Il faro di Agropoli, di proprietà del demanio era stato venduto ad un privato. Il Comune, che accampa diritti di prelazione, fa ricorso al Tar che gli dà ragione. Quindi il Comune si appresta a fare del faro un centro studi sul mare e il demanio a chiedere scusa al Comune e, soprattutto, al cliente privato ovviamente molto deluso. Voleva farne un appartamento con vista mare? Mica male, l’idea. Ma non tutti i sogni diventano realtà.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.