ASOIM eventi e notizie del mese di agosto 2018

25 agosto 2018 – Questa mattina mi sono recato alla stazione di inanellamento dell’Associazione per un visita istituzionale e per verificare che i sottoposti eseguissero alla perfezione i compiti assegnati. Terminata l’ispezione, e constatato che il segretario Elio Esse non vestiva la divisa d’ordinanza, sono andato a fare bird-watching in località Soglitelle. La località, a dire il vero, ha offerto davvero poco: qualche Tuffetto, Gallinella d’acqua, Falco di palude, Garzetta, Airone cenerino, Pettegola, Cavaliere d’Italia, Beccaccino, Pantana e Gheppio tra le specie più interessanti. Di speciale però c’era un passaggio incredibile di Gruccioni. Erano talmente tanti ovunque si guardasse che mi hanno dato la sensazione di essere più numerosi delle mosche.
Dove invece c’è stata la piena goduria del bird-watcher è stato nella piccola vasca (praticamente una grande pozzanghera) che si forma nei pressi di un allevamento bufalino poco prima del ponte. Un luogo dove è facile fare osservazioni fermandosi ad una piazzola di sosta della strada e avendo la capacità di ignorare la vista e il tanfo dei rifiuti abbandonati. la località è stata denominata “la bufalara” da Alessandro Motta e compari. Sarà così che nascono i toponimi?
Ebbene in quella piccola vasca ho osservato 30 specie, 12 delle quali limicoli: Cavaliere d’Italia, Pettegola, Pantana, Totano moro (bellissimo!), Gambecchio comune, Corriere grosso, Corriere piccolo, Fratino, Piovanello comune, Piovanello pancianera, Pittima reale, Combattente. A questo si aggiungano 12 Alzavole, Garzette, Sgarza ciuffetto, Aironi guardabuoi, Folaghe, Gallinelle d’acqua, Falco di palude e tanto altro ancora.
Un cordiale saluto Maurizio
———————————————————
24 agosto 2018 – Questa mattina mi sono recato alla stazione di inanellamento dell’Associazione per un visita istituzionale e per verificare che i sottoposti eseguissero alla perfezione i compiti assegnati. Terminata l’ispezione, e constatato che il segretario Elio Esse non vestiva la divisa d’ordinanza, sono andato a fare bird-watching in località Soglitelle. La località, a dire il vero, ha offerto davvero poco: qualche Tuffetto, Gallinella d’acqua, Falco di palude, Garzetta, Airone cenerino, Pettegola, Cavaliere d’Italia, Beccaccino, Pantana e Gheppio tra le specie più interessanti. Di speciale però c’era un passaggio incredibile di Gruccioni. Erano talmente tanti ovunque si guardasse che mi hanno dato la sensazione di essere più numerosi delle mosche.
Dove invece c’è stata la piena goduria del bird-watcher è stato nella piccola vasca (praticamente una grande pozzanghera) che si forma nei pressi di un allevamento bufalino poco prima del ponte. Un luogo dove è facile fare osservazioni fermandosi ad una piazzola di sosta della strada e avendo la capacità di ignorare la vista e il tanfo dei rifiuti abbandonati. la località è stata denominata “la bufalara” da Alessandro Motta e compari. Sarà così che nascono i toponimi? Ebbene in quella piccola vasca ho osservato 30 specie, 12 delle quali limicoli: Cavaliere d’Italia, Pettegola, Pantana, Totano moro (bellissimo!), Gambecchio comune, Corriere grosso, Corriere piccolo, Fratino, Piovanello comune, Piovanello pancianera, Pittima reale, Combattente. A questo si aggiungano 12 Alzavole, Garzette, Sgarza ciuffetto, Aironi guardabuoi, Folaghe, Gallinelle d’acqua, Falco di palude e tanto altro ancora.
Un cordiale saluto Maurizio Inviato da: “Fraissinet”
——————————————————————
23 agosto 2018 – Cari amici mi fa davvero piacere informarVi che la raccolta fondi del 5 per mille del 2017 è stata un successo. Mai avevamo superato i 500 euro di donazioni. Grazie a tutti! Maurizio “Fraissinet”
——————————————————————
20 agosto 2018 – Buongiorno a tutti anche se con poco tempo a disposizione (si lavora ancora in attesa delle attese ferie) sono riuscito in qualche fugace scappata sul Litorale….da segnalarvi di importante l’osservazione fatta da Vincenzo Cavaliere il10 agosto ai Variconi di due falaropi beccosottile di cui solo uno( sarà lo stesso) ricontattato il 16 mattina presto da me sempre ai Variconi… lontano ma ben visibile struttura e colorazione …purtroppo il lato dove si trovava risultava difficile da raggiungere per una migliore visuale…nella stessa giornata anche una pittima reale, diverse pantane, 6 spatole un bel po di beccapesci ( purtroppo la.bengalensis vista da Danila ed Elio giorni prima resterà un utopia), gabbiani corso ed anche 5 fistioni turchi che hanno nidificato quest’anno. Zona regi lagni in questi giorni pullula di gabbiani molti stranieri letti anelli croati, serbi , ungheresi…. di interessante anche.un beccapesci olandese ed un francese.
I giorni seguenti tra il 17/18 zona Bufalara da segnalarvi Gambecchio frullino , nano e comune insieme con mignattai, totani mori, albastrelli, piov comuni e pancianera, combattenti, cavalieri d’Italia, corrieri piccoli. So di essere stato poco poetico spero di rimediare nei prossimi giorni…Intanto mi godo questo nuovo Lifer di falaropo beccosottile…sperando di rivederlo meglio…Un caro saluto Alessandro Buone vacanze a tutti ed.un abbraccio al nodo Ligure. Alessandro Motta Castel Volturno (Ce)
Inviato da: “Fraissinet”
—————————————————————-
19 agosto 2018 – Buongiorno a tutti anche se con poco tempo a disposizione (si lavora ancora in attesa delle attese ferie) sono riuscito in qualche fugace scappata sul Litorale…da segnalarvi di importante l’osservazione fatta da Vincenzo Cavaliere il 10 agosto ai Variconi di due falaropi beccosottile di cui solo uno ( sarà lo stesso) ricontattato il 16 mattina presto da me sempre ai Variconi… lontano ma ben visibile struttura e colorazione…purtroppo il lato dove si trovava risultava difficile da raggiungere per una migliore visuale…nella stessa giornata anche una pittima reale, diverse pantane, 6 spatole un bel po di beccapesci ( purtroppo la.bengalensis vista da Danila ed Elio giorni prima resterà un utopia), gabbiani corso ed anche 5 fistioni turchi che hanno nidificato quest’anno. Zona regi lagni in questi giorni pullula di gabbiani molti stranieri letti anelli croati, serbi , ungheresi…. di interessante anche.un beccapesci olandese ed un francese. I giorni seguenti tra il 17/18 zona Bufalara da segnalarvi Gambecchio frullino , nano e comune insieme con mignattai, totani mori, albastrelli, piov comuni e pancianera, combattenti, cavalieri d’Italia, corrieri piccoli.So di essere stato poco poetico spero di rimediare nei prossimi giorni…Intanto mi godo questo nuovo Lifer di falaropo beccosottile…sperando di rivederlo meglio..
Un caro saluto Alessandro Buone vacanze a Alessandro Motta Castel Volturno (Ce) Inviato da: ale doc
——————————————————————-
10 agosto 2018 – Piacevole e rilassante pomeriggio alla Foce dei Regi Lagni con Christian, il nostro socio transalpino. Alla Foce abbiamo incontrato anche Alessio ed Elio. E’ attiva la migrazione di andata e si vede: una quarantina di Piro piro piccoli, 2 Pivieresse, 3 Piovanelli pancianera, 10 Beccacce di mare, 5 Cavalieri d’Italia, 4 Marzaiole, 6 Alzavole (le prime), 340 Beccapesci, 1 giovane di Gabbiano roseo danno l’idea della quantità e della qualità del fenomeno. A queste specie si aggiungo una Volpoca, centinaia e centinaia di Gabbiani comuni, Gabbiani reali, Folaghe, Gallinelle d’acqua, qualche Gabbiano corso, Garzette, Sgarze ciuffetto, Nitticore, Germani reali.Cordiali saluti Maurizio da: “Fraissinet”
————————————————————-
05 agosto 2018 – Ciao a tutti,stiamo realizzando i pannelli per la Riserva di Castel Volturno, per il progetto BIO.FOR.POLIS. Qualcuno di voi ha foto carine (non in mano) di Cinciarella, Cinciallegra, Verzellino, Regolo, Fiorrancino, Poiana? La foto sarà pubblicata col nome dell’autore.Grazie Danila
Inviato da: “Fraissinet”
——————————————————————————-
CONCORSO FOTOGRAFICO “Parco del Sarno,caccia…all’immagine “
1° Concorso Fotografico indetto dall’Ente Parco Regionale del Bacino Idrografico del fiume Sarno
La foto che diventa il tramite per conoscere e valorizzare gli aspetti storico-culturaliambientali che caratterizzano il paesaggio, la fauna, la flora ed il patrimonio storicoarchittettonico – archeologico del Bacino Idrografico del Sarno.
2 agosto 2018 Il concorso è aperto a tutti, appassionati e professionisti di tutte le età e nazionalità.
La partecipazione è gratuita, l’iscrizione dovrà essere effettuata compilando la scheda in ogni sua parte (disponibile nel sito web www.enteparcodelfiumesarno.it) ed inviandola a mezzo mail all’indirizzo : presidente@enteparcodelfiumesarno.it; entro e non oltre il 31 agosto 2018.
La partecipazione al concorso implica la conoscenza e la totale e incondizionata accettazione del regolamento pubblicato nel sito web www.enteparcodelfiumesarno.it
14 Settembre 2018 : termine di consegna a mano delle opere in busta chiusa alle ore 15,00 presso la sede dell’Ente Parco ubicata in Via Lanzara, 27 – 84087 Sarno (SA) (è ammessa la consegna a mezzo corriere, entro e non oltre la data di scadenza a prescindere dalla data di spedizione )
29 settembre 2018 : Premiazione e Mostra Fotografica. ore 17.30 , Sede Ente Parco, Via Lanzara, 27 Sarno ( Sa ).
A tutti i partecipanti sarà consegnato un gadget.
I primi 3 classificati riceveranno come premio un buono per l’acquisto di materiale
segnalato da Maurizio Fraissinet presidente Asoim.

Categorie: Ornitologia

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *