Gli agenti della guardia forestale hanno trovato rifiuti speciali a Castelcisterna e hanno apposto sigilli al luogo. Ad Acerra hanno sequestrato un torrente perché conteneva scorie tossiche. Si tratta dell’ex lagno Gorgonie, trasformato in una discarica a cielo aperto colma di rifiuti tossici. Fu sequestrato altre due volte ma evidentemente in questi due casi c’è qualcuno che ha osato di più. Ora il Consorzio di bonifica del Basso Volturno dovrà sorvegliare attentamente il sito coi suoi agenti, perché un’ulteriore distrazione degli addetti potrebbe far scattare indagini in un altro senso. Ad Ottaviano c’era di tutto nella grande discarica abusiva. Anche i rifiuti tossici. I residenti hanno protestato ed il bubbone è sortito fuori in tutta la sua gravità, ora stanno provvedendo alla sorveglianza. Ma è dura da sopportare, con tutte queste discariche abusive che stanno venendo fuori.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.