“Nel mezzo delle difficoltà nascono le opportunità”. È con questa frase che la Pro Loco Monte Taburno di Campoli ha deciso di ringraziare quanti, in questi mesi, sono stati in prima linea nella lotta al COVID, e di farlo proprio nella settimana che, in condizioni sanitarie normali, avrebbe visto l’associazione alle prese con Festa della Ciliegia.

«Vogliamo rivolgere un grazie simbolico a tutti coloro che si sono impegnati in prima linea, ovvero gli operatori sanitari. Abbiamo selezionato cinque reparti COVID della Campania (uno per ogni provincia: Cotugno di Napoli, S.Anna e S. Sebastiano di Caserta, S. Pio di Benevento, S. Giuseppe Moscati di Avellino, S. Giovanni di Dio Ruggi D’Aragona di Salerno), a cui donare le nostre ciliegie fresche» dicono dall’associazione.

«Vogliamo ulteriormente stringerci intorno agli operatori sanitari e ai loro degenti, in particolare quelli più piccoli, che in questi mesi hanno sofferto maggiormente l’isolamento dagli affetti o da un semplice sorriso amico. Per loro, abbiamo organizzato un’altra iniziativa: donare ai piccoli degenti del Pausilipon di Napoli i biscotti alla ciliegia, sperando che l’anno prossimo possano partecipare alla Festa della Ciliegia e realizzarli presso i nostri laboratori didattici. – continuano – Vogliamo regalargli questo piccolo attimo di dolcezza, che possa essere una merenda o una colazione: è a loro, piccoli grandi lottatori, ad Antonella, che vogliamo dire grazie per averci insegnato la forza di lottare e per averci regalato il sorriso più bello del mondo. Agli operatori del Pausilipon, che gli aiutano in questa lotta, doneremo le nostre ciliegie fresche».                    

Negli anni passati il borgo storico di Campoli Monte Taburno è stato invaso di visitatori per la Festa della Ciliegia. Quest’anno, per via dell’emergenza Covid, ci si affida al virtuale.

Da lunedì 8 fino a venerdì 12 giugno, tutte le sere dalle 18:00, basterà connettersi sui nostri canali social per seguire le dirette di cucina. I cuochi del Taburno sveleranno ricette e segreti di prelibatezze alla ciliegia. Potremo preparare insieme a loro, passo dopo passo, i seguenti piatti: Risotto alle Ciliegie (lunedì sera), Straccetti alla Ciliegia (martedì), La Marmellata di Ciliegie (mercoledì), Biscotti di pasta frolla alla Ciliegia (giovedì), Crostata di Ciliegie (venerdì).

Sabato 13 giugno e domenica 14, invece, «ci auguriamo di incontrarci dal vivo (sempre con mascherina e a distanza di sicurezza)» dicono gli organizzatori. In questi due giorni, è in programma il Mercato della Ciliegia, dove si potranno acquistare il frutto a km zero, direttamente dalle mani dei produttori, e i prodotti tipici della cucina campolese. Il mercato verrà svolto nel parcheggio di fronte la farmacia di Campoli Monte Taburno, in Via Nino Bixio, 62.

«Un’ultima sorpresa per il sabato sera: visto il successo riscontrato lo scorso anno, vi riproporremo la pizza alla ciliegia, esclusivamente d’asporto. – conclude l’associazione – Per quest’anno, non si poteva fare di più, ma siamo sicuri che tutto questo ci porterà ulteriore motivazione e voglia di riabbracciarci più forte di prima».


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *