La questione rifiuti non dà tregua. Ora scendono in campo anche i residenti dei paesi dell’area nolana che da qualche giorno stanno protestando per l’invio dei fanghi del fiume Sarno che stanno sversando sui loro terreni (regolarmente requisiti con tanto di contratti di fitto) e che proprio nei fanghi vedono una minacia alla loro salute. Sono tossici? Il forum indetto dai sindaci della zona doveva dare risposta ma gli interlocutori, regione e Provincia di Napoli non sono andati al forum. Nei paesi vesuviani che fanno parte del parco nazionale del Vesuvio l’allarme è lo stesso. Ci sono numerose, piccole e grandi discariche a cielo aperto piene di tutto. Rifiuti tossici e non ma spur sempre rifiuti e allora i cittadini di Ottaviano si sono rivolti a Legambiente per avere il sostegno nella richiesta della bonifica dell’intera area. I rifiuti sono scaricati per lo più negli alvei che dopo avere attraversato i comuni vesuviani si versa nei canali di Marigliano. Cosa succede durante questo percorso è presto chiarito: ci sono quantità di materiali a base di amianto usato per coprire i capannoni. Se ne liberano così e i residenti ora hanno più di qualche ragione per chiedere l’intervento sanitario per la bonifica dei luoghi e per l’individuazione degli scaricatori.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.