Con la luna nuova si lavora nel frutteto e nel giardino. Si raccolgono rami e marze per innesti e si mettono in una fossa riparata. Si piantano e trapiantano alberi da frutto. Si raccolgono le talee da vivaio e si mettono in una fossa riparata. Nel giardino, invece, si semina in vaso o in germinatoi sistemati in letti caldi, serre o cassa di propagazione a 12-18°: la begonia, il garofano, la petunia, la salvia.
Con il primo quarto di luna, cioè con la luna crescente. Nell’orto si semina in semenzaio caldo o in serra: sedano a coste, cavolo cappuccio estivo, cavolfiore. Si semina in cassone o sottovetro: il radicchio precoce e la carota precoce. Nel frutteto si esegue la potatura invernale di ribes e lamponi.
Con la luna piena si semina in semenzaio protetto il porro corto e lungo a raccolta estiva. In cassone o sottovetro si semina la carota precoce, la lattuga e il radicchio precoce. In piena terra si semina a dimora l’aglio bianco, mentre si piantano in profondità, in piena terra, i bulbi di cipolle e scalogno. Nel frutteto si concima tutto il frutteto e si potano meli e peri. Nel giardino si potano gli alberi e le rose.
Nell’ultimo quarto di luna, luna calante, si lavora nel frutteto e nel giardino a preparare il terreno per l’impianto primaverile del frutteto, si concima tutta l’area e poi si potano peri e meli. Nel giardino si potano gli alberi.

Categorie: Il Contadino

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.