AGRICOLTURA: GLI AVVENIMENTI DI LUGLIO 2009
—————————————
COMUNICATO STAMPA DEL 30 LUGLIO 2009
AGRICOLTURA BIOLOGICA, NAPPI DOMANI IN PROVINCIA DI SALERNO PER VISITARE IL DISTRETTO CILENTANO. “LA REGIONE PRONTA A SOSTENERE UN COMPARTO DI 1500 AZIENDE DI ECCELLENZA”
Domani, venerdì 31 luglio, l’assessore all’Agricoltura della Regione Campania Gianfranco Nappi, sarà in provincia di Salerno per visitare i territori del Bio-Distretto del Cilento, che raggruppa oltre quattrocento aziende di produzioni biologiche.
Nappi sarà alle 16.30 a Ceraso, presso la sede del Bio-Distretto (Piazza San Silvestro, 10) per partecipare all’incontro su “Gli amministratori del Bio-Distretto Cilento insieme per una nuova cultura del territorio”. Successivamente, alle ore 18, l’assessore si sposterà a Vallo della Lucania (Sala consiliare del Comune), dove presenterà il primo Gruppo di Acquisto Solidale in Cilento, “il Corbezzolo.com”, dedicato all’acquisto di prodotti biologici, in collaborazione con l’Aiab (Associazione Italiana Agricoltura Biologica). All’incontro parteciperanno anche il presidente del Parco del Cilento e Vallo di Diano, Amilcare Troiano, e l’assessore all’Agricoltura della Provincia di Salerno Mario Miano.
“Gli appuntamenti di domani – dice l’assessore Nappi – rappresentano una felice occasione per raccontare, partendo da un territorio principe come il Cilento, la ricchezza e la vivacità dell’Agricoltura Biologica in Campania. Parliamo di un comparto che in tutta la regione conta ben 1499 aziende agricole di produzioni di eccellenza, oltre a 217 preparatori puri. E’ un mondo, quello “bio”, che va dall’olio al vino, dai legumi al miele, e che la Regione si prepara a sostenere con forza fin dai prossimi giorni, con la presentazione di una serie di importanti iniziative promozionali”.
————————————–
COMUNICATO STAMPA DEL 28 LUGLIO 2009
ORTOFRUTTA, TAVOLO ANTICRISI: DALLA REGIONE 2 MILIONI PER LE IMPRESE. NAPPI: “DIALOGO COL SISTEMA BANCARIO PER CONSENTIRE AGLI OPERATORI L’ACCESSO AL CREDITO”
Stamani, presso l’Assessorato all’Agricoltura della Regione Campania, si è riunito il tavolo anti-crisi sull’ortofrutta.
All’incontro erano presenti, insieme all’assessore regionale all’Agricoltura Gianfranco Nappi, i rappresentanti delle Associazioni Professionali (Coldiretti, Confagricoltura, Cia, Copagri), dell’Anicav (Associazione Nazionale Industriali Conserva Alimentari Vegetali) e dell’Ismea (Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare).
Le parti intervenute hanno fatto il punto sulla grave crisi che in queste settimane sta colpendo il comparto ortofrutticolo campano. L’assessore Nappi ha annunciato di aver disposto, a sostegno degli operatori in difficoltà, uno stanziamento pari a 2 milioni di euro.
Durante il confronto è emersa la volontà comune di utilizzare le risorse come “moltiplicatore di fiducia” per facilitare l’accesso al credito delle imprese agricole.
Per questo motivo la Regione promuoverà, per la settimana entrante, un incontro con l’Abi (Associazione Bancaria Italiana), con alcuni istituti di credito e con Ismea per trovare le migliori modalità tese a garantire ai produttori il consolidamento delle passività a medio-lungo termine.
“Stiamo seguendo con la massima attenzione la crisi dell’ortofrutta – ha dichiarato l’assessore Nappi – e all’incontro odierno seguiranno altri, nel giro di pochissimi giorni, con il sistema del credito e con la grande distribuzione organizzata, alla quale chiederemo con forza di canalizzare nei supermercati presenti in Campania una parte della produzione ortofrutticola locale. Intanto registriamo con soddisfazione la disponibilità dell’Anicav a concordare con le associazioni professionali un’intesa ad hoc sulla trasformazione dei prodotti campani”.
Alla fine dell’incontro l’assessore ha preso un ulteriore impegno con le imprese, assicurando ogni sforzo per la previsione, nella Finanziaria regionale del prossimo anno, di uno stanziamento di 1,5 milioni di euro, al fine di sostenere la creazione di un Consorzio Fidi di sole Imprese Agricole.
Inoltre, con la partenza della programmazione dei Pif (Progetti Integrati di Filiera, finanziati con il Psr 2007-2013), la Regione ha invitato le Associazioni a fornire nelle prossime settimane le prime annotazioni relative alla presentazione di un progetto di valorizzazione della filiera dell’Ortofrutta.
———————————
COMUNICATO STAMPA DEL 27 LUGLIO 2009
FLOROVIVAISMO, VERTICE SUL POLO DI MARIGLIANO. NAPPI, IMPEGNO DELLA REGIONE PER DEFINIRE RAPIDAMENTE IL PROGETTO
Stamani, presso la sede dell’Assessorato all’Agricoltura della Regione Campania, si è tenuto un incontro istituzionale per fare il punto sul Polo Florovivaistico di Marigliano, uno dei grandi progetti previsti nel Fondo Europeo di Sviluppo Regionale – Fesr 2007-2013.
Alla riunione sono intervenuti l’assessore regionale all’Agricoltura Gianfranco Nappi, il sindaco del Comune di Marigliano Antonio Sodano, il presidente della Ottava Commissione del Consiglio Regionale Sebastiano Sorrentino e una delegazione del Conflomer – Consorzio per lo Sviluppo della Floricoltura nel Meridione.
Durante l’incontro la Regione ha ribadito il massimo impegno a proseguire il cammino che porterà alla stesura della scheda progettuale del Polo, fondamentale per soddisfare i parametri dell’Unione Europea previsti per i Grandi Progetti.
“Metteremo in essere – ha dichiarato l’assessore Nappi – tutte le azioni necessarie alla realizzazione del Polo Florovivaistico di Marigliano. Parliamo di un’opera da sempre considerata irrinunciabile dall’Amministrazione regionale, tanto da essere inserita tra i grandi progetti connessi alla Programmazione dei Fondi Comunitari 2007-2013. Oggi ci siamo impegnati a raccogliere tutte le elaborazioni compiute sul territorio dal partenariato sociale e istituzionale, che una volta verificate serviranno alla rapida definizione del progetto”.
————————————-
COMUNICATO STAMPA DEL 24 LUGLIO 2009
REGIONE, RAGGIUNTO L’ACCORDO SUL CONTRATTO DEI FORESTALI. NAPPI: FONDAMENTALE PER DARE FORZA ALL’ANTINCENDIO BOSCHIVO
E’ stato siglato in Regione l’accordo sindacale sul contratto integrativo regionale per i circa 5mila operai idraulico-forestali impegnati in Campania.
L’intesa, che sblocca una trattativa durata circa cinque mesi, è stata firmata dai rappresentanti di Regione (Assessorato all’Agricoltura, Caccia e Pesca), Uncem (Comunità Montane) e Organizzazioni Sindacali (Cgil, Cisl e Uil) e consentirà la piena operatività ad un comparto lavorativo impegnato per il 30 per cento nel delicato settore dell’antincendio boschivo.
“Siamo molto soddisfatti – ha dichiarato l’assessore regionale all’Agricoltura, Caccia e Pesca Gianfranco Nappi – per il raggiungimento di un accordo che permetterà a migliaia di lavoratori di operare serenamente durante queste difficili settimane.
“Come puntualmente accade in estate, anche quest’anno occorre alzare la guardia rispetto al pericolo degli incendi, ed il compito degli operai idraulico-forestali all’interno del più ampio sistema dell’ antincendio boschivo è decisivo. E’ un ruolo importantissimo, al quale va riconosciuta piena dignità.
“Per questo salutiamo positivamente la firma di un Contratto che soddisfa in pieno tutte le parti sociali coinvolte, che desidero ringraziare per lo spirito che ha animato e concluso il confronto”, ha concluso Nappi.
————————
COMUNICATO STAMPA DEL 22 LUGLIO 2009
ORTOFRUTTA, NAPPI CONVOCA IL TAVOLO ANTICRISI. “PIU’ CHE GIUSTIFICATA L’ESASPERAZIONE DI COLDIRETTI”
L’assessore all’Agricoltura della Regione Campania Gianfranco Nappi, interviene sulla mobilitazione di Coldiretti in difesa delle produzioni campane di ortofrutta:
“La manifestazione della Coldiretti di oggi – dice Nappi – testimonia lo stato di esasperazione di un settore produttivo fondamentale come quello agroalimentare. La crisi morde. E mordono ancor di più gli effetti di una politica che a livello nazionale sta abbassando la soglia quantitativa e qualitativa dei controlli sulle derrate alimentari importate. Queste derrate, molto spesso, competono sul costo con le nostre solo perché hanno un livello di qualità ampiamente inferiore ed in alcuni casi non si è neanche sicuri della loro integrità dal punto di vista dei possibili effetti sulla salute. Il risultato, visibilissimo per l’ortofrutta, è che tante nostre produzioni di qualità rimangono sulle piante mentre siamo invasi sul mercato da prodotti dalla qualità quantomeno incerta.
“Mi è parso necessario – conclude l’assessore – anche raccogliendo le sollecitazioni di tutte le organizzazioni agricole, promuovere un tavolo con tutti gli attori interessati, compreso il sistema bancario e quello delle industrie di trasformazione, per l’ inizio della prossima settimana per affrontare l’intera questione”.
————————————–
COMUNICATO STAMPA DEL 21 LUGLIO 2009
CRISI AGRICOLTURA, NAPPI SCRIVE AL MINISTRO ZAIA: “PREVEDERE RIMBORSO DELL’IVA SUI PROGETTI DEL PSR E RIVEDERE LA FINE ANTICIPATA DEL SOSTEGNO AI PREZZI PER IL POMODORO DA INDUSTRIA”
L’assessore all’Agricoltura, Caccia e Pesca della Regione Campania Gianfranco Nappi ha inviato al ministro per le Politiche Agricole Alimentari e Forestali Luca Zaia, due lettere per interrogare il Governo su due vicende che stanno penalizzando il comparto agroalimentare della Campania e del Mezzogiorno.
Nella prima lettera l’assessore chiede al ministro di intervenire sul mancato rimborso agli enti locali dell’Iva sui progetti da presentare nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale – Psr 2007-2013. Allo stato attuale, infatti per il solo Psr, al contrario degli altri strumenti di programmazione comunitaria (Fesr e Fse), non è previsto il citato rimborso (20%) in seguito alla presentazione dei progetti ammissibili al co-finanziamento comunitario. Una asimmetria che di fatto sta rallentando l’iniziativa degli enti rispetto alle opportunità offerte dal programma.
Nella seconda missiva, invece, si chiede al Ministero di tornare sulla decisione di porre fine con un anno di anticipo al regime transitorio di “Accoppiamento”, cioè di sostegno ai prezzi per tutte le produzioni di pomodoro da industria. La richiesta si poggia sulla necessità di allineare l’Italia agli altri paesi comunitari produttori di pomodoro (Spagna e Portogallo) che non hanno manifestato l’intenzione di interrompere anticipatamente il regime di Accoppiamento.
In allegato il testo delle due lettere inviate al Mipaaf
IVA
Com’è noto, il Regolamento sul sostegno allo sviluppo rurale da parte del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR), a differenza del precedente periodo di programmazione 2000/06 e degli altri fondi strutturali (FSE e FESR), non ammette l’ammissibilità a rimborso comunitario dell’IVA sostenuta dagli Stati membri, dalle Regioni , dalle Province , i Comuni e gli altri organismi di diritto pubblico per la realizzazione dei progetti cofinanziati dalla UE
Gli Enti territoriali e le Comunità Montane hanno manifestato la difficoltà a partecipare ai bandi, non avendo le risorse proprie per far fronte al pagamento dell’IVA, che rappresenta una somma tra il 10 ed il 20% degli investimenti.
Tale criticità pregiudica il ruolo fondamentale dei Comuni rurali per lo sviluppo dei propri territori per mezzo delle opportunità offerte dal Piano di Sviluppo Rurale di questa Regione.
In occasione dei lavori della Commissione Agricoltura della Conferenza Stato Regioni si è appreso delle iniziative assunte dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali d’intesa con quello dell’Economia per la soluzione della problematica in questione.
Tuttavia ogni ulteriore ritardo può compromettere la realizzazione degli obiettivi economici, sociali e finanziari del Programma di Sviluppo Rurale con conseguente rischio di disimpegno automatico delle risorse comunitarie.
In tal senso anche il Consiglio Regionale della Campania, nella seduta del 2 Luglio u.s., ha approvato un Ordine del giorno con il quale ha sollecitato il Governo nazionale per la tempestiva adozione dei provvedimenti tesi ad assicurare la eleggibilità dell’IVA a favore degli Enti territoriali e delle Comunità Montane beneficiari degli interventi previsti da detto Programma.
Poiché si tratta di una decisione che tocca la responsabilità del Governo Nazionale, è a questo livello che si richiedono le scelte più opportune per porre fine a questa ingiusta asimmetria.
Nell’attesa di cortese riscontro è gradita l’occasione per inviare distinti saluti.
ACCOPPIAMENTO
Signor Ministro,
è in atto, da parte dei suoi Uffici una riflessione sulla possibilità di anticipare per il pomodoro da industria – a decorrere dalla campagna 2009/2010 anziché da quella 2010-2011 – la conclusione del sistema transitorio di cui all’art. 68 ter del Reg. CE n. 1782/2003; ciò diversamente da quanto previsto dall’art. 1 del D.M. del 22 ottobre 2007.
Mi preme evidenziare come la Regione Campania non si manifesti contraria alla fine progressiva degli accoppiamenti, purchè questo si verifichi in maniera graduale e senza penalizzare o mettere addirittura in crisi importanti settori della produzione agricola.
Per favorire “l’atterraggio morbido” verso il disaccoppiamento totale (così come definito nei documenti della riforma dell’OCM ortofrutta) ritengo innanzitutto che la fine anticipata del suddetto regime transitorio debba avvenire contemporaneamente in tutti gli Stati membri dell’Unione Europea caratterizzati dalla forte presenza delle produzioni sopra citate.
Se invece, come ormai evidente, paesi come Spagna e Portogallo non procederanno con l’anticipazione del disaccoppiamento, la scelta unilaterale dell’Italia finirà per danneggiare fortemente alcune regioni del Paese e segnatamente del Mezzogiorno.
Alla luce di quanto esposto, e tenendo conto delle sollecitazioni a noi pervenute dalle Organizzazioni dei produttori operanti in Campania e più in generale dagli attori della filiera, chiedo che il Ministero riveda il suo orientamento.
———————————-
COMUNICATO STAMPA DEL 20 LUGLIO 2009
SICUREZZA ALIMENTARE, TAVOLO IN REGIONE. NAPPI: UN PROTOCOLLO INFORMATIVO PER RAFFORZARE I CONTROLLI
Stamani, presso la sede dell’Assessorato regionale all’Agricoltura, si è tenuta una riunione di tutti gli organismi preposti ai controlli di sicurezza alimentare.
Al tavolo erano presenti, insieme all’assessore regionale Gianfranco Nappi, i rappresentanti di Carabinieri, Guardia di Finanza, Corpo Forestale, Direzione Marittima Regionale, Agenzia delle Dogane, Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno – Osservatorio Regionale Sicurezza Alimentare (Orsa), Agecontrol, Ministero della Salute e Assessorato regionale alla Sanità.
L’incontro è servito a tracciare un quadro generale sulla situazione della filiera dei controlli alimentari in Campania, con riferimento sia alle produzioni interne che a quelle importate.
Durante il confronto è emersa la disponibilità di tutti gli organismi a elaborare un protocollo informativo, teso alla messa a disposizione degli apparati dello Stato delle informazioni in possesso della Regione sulle attività di controllo.
“Ho ringraziato tutti gli organismi intervenuti – ha commentato l’assessore Nappi – per aver mostrato sin da subito la volontà di collaborare con la Regione, nel rispetto di autonomie e competenze, al fine di assicurare il massimo livello di sicurezza e di qualità a tutti i prodotti, locali e non, che vengono commercializzati in Campania. Nei prossimi giorni firmeremo un protocollo che garantirà uno scambio ottimale di informazioni tra le Autorità, necessario ad implementare una serie di nuove azioni utili per il rafforzamento della filiera dei controlli”.
—————————-
AGRICOLTURA, DOMANI A PADULA CONVEGNO CONCLUSIVO SU PIF E PIRAP
Domani, venerdì 17 luglio, alle 15.30, presso la Certosa di San Lorenzo a Padula (Salerno), si terrà il convegno conclusivo di presentazione della nuova Programmazione dei Progetti Integrati di Filiera (Pif) e dei Progetti Integrati Rurali per Aree Protette (Pirap), strumenti inseriti nel Programma di Sviluppo Rurale – Psr 2007-2013 e finanziati con 275 milioni di euro.
Al convegno, organizzato dalla Regione per proseguire il dialogo con le parti sociali nei diversi territori provinciali, interverranno l’assessore all’Agricoltura della Provincia di Salerno Mario Miano e il presidente del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano Amilcare Troiano. Le conclusioni saranno affidate all’assessore regionale all’Agricoltura Gianfranco Nappi.
————————————-
COMUNICATO STAMPA DEL 16 LUGLIO 2009
MARCHIO DOP PER L’OLIO DELLE COLLINE DELL’UFITA. NAPPI: GRANDE SODDISFAZIONE, E’ IL QUARTO RICONOSCIMENTO PER GLI OLI CAMPANI
Grande soddisfazione viene espressa dall’assessore regionale all’Agricoltura Gianfranco Nappi dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del disciplinare per la registrazione del nuovo Marchio Dop (Denominazione d’Origine Protetta) “Irpinia – Colline dell’Ufita”, destinato alla filiera dell’olio irpino.
“Continua – ha dichiarato l’assessore Nappi – il lavoro della Regione e dell’Assessorato, congiuntamente agli operatori del settore agroalimentare, incentrato sulla qualità. Avere ottenuto in Campania il quarto Marchio Dop per la sola filiera dell’olio ci riempie di orgoglio e dimostra come la regione detenga un primato assoluto nella produzione e nella promozione di prodotti tipici inimitabili. E ci soddisfa ancora di più che il nuovo marchio venga destinato ad un prodotto, l’olio delle Colline dell’Ufita, espressione di un territorio straordinario e ricco di risorse come l’Irpinia”.
——————————-
COMUNICATO STAMPA DEL 14 LUGLIO 2009
AREE PROTETTE: DOMANI CONVEGNO DI PRESENTAZIONE DEI PROGETTI INTEGRATI
Domani, mercoledì 15 luglio, alle 10.30, si terrà presso il Castello Mediceo di Ottaviano (Na) in via Palazzo del Principe 1, il convegno di presentazione dei Progetti Integrati Rurali per le Aree Protette (Pirap), definiti nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale (Psr) 2007-2013 e finanziati con 108 milioni di euro.
Al convegno interverranno il presidente del Parco Nazionale del Vesuvio Ugo Leone e il sindaco di Ottaviano Mario Iervolino. E’ prevista la partecipazione di amministratori locali, ordini e collegi professionali e delle associazioni ambientaliste. Chiuderà il dibattito l’assessore regionale all’Agricoltura Gianfranco Nappi.
—————————
COMUNICATO STAMPA DEL 14 LUGLIO 2009
PESCA, DDL LICENZIATO IN COMMISSIONE, NAPPI: OTTIMO LAVORO IN CONSIGLIO, ORA TEMPI BREVI PER L’APPROVAZIONE DEFINITIVA
Piena soddisfazione è stata espressa oggi dall’assessore regionale all’Agricoltura, Caccia e Pesca Gianfranco Nappi per il parere positivo espresso dalla Seconda Commissione (Bilancio e Finanze) del Consiglio regionale sui Disegni di legge regionale denominati “Norme per la disciplina della Pesca Marittima e dell’Acquacoltura” e “Norme per l’esercizio della Pesca, la tutela, la protezione e l’incremento della fauna ittica in tutte le acque interne della regione”.
I due ddl, dopo essere già stati licenziati dalla Ottava Commissione (Agricoltura, Caccia e Pesca) sono adesso pronti per essere esaminati ed approvati definitivamente in aula.
“Esprimo la mia gratitudine ai presidenti dell’Ottava e Seconda Commissione, Sebastiano Sorrentino e Nicola Marrazzo, a tutti i membri dei due organismi – ha dichiarato l’assessore Nappi – per l’egregio lavoro che ha portato ad una rapida approvazione, peraltro all’unanimità di due Disegni di legge determinanti per regolare e valorizzare un settore come la Pesca, fondamentale per l’economia del nostro territorio. Auspico con fiducia che l’esame in aula dei due Disegni di legge venga ora calendarizzato in Consiglio al più presto per poter giungere all’approvazione definitiva in tempi brevi”.
Contestualmente, nella giornata di oggi l’assessore ha incontrato una delegazione dell’Aiab (Associazione Italiana Agricoltura Biologica) e delle Associazioni Ambientaliste Legambiente, Wwf e Italia Nostra per proseguire il percorso di dialogo teso a condividere con le parti sociali le iniziative regionali di valorizzazione e rilancio dei comparti ittici e agricoli.
——————————–
COMUNICATO STAMPA DELL’ 11 LUGLIO 2009
COMUNITA’ MONTANE: LA GIUNTA APPROVA UNO STANZIAMENTO DI 4 MILIONI DI EURO
La Giunta Regionale della Campania ha approvato, su proposta dell’Assessore al Bilancio Mariano D’Antonio, una variazione al Bilancio 2009, all’interno della quale è stato previsto uno stanziamento aggiuntivo di 4 milioni di euro in favore delle venti Comunità Montane del territorio regionale.
Lo stanziamento, sollecitato dall’assessore all’Agricoltura Gianfranco Nappi, servirà alla copertura delle spese per le attività delegate dalla Regione ai venti Enti, che nelle scorse settimane avevano manifestato una oggettiva difficoltà nel provvedere alla retribuzione dei dipendenti.
Il provvedimento di variazione di bilancio sarà immediatamente sottoposto all’esame del Consiglio regionale, per essere approvato nei prossimi giorni per venire incontro alle esigenze delle Amministrazioni montane.
“Nei giorni scorsi avevo scritto una lettera all’assessore al Bilancio – dichiara l’assessore regionale all’Agricoltura della Regione, Gianfranco Nappi – per rappresentargli l’impegno che, come Assessorato, avevamo preso con l’Ottava Commissione del Consiglio per venire incontro alle necessità economiche delle Comunità Montane, penalizzate negli ultimi anni dal taglio dei trasferimenti governativi. Lo stanziamento di 4 milioni appena approvato dimostra la forte attenzione della Giunta verso le Amministrazioni impegnate ogni giorno sui territori provinciali”.
————————————–
COMUNICATO STAMPA DEL 11 LUGLIO 2009
AGRICOLTURA, LA GIUNTA APPROVA IL REGOLAMENTO ATTUATIVO DELLA LEGGE REGIONALE SULL’AGRITURISMO
La Giunta regionale della Campania ha approvato, su proposta dell’Assessore regionale all’Agricoltura Gianfranco Nappi, il regolamento attuativo della legge regionale sulla “Disciplina per l’attività di agriturismo”.
Il regolamento va a disciplinare i criteri e le modalità per l’assegnazione della classificazione alle aziende agrituristiche, sulla base dei parametri adottati dal Ministero delle politiche agricole e forestali

La normativa, che con l’approvazione del regolamento andrà ora ad essere applicata concretamente sul sistema ricettivo campano, va a regolamentare, promuovere e sostenere le attività agrituristiche al fine di favorire lo sviluppo agricolo e forestale, la permanenza dei produttori agricoli nelle zone rurali, la creazione di nuove opportunità occupazionali con particolare attenzione alle donne e ai giovani, la conservazione e la tutela delle risorse naturali, ambientali e paesaggistiche, nonché la promozione e la valorizzazione dei prodotti dell’agricoltura e dell’artigianato, caratteristici e tradizionali del mondo rurale.

Con l’attuazione del regolamento le aziende agrituristiche campane saranno chiamate al rispetto di precisi requisiti tecnici, fiscali, igienici e qualitativi, necessari ad ottenere l’autorizzazione per l’attività. La normativa stabilisce anche le possibili sanzioni a carico delle aziende, con competenza di irrogazione assegnata ai Comuni.

“Continua l’impegno della Regione per valorizzare la qualità – ha dichiarato l’Assessore regionale all’Agricoltura, Gianfranco Nappi – La normativa che andiamo ad applicare con il regolamento attuativo permetterà agli agriturismi campani di ergersi sempre di più a protagonisti della promozione e della diffusione delle tipicità dei nostri territori. L’ obiettivo è quello di stimolare le aziende a rappresentare con maggiore forza l’enorme potenziale del nostro sistema agroalimentare. Più le aziende si prodigano per promuovere la qualità, più la Regione sarà pronta a sostenerle con una strategia condivisa di valorizzazione”.
—————————
COMUNICATO STAMPA DEL 10 LUGLIO 2009
FESTA DELLA MONTAGNA, NAPPI INCONTRA I SINDACI DEL MATESE
Domani, sabato 11 luglio, l’assessore all’Agricoltura della Regione Campania Gianfranco Nappi si recherà a Piedimonte Matese (Ce) per incontrare i sindaci dei Comuni appartenenti alla Comunità Montana del Matese.
All’incontro parteciperà anche il presidente della Comunità Fabrizio Pepe.
La riunione è prevista per le 9.30 presso la sede della Comunità Montana in via Spicciano 38.
Successivamente, alle 10.30, l’assessore sarà ad Ailano (Ce) per partecipare insieme ad istituzioni e cittadini alla celebrazione della “Festa della Montagna 2009”.
————————————-COMUNICATO STAMPA DEL 10 LUGLIO 2009
AGRICOLTURA, DUE PROVVEDIMENTI SUL PSR IN FAVORE DELLE IMPRESE: EROGATI 19 MILIONI PER I PREMI ALLE AZIENDE E RIDOTTI I TEMPI DI ISTRUTTORIA SULLE PROPOSTE DI INVESTIMENTO
La Regione Campania ha stanziato 19 milioni di euro a favore delle aziende agricole campane. Lo ha annunciato l’assessore all’Agricoltura della Regione Campania Gianfranco Nappi, intervenendo ad Avellino al convegno di presentazione dei Progetti Integrati di Filiera (Pif) per l’agricoltura.
Con questo finanziamento saranno pagati i premi a 9404 aziende agricole, secondo quanto previsto dall’Asse 2 del Programma di Sviluppo Rurale (Psr) denominato “Miglioramento dell’ambiente e dello spazio rurale”.
I pagamenti rappresentano un anticipo del 75% sulle domande presentate dalle aziende nel 2008. Le erogazioni sono seguite a tutti i controlli previsti dalla normativa comunitaria, nazionale e regionale, grazie all’impegno congiunto dell’Assessorato Regionale e dell’Agenzia per le Erogazione in Agricoltura (Agea).
Sempre sulla Programmazione 2007-2013, l’Assessorato regionale ha emesso un decreto che di fatto riduce da novanta a sessanta giorni i tempi delle istruttorie sulle proposte di investimento produttivo presentate dalle imprese in merito ai bandi relativi all’Asse 1 del Psr, denominato “Miglioramento della competitività del settore agricolo e forestale”.
“Continua il nostro impegno – ha detto l’assessore Nappi – per accelerare, mantenendo rigore e trasparenza, i tempi di erogazione delle risorse previste dalla nuova Programmazione dei Fondi Comunitari. Le risorse appena erogate saranno di grande supporto per migliaia di aziende agricole che oggi, con il convinto sostegno della Regione, si trovano ad affrontare una grave crisi congiunturale. Allo stesso tempo abbiamo ritenuto di primaria importanza ridurre, per quanto è risultato possibile, i tempi di istruttoria per esaminare la legittimità delle proposte di finanziamento inviate dalle imprese. Stiamo procedendo rapidamente con l’applicazione del Programma di Sviluppo Rurale e nelle prossime settimane andremo avanti con l’emissione di nuovi bandi”.
—————————————
COMUNICATO STAMPA DEL 9 LUGLIO 2009
AGRICOLTURA, DOMANI CONVEGNO SUI PIF AD AVELLINO
Domani, venerdì 10 luglio, alle 15.30, ci sarà ad Avellino, presso l’Hotel de la Ville (via Palatucci 20) il primo convegno di presentazione dei Progetti Integrati di Filiera (Pif) inseriti nel Programma di sviluppo rurale (Psr) 2007-2013 e finanziati con 168 milioni di euro.
Al convegno interverranno, tra gli altri, l’assessore regionale all’Agricoltura Gianfranco Nappi, il sindaco di Avellino Giuseppe Galasso e l’assessore provinciale all’Agricoltura Raffaele Coppola.
Al convegno parteciperanno i rappresentanti dell’Assessorato e dell’ Autorità di gestione Fesr-Fse, Enti locali, Organizzazioni di produttori, Consorzi di tutela, Associazioni ambientaliste e Ordini e Collegi professionali.
————————————–
COMUNICATO STAMPA DEL 9 LUGLIO 2009
CRISI ORTOFRUTTA, INCONTRO IN REGIONE CON ASSOCIAZIONI E INDUSTRIA CONSERVIERA. NEI PROSSIMI GIORNI APPROFONDIMENTO PER UN’INTESA SULLA TRASFORMAZIONE
Oggi pomeriggio, presso l’Assessorato all’Agricoltura della Regione Campania, si è svolto un nuovo tavolo tecnico, dopo quello di martedì scorso, dedicato alla crisi del mercato dell’Ortofrutta. Al tavolo, con la struttura dell’Assessorato, erano sedute una delegazione delle associazioni professionali e quella di Anicav, l’Associazione Nazionale Industriali Conserve Alimentari Vegetali.
Durante l’incontro, sollecitato dalle Associazioni e immediatamente convocato dall’Assessorato, le parti sociali hanno dimostrato, discutendo in un clima sereno e positivo, la disponibilità a trovare una soluzione congiunta in merito alla crisi che sta colpendo l’offerta di diversi prodotti campani, in particolare pesche ed albicocche. Nei prossimi giorni Regione, Associazioni e Anicav compieranno gli approfondimenti tecnici necessari al raggiungimento di un’intesa sulla trasformazione delle produzioni ortofrutticole locali.
———————————–
COMUNICATO STAMPA DELL’8 LUGLIO 2009
REGIONE, PRESENTATI I PROGETTI DI SVILUPPO RURALE. 275 MILIONI DAL PSR PER FILIERE PRODUTTIVE E AREE PROTETTE – ENTRO L’AUTUNNO I PRIMI BANDI PER I SOGGETTI ATTUATORI – PREVISTE TRE TAPPE DELL’ASSESSORATO PER IL CONFRONTO COL TERRITORIO.
Oggi l’assessore regionale all’Agricoltura Gianfranco Nappi ha presentato, in un incontro con la stampa presso la sede dell’Assessorato, la nuova programmazione integrata per lo sviluppo agricolo regionale.
Due gli strumenti immediatamente operativi: i Pif (Progetti Integrati di Filiera), destinati alle principali filiere produttive campane, e i Pirap (Progetti Integrati Rurali per le Aree Protette), destinati ai territori compresi nei Parchi nazionali e regionali della Campania.
Il finanziamento complessivo, attuato tramite il Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013, è pari a 275 milioni e 580mila euro. Per i Pif lo stanziamento è di 168 milioni di euro, mentre per i Pirap sono previsti 107 milioni e 580mila euro. I fondi saranno messi a disposizione dei soggetti attuatori con l’emissione dei primi bandi, previsti entro l’autunno.
Nel dettaglio:

● i PIF sono progetti collettivi di settore, cui partecipano operatori economici e non economici, per interventi coordinati di ammodernamento strutturali del sistema produttivo e della trasformazione dei prodotti, il trasferimento delle conoscenze, l’introduzione delle innovazioni ed il miglioramento della qualità dei prodotti. I progetti sono destinati prioritariamente alle filiere agroalimentari nelle quali si rileva la presenza di marchi (Dop, Igp, Docg) a tutela della denominazione d’origine riconosciuti dall’Unione europea e saranno attuati da partenariati di filiera (Associazioni e consorzi tra produttori, organizzazioni professionali, enti di ricerca) attraverso una procedura di tipo negoziale con la Regione Campania e la sottoscrizione di un Contratto di programma. Complessivamente potranno essere finanziati dodici macroprogetti divisi tra settore ortofrutticolo, caseario, olivicolo, vitivinicolo e altri comparti;

● i PIRAP sono progetti collettivi locali che promuovono e realizzano interventi pubblici coordinati, destinati ad adeguare le dotazioni infrastrutturali delle aree protette, a migliorare la fruibilità dei servizi essenziali alle popolazioni locali, a prevenire rischi ambientali nel quadro della valorizzazione naturalistico paesaggistica del territorio. Saranno formulati dagli Enti che presiedono alla tutela e gestione delle Aree Parco, che provvederanno a promuovere una larga concertazione per favorire la partecipazione alla definizione di ciascuno progetto da parte dei diversi portatori di interessi pubblici e privati presenti sul territorio. Quattro le aree tematiche su cui presentare le proposte progettuali: “Ambiente e risorse enogastronomiche”, “Ambiente e turismo rurale”, “Ambiente e miglioramento della qualità della vita nelle aree protette”, “Ambiente e biodiversità”.

L’Assessorato avvierà un confronto su Pif e Pirap con le parti sociali, con una serie di incontri pubblici aperti ai produttori, alle associazioni di categoria, alle amministrazioni locali, alle associazioni ambientaliste e alla cittadinanza. La prima tappa è venerdì 10 ad Avellino con la presentazione dei Pif all’Hotel de la Ville. Si prosegue mercoledì 15 ad Ottaviano (Napoli) con la presentazione dei Pirap al Castello Mediceo, si chiude venerdì 17 a Padula (Salerno) con una kermesse congiunta per Pif e Pirap.

“Portiamo avanti con decisione – ha dichiarato l’assessore Gianfranco Nappi – le indicazioni più volte ribadite dal presidente Bassolino di attivare tutti gli strumenti utili e le iniziative opportune a fronteggiare la gravità della crisi economica. L’agricoltura può dare un contributo decisivo in tal senso. Il nostro obiettivo è quello di rendere veloce e al tempo stesso efficiente la realizzazione di progetti che valorizzino in pieno il patrimonio rurale della Campania, con particolare attenzione dedicata alle filiere agro-alimentari. In tempi brevi metteremo a disposizione di produttori ed enti locali i primi bandi per l’erogazione delle risorse, che avverrà con la collaudata formula dei Contratti di Programma.

“Vogliamo costruire sul territorio un nuovo patto di sviluppo con le amministrazioni locali, gli enti parco e gli operatori economici, con i quali andremo a confrontarci nella singole realtà provinciali per programmare al meglio il rilancio del territorio regionale, del le aree protette e delle numerose produzioni di qualità”, ha concluso l’assessore Nappi.

————————————-
COMUNICATI STAMPA DEL 7 LUGLIO 2009
AGRICOLTURA: DOMANI NAPPI PRESENTA LA PROGRAMMAZIONE PIF (PROGETTI INTEGRATI FILIERA) E PIRAP (PROGETTI INTEGRATI RURALI)
Domani, mercoledì 8 luglio 2009, con inizio alle ore 12 nella sede dell’Assessorato Regionale all’agricoltura, presso l’Isola A/6 del Centro Direzionale (15esimo piano), l’assessore all’Agricoltura, Caccia e Pesca della Regione Campania Gianfranco Nappi terrà la conferenza stampa di presentazione della programmazione dei Pif (Progetti Integrati di Filiera) e dei Pirap (Progetti Integrati Rurali per le Aree Protette), i due nuovi strumenti di sviluppo agricolo inseriti nel Psr (Programma di sviluppo rurale) del Por 2007-2013.
——————————
CRISI ORTOFRUTTA, NAPPI: “SUBITO UN TAVOLO PER PROMUOVERE E VALORIZZARE IL SETTORE”
L’assessore all’agricoltura della Regione Campania Gianfranco Nappi ha incontrato stamani, presso la sede dell’Assessorato, una delegazione di produttori e organizzazioni agricole regionali per fare il punto sulla delicata situazione del mercato ortofrutticolo campano. Al centro della riunione, in particolare, il crollo verticale dei prezzi di alcuni prodotti concorrenziali come pesche ed albicocche.
L’assessore ha incontrato i rappresentanti delle principali associazioni di categoria, Coldiretti, Confagricoltura e Cia, e successivamente Copagri.
La delegazione ha espresso forte preoccupazione circa il mancato smaltimento sul mercato di parte della produzione annuale di ortofrutta, chiedendo al contempo l’attivazione una serie di misure anticrisi.
L’assessore Nappi, dopo aver ascoltato le categorie, ha assicurato l’immediato intervento della Regione attraverso tre iniziative:

1) convocazione di un tavolo con l’Anicav (Associazione Nazionale Industriali Conserve Alimentari Vegetali) per discutere su un eventuale accordo per la trasformazione industriale di una parte della produzione ortofrutticola campana;

2) incontro con le catene della grande distribuzione per aumentare il livello di attenzione sull’acquisto di produzioni campane;

3) programmazione di un tavolo tecnico con tutti gli organi preposti alla filiera di controllo sui prodotti.
—-
“Abbiamo prontamente ascoltato le associazioni di categoria – ha dichiarato l’assessore Nappi – per comprendere le loro necessità e per concordare, oltre ad una serie di iniziative immediate, l’istituzione di un tavolo di lavoro per compiere le scelte più opportune in termini di promozione e valorizzazione strutturale della frutta campana”.
—————————
da:ufficio.stampa@regione.campania.it

———————————-
Livio Coppola e’ l’addetto stampa dell’ assessorato regionale agricoltura.
“Carissimi colleghi,volevo informarvi che da oggi sarò in servizio come addetto stampa presso l’assessorato regionale all’agricoltura, caccia e pesca, ora guidato da Gianfranco Nappi
Per qualsiasi informazione o sostegno chiamatemi ogni volta che lo riterrete
necessario.
Grazie e buon lavoro
Livio Coppola
347-8205420
liviocoppola@yahoo.com;
da: livio.coppola@gmail.com;


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.