69. Vino: girato.
E’ una malattia tipica dei vini poco alcolici e dei climi caldi. Il vino presenta un progressivo intorpidimento, caratterizzato dalla presenza al suo interno di una nuvola in sospensione; al gusto è molle per l’avvenuta distruzione dell’acido tartarico, ma ha odore di acidi volatili.
Cause. E’ una malattia batterica che attacca spesso vini poco alcolici prodotti da uve non sane, tenuti a lungo sulle fecce, fermentati e conservati a temperature troppo elevate.
Prevenzione. Conservare il vino in cantine fresche; solfitare alla vendemmia le uve soprattutto se si presentano particolarmente malandate; effettuare i travasi con la necessaria frequenza eliminando sempre i depositi fecciosi.
Terapie. Filtrare il vino e solfitarlo con 5-10 g/hl di anidride solforosa. Sarebbe poi opportuna la rifermentazione o il taglio con i vini di acidità superiore. Le terapie, comunque, possono essere relativamente utili solo se la malattia è appena all’inizio, altrimenti non c’è più nulla da fare.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.