ALL’ANTICA MASSERIA VENDITTI PER LA VENDEMMIA BY NIGHT

LA NOTTE DELL’EVENTO
L’evento “raccolta e racconti di vino notturno” si è svolto la notte tra il 19 e 20 settembre presso l’Antica Masseria Venditti a Castelvenere in provincia di Benevento.
La pioggia incessante del giorno 19 non ha fermato i volenterosi ed ansiosi invitati alla raccolta.
Ospitati presso l’hotel La Piana di Amorosi, gli invitati sono stati svegliati alle ore 4,00 di mattina.
Con il winebus sono stati accompagnati nel centro aziendale “isola di cultura del vino” dove il rito della
“vestizione” ha preceduto l’accensione dei fari montati su una piattaforma aerea che ha magicamente illuminato il vigneto didattico.
E’ stata raccolta per prima l’uva bianca di ben 10 vitigni autoctoni di 4 filari, dal numero 7 al numero 10.
Sgranellata, pigiata e docilmente pressata, si è trasformata in succo di uva purissima, pronta per la fermentazione.
Si è passati al rosso dal filare numero 1 al numero 6. Altri 10 vitigni. Subito dopo la sgranellatura e la pigiatura.
Intanto l’alba arriva e trova i “vendemmiatori” pronti per la colazione contadina. Pane, pomodori, cipolle, patate, mortadella, alici, il tutto innaffiato dal vino di Venditti.
Una sosta in hotel per un breve riposino, e subito a controllare la fermentazione del prezioso nettare appena raccolto.
Nella sala convegni uno schermo ha fatto rivedere le bellissime foto che Andrea Venditti ha immortalato. Colori incredibili immersi nel buio della notte sono stati magicamente ripresi per testimoniare la grande gioia ed entusiamo dei “vendemmiatori”.
Un pranzo contadino preparato da “donna Lorenza” ha accompagnato i vini, il Bacalat 2007, il Barbetta 2006, il mosto cotto, la grappa di Barbetta.
Alle quattro del pomeriggio il gruppo è partito per quello che Nicola Venditti ha definito un “luogo magico”, “chiamata a raccolta” o più comunemente conosciuta come la Leonessa.
Un costone di roccia di 35 metri somigliante ad una leonessa.
Qui i rappresentanti del popolo, al suono della campana, si riunivano per Pubblico Parlamento.
Qui i diavoli e le streghe, secondo la leggenda, ogni venerdi, si riunivano in assemblea i diavoli facendo sul piazzale una ridda terribile, visibile in molti luoghi, ed ogni sabato ivi tenevano conciliabolo le streghe.
Qui sabato 20 settembre davanti la chiesetta rupestre di S. Angelo De Saxo si è svolta l’asta delle trenta bottiglie di vino della prima raccolta notturna del 16 settembre 2007 alle ore 5,00.
Di questa prima raccolta sono state prodotte 300 bottiglie, 150 bottiglie di bianco e 150 bottiglie di rosso, con numerazione pari per i bianchi e dispari per i rossi.
Le prime trenta bottiglie sono state oggetto dell’asta, mentre le restanti 270 saranno vendute ai migliori clienti dell’Antica Masseria Venditti.
Una confezione speciale è stata preparata partendo dalle etichette dipinte a mano da “donna Lorenza” per le prime trenta, stampate di pregio le restanti. Messe in un astuccio di legno, un libricino racconta le emozioni dei partecipanti alla raccolta del 16 settembre 2007 delle ore 5,00. Emozioni e racconti speciali testimoniano un momento vendemmiale d’eccezione.
L’asta ha avuto un battitore straordinario nella persona di Maurizio Paolillo, ed il tutto è stato verbalizzato dalla euforica Michela Guadagno. Sono state battute partendo da € 30, perchè sono trenta le bottiglie e 30 sono gli anni di imbottigliamento dell’Antica Masseria Venditti. Tutte aggiudicate le bottiglie, la numero due è stata aggiudicata a Serena Venditti, mentre la numero uno è stata aggiudicata a Stefano Giancotti del Veritas di Napoli.
Il ricavato è stato devoluto interamente al Gruppo Donatori Fratres della provincia di Benevento, per un programma speciale per la donazione del sangue. Era presente all’asta il presidente provinciale dott. Antonio Romano.
Le bottiglie aggiudicate sono state consegnate al ritorno in azienda.
Una caloroso brindisi ed una torta gigantesca ha chiuso l’evento con un magico arrivederci alla prossima edizione.

L’APPUNTAMENTO
Nicola e Lorenza Venditti
hanno il piacere di annunciare
la seconda raccolta notturna del vigneto didattico il 19 e 20 settembre 2008.

P R O G R A M M A

L’evento “raccolta e racconti di vino notturno” quest’anno si svolgerà tra il 19 e 20 settembre prossimo presso l’Antica Masseria Venditti a Castelvenere in provincia di Benevento.
Gli invitati, dopo un brevissimo riposo in hotel saranno svegliati alle ore 4,00 della mattina del 20 settembre per essere pronti, dopo il rito della vestizione, alle 5,00 in punto, quando un’illuminazione scenografica allestita per l’occasione illuminerà il vigneto didattico.
Le 20 varietà autoctone, dopo un assaggio doveroso, saranno raccolte e subito vinificate, beneficiando della temperatura fresca notturna. Si prevede che tutte le operazioni di raccolta, pigiatura e pressatura termineranno prima dell’alba.
Seguirà una robusta colazione contadina a base di specialità ricercate della civiltà contadina sannita.
Dopo un breve riposino mattutino in hotel gli ospiti visiteranno l’isola di cultura del vino, il particolare centro aziendale voluto dall’enologo Nicola Venditti per accogliere gli enoturisti sempre più interessati ed attenti ai luoghi del vino.
Un pranzo ricco di prelibatezze locali precederà il momento clue del pomeriggio, quando il gruppo, a bordo di due WineBus partirà per un “luogo magico” della Valle Telesina dove si svolgerà l’asta benefica delle prime 30 bottiglie di vino, una per ogni anno di imbottigliamento dell’Antica Masseria Venditti, raccolte il 16 settembre 2007 alle ore 5,00 durante la prima edizione di “raccolta e racconti di vino notturno”.
Le bottiglie, rigorosamente numerate, certificate e dipinte ognuna con tratti di colore unici dalla mano di “donna Lorenza”, testimonieranno con un piccolo opuscolo tutte le emozioni e i racconti dell’originale esperienza di quella mattina di un anno fa. Tutto il ricavato dell’asta sarà devoluto in beneficenza.
Dopo la consegna delle bottiglie aggiudicate, un caloroso brindisi di arrivederci concluderà l’evento nell’Antica Masseria Venditti.

“Raccolta e racconti di vino notturno”
La raccolta notturna, per la seconda effettuata dall’Antica Masseria Venditti, l’immediata pigiatura e lavorazione delle uve, consentiranno di preservare l’integrità dei 20 vitigni autoctoni del vigneto didattico. Profumi e sapori diversi si intrecceranno in un uvaggio che ricorderà sensazioni lontane, anche perché anticamente ogni uva presente nei vigneti era frutto di esperienze vissute ed ognuna apportava qualcosa di positivo per “costruire” il vino perfetto: gradazione alcolica, acidità, profumi, sapori, ecc.. L’osservazione, il confronto, l’assaggio di ogni uva consentirà la nascita di emozioni soggettive riscontrabili nei vini dell’Antica Masseria Venditti.
Le bottiglie dell’annata 2008 saranno rigorosamente numerate, certificate e dipinte ognuna con tratti di colore unici dalla mano di “donna Lorenza”.

Il Vigneto didattico
Da un’originale idea di Nicola Venditti nel 2005 è stato realizzato adiacente la nuova cantina il vigneto didattico. In circa 1600 mq di terreno e 126 mt slm, 10 filari orientati Nord/Sud in coltura biologica, raccolgono 20 vitigni antichi, con cui l’azienda produce i vini. Su barbatelle selvatiche con innesto a mano a gemma e ripasso a spacco inglese sono state portate le stesse uve dei rispettivi vigneti di origine. Ogni filare rappresenta in piccolo un vigneto-vino. Filari monovarietali alternati a quelli con più uve rispettando le percentuali esatte dei vigneti in produzione. Sono presenti uve antiche, alcune ancora non catalogate, altre confuse con vitigni più noti, bianchi e rossi.
——————————
L’Antica Masseria Venditti
——————————
L’Antica Masseria Venditti ha sempre coltivato i propri vitigni, vinificato le proprie uve e affinato i propri vini, con amore, con passione. E con i tempi che mutavano, ha saputo adeguarvisi, unendo alla “umanità” dell’antica metodica la “razionalità” della moderna tecnologia. Il metodo di produzione che già la prima edizione della guida Gambero Rosso ’88 definiva “biologico”, ha consentito di ottenere un prodotto naturale, al fine di raffinare ed impreziosire la nettarea bevanda di Bacco per renderla desiderabile e competitiva sia per la qualità che per l’immagine.

INFO
Antica Masseria Venditti
Via Sannitica 120/122
I-82037 Castelvenere BN
T +39 0824 940306
F +39 0824 940301
www.venditti.it
masseria@venditti.it

da: Antica Masseria Venditti [masseria@venditti.it]


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.