10 febbraio 2004 – 45. Bonsai, III parte: allestimento del nuovo contenitore.
Affrontare quest’operazione preparando prima di tutto il nuovo contenitore e il terreno che andrà a riempirlo. In questo modo si potrà ridurre al minimo il periodo di tempo in cui l’albero dovrà rimanere fuori dal terreno. Comunque in quella fase, va protetto, avvolgendo con cura l’apparato radicale in un panno bagnato. Il contenitore deve essere ben pulito e, possibilmente, sterilizzato. Si ridurrà così al minimo le possibilità che l’albero, nella fase delicata seguente al rinvaso, in cui le sue forze vanno tutte impiegate nell’adattamento alla nuova situazione, venga attaccato e indebolito da pericolosi fattori esterni, quali i parassiti. Una volta pulito il contenitore, ricoprire i suoi fori di drenaggio con della reticella in plastica a maglia sottile. Si potranno usare anche dei cocci di vasi da fiori, ma la protezione dall’ingresso di vermi e altre bestiole non sarà altrettanto sicura, mentre i cocci stessi occuperanno molto spazio nel contenitore, rubandone al terreno.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.