E’ stata depositata la sentenza di insolvenza della Cirio dai giudici della sezione fallimentare di Roma. Commissari liquidatori sono Mario Resca, Attilio Zimatore e Luigi Farenga. A loro la raccomandazione del Ministro Marzano di lavorare puntando al rilancio industriale dell’azienda, tutelando la sua integrità, la sua italianità e i posti di lavoro. Per i giudici la gestione dovrebbe restare agli attuali organi societari e non ai commissari per garantire una efficace attività d’impresa, per il risanamento della Cirio inoltre conta molto il mantenimento del mercato. Alemanno è ottimista per l’apertura di una nuova fase di elaborazione del piano industriale che può e deve garantire la continuità e il radicamento nazionale di questo storico marchio dell’agroalimentare italiano.La prima udienza per la verifica dei conti è stata fissata per l’11 novembre. Il peggio sembra essere passato. Per la Cirio è già il futuro.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.