COLDIRETTI: LE MAREGGIATE SUL TIRRENO COSTANO ALL’AGRICOLTURA 5 MILIONI DI EURO
Molinaro: adesso subito i sopralluoghi della Regione
Ammonta , al momento, a circa 5 milioni di €uro il danno stimato per l’agricoltura dalla Coldiretti Calabria nella fascia tirrenica che va da Lamezia Terme a Campora San Giovanni colpita in questi giorni da violente mareggiate, intense precipitazioni e venti di burrasca a causa del clima impazzito che sta contrassegnando a macchia di leopardo l’inizio della primavera. Ad aver subito i maggiori danni sono gli ortaggi e prevalentemente la pregiata e molto richiesta dal mercato Cipolla Rossa di Tropea IGP Calabria che proprio in questo areale può contare circa 700 ettari investiti a cipollotto. Non solo è andato perduto il raccolto di cipollotto IGP ma anche per non perdere quote di mercato – sottolinea Coldiretti – sarà necessario procedere di nuovo alla loro messa a dimora e ciò comporterà un ulteriore aggravio dei costi per le aziende. Ma a subire danni, prosegue Coldiretti, sono stati anche gli impianti irrigui collettivi del Consorzio di Bonifica Tirreno Catanzarese e quelli degli agricoltori all’interno delle aziende. “Bene ha fatto la Regione a fare la richiesta dello stato di calamità – dichiara Molinaro Presidente di Coldiretti Calabria – adesso è importante che subito si avviino sopralluoghi analitici per individuare i danni subiti da ogni singolo agricoltore e alle altre attività economiche. Ancora una volta – conclude – si ripropone il tema dell’erosione costiera, la manutenzione preventiva del territorio che inevitabilmente fanno il paio con il consumo del suolo un bene prezioso da conservare ”.
24.03.2017 Ufficio Stampa Coldiretti Calabria
————————————————————————————
21 marzo 2018 – Coldiretti: La mareggiata nelle costa tirrenica Catanzarese ha provocato ingenti danni
L’ eccezionale mareggiata in corso sulla fascia tirrenica sta producendo ingenti danni alle strutture del Consorzio di Bonifica di Lamezia situate tra le località “La Macchia” e “La Vela” nel comune di Nocera Terinese, dove è in corso la posa in opera della condotta. La Coldiretti precisa comunque che tutta la fascia tirrenica fino a Scalea è interessata dalla mareggiata che sta arrecando disagi e danni.
I lavori di cui sopra – riferisce Coldiretti – interessano la modifica del vecchio tracciato che era posto vicino al mare, e prevedono la sistemazione della condotta a lato della SS18 proprio per garantire l’irrigazione nelle aree situate lungo la fascia costiera. Le fortissime mareggiate in corso hanno arrecato danni alla tubazione posata in opera.
I lavori che si stanno realizzando, vengono effettuati a totale carico del Consorzio di Bonifica che utilizza fondi propri, e non sono a carico di altri Enti. Il Presidente del Consorzio di Bonifica Tirreno Catanzarese Franco Arcuri, esprime grande preoccupazione per quanto sta accadendo e – ha dichiarato – che d’intesa con Coldiretti, si procederà alla quantificazione dei danni subiti dagli agricoltori e alle strutture del Consorzio unitamente ad un piano di interventi non appena le condizioni metereologiche lo permetteranno.
Al momento l’eccezionale mareggiata in corso ha determinato la sospensione di ogni attività nelle zone interessate.
Nota: Le fotografie allegate sono relative alle ore 13.00 della data odierna.-
21.03.2018 Ufficio Stampa Coldiretti Calabria
————————————————————
COLDIRETTI: GESTIONE DEL COOMMISSARIO BLAIOTTA NEL CONSORZIO EX VALLE LAO SCALEA NEL SEGNO DELLA CONCRETEZZA PAGATI GLI STIPENDI, ADOTTATE IMPORTANTI DELIBERE
Molinaro: adesso si avvieranno i servizi agli agricoltori e al territorio
Sono nel segno della concretezza i primi atti adottati dal commissario Marsio Blaiotta, presidente dell’Anbi Calabria, nominato dalla Giunta Regionale e insediatosi solo sette giorni fa alla guida del Consorzio di Bonifica ex Valle Lao di Scalea (CS). “L’esperienza e le capacità del neo Commissario, – sottolinea Molinaro presidente di Coldiretti Calabria – hanno consentito un impatto rapido ed efficace nell’Ente Consortile commissariato da oltre due anni. Blaiotta infatti ha proceduto al pagamento ai dipendenti di diversi mesi di stipendi arretrati e ha adottato alcune importanti deliberazioni che rimettono in linea il Consorzio su adempimenti fondamentali per la vita dell’Ente. Blaiotta ha programmato nei prossimi giorni un giro d’orizzonte con il territorio ed in particolare con gli agricoltori e i sindaci. Adesso si avvieranno i servizi agli agricoltori e al territorio con particolare attenzione a quello irriguo che riveste una importanza notevole. Via via saranno affrontati tutti i dossier rimasti in sospeso nei due anni di commissariamento.
21.03.2018 Ufficio Stampa Coldiretti Calabria


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.