Attrezzatura
Le lavorazioni all’orto richiedono un’attrezzatura completa capace di risolvere le diverse esigenze colturali. La vanga, nelle due versioni ovale e rettangolare è indispensabile; la prima serve per scavare solchi e buchi, la seconda per i lavori di precisione. All’orticoltore esperto la forca risulta più pratica poiché i rebbi penetrano con facilità nel terreno per frantumare le zolle. Se l’appezzamento è infestato da radici e piante infestanti la forca diventa indispensabile. Il piccone e il badile sono usati per scavare un terreno duro e compatto. Falce e falcetto eliminano infestanti e rovi. Sega e accetta servono per alberi e arbusti. Per il trasporto del letame e dei raccolti occorre una carriola. A questa attrezzatura fondamentale fanno da corona una infinità di accessori: canne di gomma per l’acqua, spago per tracciare parcelle, paletti in legno, forbici, filo di ferro, ecc. L’attrezzatura troverà posto in un capanno o apposito ricovero

Categorie: Il Contadino

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.