Se il metrò di Napoli con le sue stazioni d’arte ha fatto scuola a Marsiglia, figurarsi se Baia, culla dell’antichità romana in campania, non si facevano venire lo stesso prurito. Così l’assessore regionale ai trasporti ha annunciato che il ritardo nell’apertura della vecchia ma rinnovata stazione di Baia, porterà qualche sorpresa ai viaggiatori pendolari e ai turisti che vi passeranno. Sarà arricchita da opere d’arte e la nuova stazione sarà collegata a quella vecchia con tapis roulant. Purchè non funzionino come le scale mobili del centro direzionale di Napoli. Ferme dalla nascita.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.