Finalmente una macchina in più per aiutare l’uomo a conservare quasi intatto il prodotto che consumerà fiduciosamente e senza più dubbi sulla sua freschezza, a tavola. Parliamo di mitili, le cozze, che allevate nei bacini flegrei non dovranno più essere portate a terra per la solita trafile iginieco-sanitaria prima dell’insaccamento e quindi del viaggio nei mercatini rionali. Con il robot Geronimo, si chiama così la barca di 18 metri che andrà dove si allevano mitili, si provvederà alla raccolta, sgranatura, e confezionamento con etichettatura a garanzia della qualità con tanto di data per la scadenza. Il prodotto, in sostanza, viene lavorato a mare e quando giunge a terra deve solo essere venduto. In questo modo saranno tutti più tranquilli e le coltivazioni di Bacoli e Pozzuoli finalmente saranno riqualificate e ricercate come ai tempi belli.

Categorie: Mare e Pesca

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.