LE NEWS DALL’AIS CAMPANIA.

——————————
IL 16 GIUGNO C’E’ L’ASSEMBLEA
——————————
A TUTTI I SOCI AIS DELLA CAMPANIA
E LORO SEDI
La S.V. nella sua qualità di socio dell’ ASSOCIAZIONE Sommeliers Campania è invitato a partecipare all’ Assemblea generale dei Soci che si terrà presso il Palazzo Del Genio – Piazza San Martino – Cerreto Sannita (Bn) , in prima convocazione alle ore 6,30 del giorno 15/06/2008 e alle ore 16,00 del giorno 16/06/2008 in seconda convocazione, per discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno:
1. Approvazione bilancio consuntivo al 31/12/2007
2. Approvazione bilancio preventivo 2008
3. Relazione del Presidente AIS Campania
4. Relazione dei Revisori Contabili
Si comunica che:
il bilancio al 31/12/2007 redatto dal C.D.
è a disposizione dei soci presso la sede dell’Associazione.
In nessun caso sono ammesse deleghe (art. 8 Statuto Sociale)
Caserta lì 26/05/2008
IL PRESIDENTE AIS CAMPANIA
Antonio Del Franco F/to

—————————-
– ROMA – ALDO SOHM MIGLIOR SOMMELIER DEL MONDO E MARCELLO MASI MIGLIOR COMUNICATORE DEL VINO E DEL CIBO . (24/05/2008)
Il rappresentante degli Stati Uniti, ALDO SOHM, è il Miglior Sommelier del Mondo 2008.
Nel concorso organizzato per la prima volta in Italia dalla Worldwide Sommelier Association ha preceduto lo spagnolo Roger Viusà Barbarà (campione europeo in carica) e il portoghese Manuel Joaquim Duarte Moreira, classificati entrambi secondi a pari merito.
Le finali si sono svolte presso l’Hotel Cavalieri Hilton di Roma con una prova di degustazione, una correzione di una carta dei vini, una prova pratica di servizio e un test di abbinamento cibo-vino.
Al concorso hanno partecipato quattordici sommeliers professionisti provenienti da altri Paesi aderenti alla WSA.

Il premio al Miglior Sommelier del Mondo 2008 Comunicatore del Vino e del Cibo è andato al giornalista Marcello Masi, curatore di Eat Parade e vicedirettore del Tg2.

Il presidente della WSA, Terenzio Medri, ha ringraziato i partecipanti e ha dato appuntamento alla prossima edizione del mondiale che si svolgerà nel 2010 a Barcellona.

—————-
I TRE FINALISTI
—————-
– Aldo Sohm,USA
Il Miglior Sommelier del Mondo 2008 è stato accompagnato dalla bandiera a stelle e strisce, ma le sue origini sono austriache. La sua formazione e le sue esperienze lavorative fanno riferimento infatti all’Austria, dove ha vissuto fino a qualche anno fa prima di trasferirsi negli Stati Uniti. Attualmente è Wine Director presso Le Bernardin di New York. È stato per ben quattro volte Miglior Sommelier d’Austria, Miglior Sommelier di New York due anni fa e Miglior Sommelier d’America nella passata stagione. Oltre al tedesco, la sua lingua madre, e all’inglese parla correntemente in francese, italiano e arabo.

– Roger Viusà Barbarà,Spagna
È il Miglior Sommelier d’Europa, titolo ottenuto nel gennaio di quest’anno. Catalano, attualmente ricopre il ruolo di capo dei sommeliers presso il Ristorante Moo dell’Hotel Omm a Barcellona. Nel suo curriculum sono riportate esperienze internazionali di assoluto valore: ha lavorato al Don Pepe’s Restaurant di Londra, presso The Hanged Man in Irlanda, all’Hotel Mercure di Andorra e all’Hotel Royal Crown Grande Mercure in Belgio. Quanto a titoli vinti in concorsi vanta un palmarès a dir poco invidiabile: campione di Catalogna e secondo classificato ai nazionali nel 2004, secondo in Catalogna nel 2005, titolo catalano nel 2006, campione di Spagna nel 2007 e, come già detto, campione d’Europa nel 2008.

– Manuel Joaquim Duarte Moreira, Portogallo
Il Portogallo si è presentato con il suo miglior sommelier, vincitore di ben quattro titoli nazionali negli ultimi sei anni. Una consolidata formazione attraverso corsi di specializzazione oltre che alla pratica sul campo lo hanno reso uno dei migliori relatori in lingua portoghese, attività che continua a svolgere con passione. Esperto professionista, ha lavorato presso i più importanti ristoranti lusitani e ha fatto parte della giuria di parecchi concorsi nazionali e internazionali. È stato premiato come Miglior Sommelier dell’Anno 2003 dalla Revista de Vinhos (pubblicazione di settore portoghese) e come Miglior Sommelier del 2005 dalla International Gastronomic Academy.

……………………………

IN GIRO PER LA CAMPANIA CON L’AIS: LE DATE E I LUOGHI

————————
AIS AVELLINO, 29 MAGGIO
————————
GRANDI EVENTI ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER DELEGAZIONE DI AVELLINO
GIOVEDI 29 MAGGIO 2008
ORE 18,30
HOTEL DE LA VILLE – AVELLINO
L’ENOLOGO VINCENZO MERCURIO
PRESENTA:
VINIFICAZIONE E INVECCHIAMENTO DEI VINI BIANCHI
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
posti limitati
Tel. 3477756669
Costo € 10,00
da: AIS CAMPANIA [info@aiscampania.it]

———————————-
AIS A VITIGNO ITALIA 26/28 MAGGIO
———————————-
CI VEDIAMO A VITIGNO ITALIA…
L’ASSOCIAZIONE SOMMELIER CAMPANIA PARTECIPA A VITIGNO ITALIA
GIORNI 26-27-28 MAGGIO 2008
MOSTRA D’OLTREMARE – NAPOLI
I SOCI AIS IN REGOLA CON L’ISCRIZIONE POTRANNO PRENDERE PARTE GRATUITAMENTE AL VITIGNO ITALIA IL GIORNO 27, MENTRE I GIORNI 26 E 28 AVRANNO ACCESSO PAGANDO META’ QUOTA (SI SUGGERISCE DI PORTARE CON SE LA TESSERA AIS 2008).
DI SEGUTO IL PROGRAMMA DELLE DEGUSTAZIONI.

——————–
MERCOLEDI 28 MAGGIO
——————–
– ore 10.30-12.00: Degustazione vini per il Concorso “Vino Perfetto”.
– ore 12.00-13.00: “Campania, il sapere del vino” a cura di Luciano Pignataro. La leggenda del Casavecchia. Centomoggia 2006-2005-2004-2003 Terre del Volturno igt Terre del Principe con Peppe Mancini e Manuela Piancastelli.
– ore 13.30-14.30: I rossi dell’ Azienda Torre Varano.
Per partecipare è sufficiente prenotarsi direttamente durante la manifestazione presso l’area tecnica riservata alle degustazioni.

——————-
MARTEDI 27 MAGGIO
——————-
ore 11.00-12.00: Pecorino 2007 by Umani Ronchi.
Un ulteriore grande Bianco dell’Adriatico.
– ore 12.00-13.00: “Campania, il sapere del vino” a cura di Luciano Pignataro.
Il fascino discreto dello zolfo: il Greco di Tufo docg con le aziende delle Piccole Vigne.
Con Ugo Baldassarre, giornalista e collaboratore di Tigullio Vino.
– ore 13.30-15.00: “Il bicchiere da non perdere III” a cura del magazine sperimentale “Porto di Bacco”. Degustazioni e spunti di riflessione, a cavallo tra informazione e piacere.
– ore 15.30-16.30: Degustazione a cura di Vigne Sannite “Essentia ed Agostinella. Espressione di origine dei vini di Cantina di Castelvenere”.
– ore 16.30-18.00: Terredora presenta: “I bianchi autoctoni Campani”.
– ore 18.00-19.30: Ais. “Red power: quando la potenza sposa l’eleganza”.A cura di Tommaso Luongo, Delegato Ais Napoli. Con Vincenzo Ricciardi, Consigliere Nazionale e Membro G.E.N e Magda Garufi relatrice Ais Campania. In Degustazione:
Edizione Cinque Autoctoni 2005/2007 Farnese
Contessa Entellina Rosso Mille e una notte 2004 Donnafugata
Primitivo di Manduria Sessantanni 2004 Feudi di San Marzano
Rosso piceno superiore Roggio del Filare Velenosi 2004

—————–
LUNEDI 26 MAGGIO
—————–
ore 12.00-13.00: “Campania, il sapere del vino” a cura di Luciano Pignataro.
La lunga estate calda e i vini del freddo 2003, Aglianico del Taburno e Taurasi a confronto: Terra di Rivolta, Fattoria La Rivolta; Grave Mora, Fontanavecchia; Le Surte, Macchialupa; Santa Vara Taurasi docg, La Molara; Taurasi docg, Villa Raiano. Con Vittorio Guerrazzi, Associazione Terra di Vino.
– ore 13.30-15.00: Terredora presenta:”Verticale de l’Aglianico vitigno regale, giovane-futuro”.
– ore 15.00-16.30: Associazione Terre Fertili.Degustazione del Barbera del Monferrato. “Barbera superiore del Monferrato verso la Docg”.
– ore 16.30-18.00: Ais. “Le bollicine made in Italy”.
A cura di Tommaso Luongo, Delegato Ais Napoli con Antonio Del Franco, Presidente Ais Campania e Antonella Bevilacqua relatrice Ais Campania.
In degustazione:
Asprinio d’Aversa Brut Cantina Grotta del Sole
Brut Metodo Classico Greco Dubl 2004 Feudi di San Gregorio
Spumante Brut Lugana DOC “Ca Maiol”Metodo Classico Az. Agricola Provenza
Prosecco di Valdobbiadene Brut “Selezione Jeio” Bisol
INFO
Associazione Sommeliers Campania
Viale Delle Querce, 6
P.co “Casa CasertaUno”
81023 Falciano di Caserta (Ce)
Tel/Fax 0823/345188
www.aiscampania.it
info@aiscampania.it

———————–
AIS AVELLINO SABATO 24
———————–
AIS Delegazione di Avellino
SABATO 24 MAGGIO ORE 9,30,
Visita all’Azienda Agraria e Cantina dell’Istituto Tecnico Agrario di Avellino
“F. DE SANCITS” DI AVELLINO.
VIA TUORO CAPPUCCINI
SEGUIRA’ VISTA ALLA CANTINA CON DEGUSTAZIONI (portate i vs. bicchieri)
La visita sarà guidata dal Prof. F. Limone
AIS Delegazione di Avellino
AIS CAMPANIA [info@aiscampania.it]

——————————
AIS CASERTA IL 22 MAGGIO
——————————
Cari amici,da qualche anno ormai, superata la fase della
“globalizzazione” del gusto, si parla di rivalutare la tipicità dei nostri vitigni migliori a partire dai terroir. La forza dei vini italiani, si è detto, è di avere moltissime e variegate tipicità. Ma fra tradizionalisti ed innovatori non sempre è facile districarsi e capire di quale tipicità si parli.
Poi capita di scoprire che i soliti “furbi” di turno
“arrotondano” alcuni grandi vini italiani con vitigni internazionali per “andare incontro al gusto dei consumatori”. E le cose si complicano ancora di più.
Abbiamo deciso di parlarne con Franco Ziliani, uno più bravi giornalisti italiani a scrivere di cibo e di vino. Collaboratore di molte importanti testate italiane ed estere, cartacee e su internet, dell’Ais nazionale e conosciuto come uno che “non la manda a dire”.
Ma soprattutto avremo il piacere di degustare alcune produzioni (da lui appositamente selezionate) dei due vini italiani indubbiamente più importanti e tipici: Barolo e Brunello di Montalcino.
Avremo in degustazione 3 Barolo e 5 Brunello di Montalcino che ci aiuteranno, con l’aiuto di Franco Ziliani, a capire meglio la tipicità all’interno dei terroir partendo proprio dal vino.
Grandi vini, grande relatore e tema stimolante: cari amici, non perdete questa serata!
Troverete maggiori indicazioni nella locandina, vi aspettiamo.

—————————–
IL 22 LA BOTTE DI CASAGIOVE
—————————–
A proposito di tipicità…
Prenotazione impegnativa
320.8153590 AIS Caserta
339.2898732 Alessandro
339.2897763 Giuliana
info@aiscaserta.it
FrancoZiliani
Ticket partecipazione: 30 Euro
Giovedì 22 maggio 2008 – ore 20,30
Enoteca La Botte – Casagiove
Giovedì 22 maggio 2008 – ore 20,30
Enoteca La Botte – Casagiove
A proposito di tipicità…
Parliamone con BAROLO
Azienda agricola Cavallotto (Castiglione Falletto)
Barolo Bricco Boschis 2004
Azienda agricola Vigna Rionda Massolino (Serralunga d’Alba)
Barolo Serralunga 2004
Azienda agricola Comm. G.B. Burlotto (Verduno)
Barolo Cannubi 2004
BRUNELLO DI MONTALCINO
Azienda agricola Capanna Brunello di Montalcino 2003
Az. agr. Gorelli Le Potazzine Brunello di Montalcino 2003
Azienda agricola Il Colle Brunello di Montalcino 2003
Azienda agricola Il Marroneto Brunello di Montalcino 2003
Tenuta Il Poggione Brunello di Montalcino 2003 – Barolo e
Brunello di Montalcino
a confronto Serata “vin de terroir”
Chi è
Nato a Milano nel 1956.
Giornalista pubblicista dal 1981, dal 1984, dopo aver collaborato con diversi quotidiani nazionali, inizia ad occuparsi di vino. È stato direttore di una
biblioteca civica.
Tra le testate che hanno segnato il suo percorso di giornalista sempre più appassionato di cucina e di vini, sino a farne l’oggetto esclusivo del suo operare, ricorda con particolare piacere il Gambero Rosso, Pane & Vino, Gente Viaggi, Casaviva, Vera, Meridiani, A
Tavola, su cui ha scritto per oltre dieci anni, avendo la fortuna di avere come
direttore e poi come amico una persona indimenticabile e un vero maestro come Germano Pellizzoni.
Per sei anni si è occupato, da vero oneman-band, avvalendosi di una squadra di collaboratori entusiasti, del sito Internet WineReport.com.
Attualmente divide l’attività di
giornalista tra riviste cartacee come Corriere Vinicolo e De Vinis, organo dell’A.I.S. e testate online, come Focus wine, LaVINIum.com, Sommeliersonline,
sito Internet dell’A.I.S. Dal 2000 sino al maggio 2007 è stato curatore della newsletter settimanale B!Vino, ricevuta
ogni giovedì da circa 30 mila abbonati. Collabora con l’A.I.S. e con alcune riviste in lingua inglese, è membro dell’Editorial
board di The World of Fine Wine e
insieme a Nicolas Belfrage, MW, cura la sezione italiana dell’annuario Wine Report di Tom Stevenson. Dall’ottobre 2005 a marzo 2006 ha dato vita al blog denominato Il taccuino del
Franco tiratore.Nel corso della serata ci sarà l’assaggio
di una delizia gastronomica preparata dal Ristorante “GLI SCACCHI” di Casertavecchia
gli eventi dell’associazione italiana sommeliers delegazione di Caserta
Da: Alessandro Schiavone
Gruppo eventi AIS Caserta
info [info@aiscaserta.it]

————————
AIS NAPOLI MERCOLEDI’21
————————
ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER
DELEGAZIONE DI NAPOLI
Mercoledi 21 Maggio
ore 20,30 – Euro 35
Enoteca Divinoinvigna, via S.Freud n.33/35, Napoli
Info e Prenotazioni: 081.3722670 mail: divinoinvigna@libero.it
Continuano gli appuntamenti dell’ Eno-Laboratorio: un luogo di discussione e di confronto dove sperimentare la degustazione di vini “diversi” e, tra una chiacchiera e l’altra, percorrere nuovi virtuosi sentieri di conoscenza ”etilica”.
Ritorno alle origini della viticoltura: I Vini d’Anfora
Bianco Breg 2001, Josko Gravner
Amphora 2005, Castello di Lispida
Serragghia bianco 2006, Giotto Bini.
E’ da cinquemila anni che si vinifica in recipienti di terracotta interrati fino al collo secondo un’ ancestrale pratica di osmosi naturale tra la terra e l’ uva. Una macchina del tempo che “amplifica le caratteristiche dell’uva, soprattutto i suoi difetti… Non si può bleffare” secondo quanto sostiene con convinzione il carismatico Josko Gravner. Dopo il vino del Maestro Josko ci confronteremo con i vini dei suoi discepoli che da tempo lo seguono in questa incessante e dispendiosa ricerca della primordiale purezza della vinificazione: prima con Alessandro Sgravatti, un neurochirurgo che dopo aver appeso il bisturi al chiodo, ha deciso di ristrutturare lo scenografico Castello di Lispida, in quel di Monselice, per far riposare lì il suo Tocai in sei anfore, caucasiche e spagnole, sepolte nelle segrete del castello; poi con Gabrio Bini, architetto e vignaiolo milanese, che a Pantelleria produce uno Zibibbo in purezza vinificato in anfore interrate direttamente davanti alla vigna, in contrada Serragghia, dove mancano perfino l’elettricità e l’acqua corrente.
Un viaggio in una vitivinicoltura senza tempo guidati da Mauro Erro, un ritorno alle origini
attraverso i vini delle anfore…
Tommaso Luongo Delegato Ais Napoli www.aisnapoli.it
Da: AIS CAMPANIA [info@aiscampania.it]

———————–
AIS NAPOLI LUNEDI’ 19
———————–
ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIERS
Delegazione di Napoli
Un ciclo di incontri conviviali dedicati all’approfondimento di tematiche legate al mondo del vino per arricchire le nostre conoscenze e coltivare le nostre passioni…
“Pranzo Gourmet & Blind Wine Tasting”
Ristorante Il Mosaico, Terme Manzi Hotel & Spa
Piazza Bagni 4 – 80074 Casamicciola Terme (NA)
Lunedi 19 Maggio ore 13.00, euro 90
Posti limitati. Info e Prenotazioni:3356790897
Stavolta ci aspetta una trasferta tutta isolana con Nino Di Costanzo, lo chef del Mosaico, ristorante gourmet incastonato nell’elegante cornice del Terme Manzi Hotel & Spa. Da poco è giunta la stella Michelin: il prestigioso e meritato riconoscimento della rossa di Francia è solo l’ultimo frutto di una carriera che ha visto lo chef ischitano girare le cucine di tutto il mondo: in Italia da Gualtiero Marchesi e da Arnolfo, a Los Angeles al Four Season, poi Belgio e Spagna. Nino Di Costanzo è uno Chef con la C maiuscola, dalla personalità estrosa ed innovativa ma che conosce il senso della misura, sempre alla ricerca di equilibri ed armonie, dotato di una creatività non fine a se stessa ma intima essenza di una cucina di territorio che coniuga originalità e tradizione.
I pregiati vini in abbinamento, selezionati con estrema cura e grande professionalità da Fabrizio Erbaggio, Pino Savoia e Francesca Martusciello, verranno serviti, come da prassi, rigorosamente alla cieca per stimolare le nostre appassionanti discussioni.
L’appuntamento è all’Hotel terme Manzi alle 13.00; consigliamo il traghetto da Pozzuoli della Medmar che parte alle 11.45 per arrivare a Casamicciola verso le 12.45. Per gli altri collegamenti (clicca qui)
Ritornano i Simposi targati Ais Napoli…diffidate dalle imitazioni! (Clicca qui)
Referente: Pino Savoia
Tommaso Luongo Delegato Ais Napoli www.aisnapoli.it
AIS CAMPANIA [info@aiscampania.it]

——————————–
AIS CILENTO E VALLO DIANO IL 19
——————————–
AIS Delegazione del Cilento e Vallo di Diano
Lunedi 19 maggio la Delegazione AIS del Cilento e Vallo di Diano incontra La Costiera Amalfitana
Viaggio di approfondimento sui vini e i paesaggi della Costiera
• Ore 10 visita all’azienda Marisa Cuomo
• Ore 12 visita all’azienda Apicella
• Ore 13,30 visita all’azienda Reale con pranzo (costo del pranzo 30€)
Per partecipare è assolutamente indispensabile contattare il delegato AIS del Cilento e Vallo di Diano Maria Sarnataro (3389296146) perché i posti sono limitati.
AIS CAMPANIA [info@aiscampania.it]


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.