Il 7 e 8 luglio, al Museo ilCartastorie, torna “La città degli Altri”
spettacolo teatrale di NarteA sugli “alienati” e le loro verità

Sabato 7 e domenica 8 luglio (alle ore 21), nel monumentale cortile di Palazzo Ricca (via Tribunali, 214), sede de ilCartastorie | Museo dell’Archivio Storico del Banco di Napoli, torna in scena “La città degli Altri”, spettacolo teatrale realizzato dall’Associazione Culturale NarteA che racconta il tema dell’alienazione, incrociando le storie degli internati dell’Ospedale Leonardo Bianchi, ricavate da alcune cartelle cliniche, con le fedi di credito conservate nell’Archivio Storico del Banco di Napoli.
“La città degli Altri” riguarda non solo coloro che erano internati nei manicomi, ma tutti gli alienati, estranei o stranieri considerati “fuori dalla comunità”. Storie che nascondevano spesso isolamento, fragilità o malattie della società più che del paziente.
NarteA racconta l’alienazione degli “Altri”, riaccendendo le luci sui cosiddetti “pazzi” e sulle loro verità, partendo da un lavoro di ricerca sul materiale documentario per dare voce a persone realmente esistite, recluse tra le mura di un’altra “città”.
Il lavoro teatrale, scritto da Febo Quercia e interpretato da Sergio Del Prete, Valeria Frallicciardi, Irene Grasso, Daniela Ioia, Peppe Romano e Alessio Sica, e diretto dallo stesso Quercia e da Fabiana Fazio, si avvale inoltre delle scene di Marco Perrella e dei costumi di Antonietta Rendina.
Per partecipare all’evento è necessaria la prenotazione ai numeri 3397020849 o 333 3152415. Il costo del biglietto è di 15 euro.
Un’ora prima dello spettacolo, con lo stesso biglietto, è possibile effettuare la visita al percorso multimediale Kaleidos, realizzato da Stefano Gargiulo (Kaos Produzioni), per il Museo dell’Archivio Storico del Banco di Napoli.
Ufficio stampa: Antonio Vastarelli: 3389931208 – Alessia Esposito: 081450732

—————————————————–
Il 13 luglio, “Antenati d’Archivio” al Museo ilCartastorie Secondo appuntamento sulle tracce della propria “eredità”
Venerdì 13 luglio, dalle ore 19, a ilCartastorie | Museo dell’Archivio Storico del Banco di Napoli (via dei Tribunali, 214), si terrà il secondo appuntamento con “Antenati d’Archivio – Alla ricerca della tua eredità”, una ricerca partecipata sulle tracce del proprio cognome nell’archivio storico bancario più grande del mondo.
A Palazzo Ricca, oggi sede del museo, e prima sede dell’antico Banco dei Poveri, si potranno infatti seguire le tracce del proprio passato a partire dagli antichi “conti corrente”, esaminando i pagamenti che risultano dai documenti collegati al proprio cognome!
Un’esplorazione collettiva dell’Archivio tra pandette (antiche rubriche della clientela), libri maggiori (che racchiudono entrate e uscite degli antichi correntisti) e giornali copiapolizze (su cui vengono riportate dettagliatissime causali di pagamento).
Dopo essersi immersi nell’atmosfera degli antichi banchi, i partecipanti potranno proseguire all’interno delle sale private dell’Archivio, guidati da un vero archivista, e iniziare la ricerca del proprio cognome. L’obiettivo? Rintracciare la propria “eredità” tra ducati e famiglie, in un viaggio nell’identità storica della città di Napoli.
Al termine della ricerca, sarà servito un aperitivo nel cortile di Palazzo Ricca.
La serata sarà preceduta da una visita al percorso multimediale Kaleidos (realizzato da Stefano Gargiulo | Kaos Produzioni) per calarsi al meglio nel mondo di storie conservate negli antichi registri contabili, compiendo un salto all’indietro nel tempo tra il Cristo Velato e Caravaggio.

L’evento è riservato ad un massimo di 25 persone: la prenotazione è obbligatoria e va effettuata su Eventbrite all’indirizzo https://www.eventbrite.it/e/biglietti-antenati-darchivio-alla-ricerca-della-tua-eredita-n-2-47116166723
Biglietto 15 €, da pagare online all’atto della prenotazione oppure anticipatamente presso la biglietteria del Museo effettuando la prenotazione in loco.
Maggiori informazioni su www.ilcartastorie.it
Ufficio stampa: Antonio Vastarelli: 3389931208 – Alessia Esposito: 081450732


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.