APRE CON SUCCESSO IL 1° CONCORSO ENOLOGICO
Inaugurato oggi, 5 dicembre a Villa Campolieto a Ercolano, il 1° Concorso Enologico “I Vini Rossi da Uve Autoctone del Sud” organizzato dall’E.R.S.A.C. alla presenza del Direttore Generale Raffaele Beato e del Commissario straordinario Gennaro Limone: la prima sessione di analisi sensoriale è partita con successo alle ore 15.30, con una cerimonia di apertura a cui hanno preso parte le autorità locali e un folto pubblico di intenditori ed enologi.
Ben 104 le aziende vinicole ammesse al Concorso Enologico, provenienti da 6 regioni del Sud, Campania, Calabria, Puglia, Basilicata, Sicilia e Sardegna: le etichette selezionate sono coperte da rigoroso segreto attraverso una procedura di anonimizzazione gestita dall’Associazione Enologi Enotecnici Italiani che permette ai 40 componenti (fra giornalisti enogastronomici, enologi, sommelier ed esperti del settore)delle sei giurie prescelte, di valutare con assoluta obiettività i vini da degustare. Per domani mattina, 6 dicembre alle ore 10.00 è prevista la seconda sessione di analisi sensoriali sempre a Villa Campolieto a Ercolano; nel pomeriggio alle ore 16.30 prenderà il via la terza sessione, di cui verranno comunicati di volta in volta i risultati, sempre sotto la supervisione del Comitato Organizzatore responsabile di cui fanno parte Raffaele Beato Direttore Generale dell’ERSAC, un rappresentante legale dell’ERSAC, un rappresentante del Ministero per le Politiche Agricole e Forestali, un rappresentante dell’Associazione Enologi Enotecnica Italiani, un funzionario ERSAC, un funzionario nominato dall’Assessorato all’Agricoltura della Regione Campania.
Nella giornata conclusiva di mercoledì 7 si susseguiranno la quarta e ultima sessione di analisi sensoriale alle ore 10.00, il Forum sui Vitigni Autoctoni del Sud condotto da Luciano Pignataro alle ore 18.30 e la Cena di Gala alle ore 20.30 con conseguente proclamazione dei vincitori del 1° Concorso enologico “I Vini Rossi da Uve Autoctone del Sud” con la partecipazione di un esclusivo parterre di invitati.

Categorie: Il Contadino

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.