20 luglio 2003 – 5. I bonsai pronti
Il costo medio di un bonsai è piuttosto elevato. Del resto la diffusione ancora limitata lo rende oggetto di prestigio e purtroppo viene regalato come semplice soprammobile a chi non ha né l’interesse né le conoscenze necessarie a prendersene cura correttamente. Forse non sarà sensato costruirsi una collezione di bonsai semplicemente comperandoli in un negozio specializzato. Certo poter seguire fin dalla nascita quello che sarà il soggetto della creazione artistica può essere cosa di assai maggior soddisfazione, ma iniziare a lavorare su di una pianta già parzialmente allevata ha i suoi vantaggi. Ed è il caso di ricordare che anche la scelta di un alberello in un negozio richiede un certo occhio, oltre che idee chiare su quello che si vuole ottenere. Prima di acquistare un bonsai è bene aver assimilato delle nozioni minime sui tipi di albero utilizzabili, sulle loro caratteristiche e sulle forme a cui meglio possono adattarsi. Così è opportuno rivolgersi a un esperto e chiedere aiuto, quando possibile, a uno dei centri o delle associazioni di cultori dei bonsai chiedendo ai rivenditori stessi.
Sarà così possibile scegliere un albero che potenzialmente sia un buon bonsai , pensando fin dall’inizio all’utilizzazione che se ne vuole fare e accertandosi che sia forte e sano. Se si vuole comperare una collezione completa sarà anche bene pensare a coordinare la scelta di alberi di specie diversa, in modo che l’insieme risulti armonioso e interessante per la sperimentazione. Quando, invece, si acquisti un solo esemplare per completare poi la collezione utilizzando i metodi che saranno esposti in seguito, sarà opportuno orientarsi e proprio per i motivi psicologici accennati, verso l’acquisto di un albero che dia una certa staticità estetica, ma un albero che cambi nel ciclo delle stagioni, come il cotoneaster o la zelkova, dando subito la sensazione di lavorare su una pianta che vive grazie alle mani di chi la possiede.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *