La giunta provinciale di Napoli ha approvato il bando di risparmio energetico. L’importo stanziato ammonta a 1,5 milioni di euro, il 20% è destinato a incentivi alla produzione di energia da fonti rinnovabili nel settore agricolo; un altro 20% per contributi per il contenimento dei consumi energetici nei settori industriale, artigianale e terziario; la parte maggiore, il 60%, è destinata per contributi in conto capitale, a sostegno dell’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili nell’edilizia pubblica e privata. La regione importa più dell’80% delle risorse energetiche necessarie e questo primo bando potrebbe dare la stura a tanti altri bandi se le altre province e la Regione stessa si renderanno conto che questa politica porta a far risparmiare e ridurre le percentuali di acquisto energetico fuori regione.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.