Il Comitato si augura e sollecita l’Amministrazione centrale dell’agricoltura a ricorrere al più presto e con fermezza, all’Alta Corte di Giustizia della Comunità Europea, contro l’adozione del regolamento N. 316/2004, quale atto dovuto a difesa e tutela dei produttori italiani e Dei consumatori tutti. Con la liberalizzazione dell’uso di alcune nostre denominazioni, i consumatori esteri saranno incapaci di orientarsi nella scelta tra vini “autentici” e vini “Italian sounding” o “Italian style” e questi ultimi ridurranno sempre più le quote di mercato dei nostri prodotti, come già avviene oggi negli Stati Uniti, dove le vendite degli “Italian sounding”.hanno un volume di una volta e mezza quello dei vini di origine certa. E proprio per difendere i consumatori da acquisti impropri, il Comitato si augura che anche le associazioni dei consumatori italiane e degli altri Paesi toccati dalla eventuale adozione del regolamento N. 316/2004, si rivolgano in tempi brevissimi all’Alta Corte di Giustizia della Comunità Europea. I portavoce del Comitato Gudrun Dalla Via A.S.A. Ass. Stampa Agroalimentare Luciano Minoletti Agrofood Italia Pasquale Satalino – Unione Nazionale Giornalisti Agricoli Agroalimentari e Ambientali. Per far giungere una protesta veramente forte a Bruxelles PRIMA DEL 15 MARZO 2004, data nella quale il Decreto entrerebbe in vigore, A.S.A. Associazione Stampa Agroalimentare, desidera farsi portavoce autorevole ed aggregare inoltre intorno a sé tutte le associazioni o enti interessati, specie nel settore enogastronomia e alla difesa delle tradizioni nonché dei diritti dei consumatori. Abbiamo quindi, insieme ad Agrofood, costituito un Comitato Spontaneo, con una casella postale e un’e-mail: difesaenoproduzioni@libero.it casella postale 2 – 58040 Punta Ala (GR). Il Comitato Spontaneo manderà una lettera aperta a Romano Prodi, Presidente della Commissione Europea di cui allego il testo. La lettera è già firmata da un numero cospicuo di associazioni giornalistiche, di consumatori, consorzi di produttori ecc. (ved. sito www.asa-press.com). E’ importante far sentire la nostra voce! Vi chiedo pertanto di dare la Vostra adesione ed eventualmente segnalare altre associazioni che a vostro avviso sarebbero da coinvolgere. A.S.A. sta mandando anche un comunicato stampa a emittenti e stampa su tutto il territorio nazionale. Grazie per ogni vostra collaborazione! Con stima, Gudrun Dalla Via (presidente A.S.A., Associazione Stampa Agroalimentare) Gudrun Dalla Via via Buccari 8 I 20025 Legnano/MI 0039-0331-540254 0039-347-4327.238.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.