Comunicazione e cultura per rilanciare il turismo: i piani di sviluppo.

Il rilancio turistico attraverso la creazione di un’identità territoriale
Docenti universitari, istituzioni, operatori turistici e giornalisti si sono riuniti per discutere di piani di sviluppo

Comunicazione e cultura rivestono un ruolo di strategica importanza nell’ottica di una promozione turistica del territorio. Questo il tema principale della Tavola rotonda organizzata e promossa dall’Agenzia di comunicazione Semioticando di Ilenia De Rosa che si è tenuta il 12 giugno presso l’Hotel Aequa, Vico Equense.
All’incontro dal titolo “Comunicazione e cultura per rilanciare il turismo” sono intervenuti Nicola Oddati, presidente della Fondazione forum delle culture e assessore alla cultura al Comune di Napoli, Raffaele Cercola, docente di marketing territoriale e componente della Cabina di regia Governo/Regione sul turismo in Campania, Rossella Savarese, docente di sociologia della comunicazione e di teoria e tecniche della comunicazione di massa, Vincenzo Peretti, ricercatore e direttore del Consorzio di tutela del provolone del monaco Dop, Matteo De Simone, assessore al turismo del Comune di Vico Equense, Francesco Monti, membro di Federalberghi Campania, Vincenzo D’Aniello, operatore turistico, Cesare Protettì, caporedattore centrale dell’agenzia di stampa Apcom, Maria Pia Rossignaud, direttore della rivista Media duemila, Francesca Scognamiglio, caporedattore del telegiornale di Napoli tivù, Roberto Esse, direttore di radio club 91. Ha moderato Ilenia De Rosa.
“Credo fortemente nella sinergia tra operatori turistici – ha afferma Ilenia De Rosa, direttore di Semioticando e organizzatrice dell’evento – supportati anche dalle istituzioni, per creare quella che è stata più volte menzionata nel corso dell’incontro come ‘identità’. Questa non deve a mio avviso essere singola bensì di gruppo e comunicata esternamente come tale. Organizzare eventi che coinvolgono più strutture turistiche con un lavoro di promozione che punta sul coinvolgimento dei diversi mezzi di comunicazione è molto importante nell’ottica del rilancio dell’area se pensiamo al grande ritorno in termini di immagine e di visibilità che ne deriverebbe in primo luogo per “l’identità” territorio e di conseguenza per ognuno degli attori coinvolti”.
“La vera sfida è l’attrazione del turista che si muove per svago – ha affermato Rossella Savarese, docente universitaria – e in questo caso è necessario disporre di un messaggio accattivante e non solo. Ci vuole una “identità” forte e riconoscibile, che saldi tradizione e modernità, storia passata e storia futura. Per questo non è possibile lavorare in modo individuale”.

Tra gli altri argomenti trattati, la valorizzazione delle eccellenze che la penisola sorrentina possiede e l’importanza di dar vita a grandi eventi che fungano da attrattori, coinvolgendo in maniera attiva i mezzi di comunicazione di massa.
Cornice dell’evento un itinerario gastronomico che ha messo in evidenza le peculiarità e i prodotti tipici che caratterizzano la penisola: Provolone del Monaco Dop a cura del Consorzio di tutela del Provolone del Monaco, olio del frantoio “Il Montano”, delizie al limone preparate dalla gelateria/cremeria “Gabriele”.
Vico Equense – 12 giugno 2010
—————————-
TURISMO IN PENISOLA
—————————–
La tavola rotonda si terrà sabato 12 giugno, presso l’Hotel Aequa, Vico Equense.
Istituzioni, operatori turistici, giornalisti e docenti universitari a confronto per pianificare nuove strategie di sviluppo turistico in penisola.
L’incontro si terrà sabato 12 giugno, presso la terrazza dell’hotel Aequa, Vico Equense, in un contesto che già racchiude gli elementi principali che caratterizzano la penisola sorrentina: il mare, il verde di giardini e montagne e una cornice gastronomica che rimanda alle tipicità del territorio.
A conclusione del dibattito, ci sarà un itinerario del gusto che condurrà il pubblico in un viaggio attraverso i sapori.
Dall’olio, del frantoio “Il Montano”, al provolone del Monaco Dop a cura del Consorzio di tutela del Provolone del Monaco per poi concludere con le delizie al limone realizzate dalla più antica gelateria/cremeria del territorio, “Gabriele”.
La tavola rotonda, dal titolo
“Comunicazione e cultura per rilanciare il turismo”, organizzata dall’Agenzia di Comunicazione Semioticando di Ilenia De Rosa, mira a mettere in risalto i punti di forza di un’area dalle mille sfaccettature per studiare percorsi adatti alla loro valorizzazione.
Tra i giardini dell’hotel Aequa, inoltre, verrà allestita una mostra fotografica dove i visitatori potranno ammirare le più belle immagini di Vico Equense.
Si parlerà dell’importanza che comunicazione e cultura rivestono in un’ottica di rilancio e sviluppo del territorio.
Ad intervenire saranno docenti universitari, istituzioni, operatori turistici, giornalisti di rilievo nazionale, riuniti in occasione di un evento organizzato e promosso dall’Agenzia di comunicazione Semioticando di Ilenia De Rosa.
Si tratta della Tavola rotonda
“Comunicazione e cultura per rilanciare il turismo” che si terrà sabato 12 giugno, ore 10,30, presso l’Hotel Aequa, Vico Equense.
Si darà vita a un percorso che partirà dal settore cultura, per passare al turismo e poi concludere con la comunicazione, con l’obiettivo di intersecare le tre aree e dimostrare che esiste uno strettissimo rapporto tra queste, sottolineando che la promozione del territorio può e deve essere il frutto della sinergia dei diversi attori appartenenti ai vari segmenti.
Tra i relatori ci saranno
– Nicola Oddati, presidente della Fondazione forum delle culture e assessore alla cultura al Comune di Napoli,
– Raffaele Cercola, docente di marketing territoriale e componente della Cabina di regia Governo/Regione sul turismo in Campania,
– Rossella Savarese, docente di sociologia della comunicazione e di teoria e tecniche della comunicazione di massa,
– Vincenzo Peretti, ricercatore e direttore del Consorzio di tutela del provolone del monaco Dop,
– Valeria Casizzone, assessore al turismo della Provincia di Napoli,
– Matteo De Simone, assessore al turismo del Comune di Vico Equense,
– Costanzo Iaccarino, presidente di Federalberghi Campania,
– Vincenzo D’Aniello, operatore turistico,
– Cesare Protettì, caporedattore centrale dell’agenzia di stampa Apcom,
– Andrea Manzi, vicedirettore del quotidiano Roma,
– Maria Pia Rossignaud, direttore della rivista Media duemila,
– Francesca Scognamiglio, caporedattore del telegiornale di Napoli tivù,
– Roberto Esse, direttore di radio club 91.
Si parlerà di come l’organizzazione di manifestazioni, eventi culturali che implicano un coinvolgimento dei mezzi di comunicazione e, di conseguenza, un ritorno in termini di immagine e visibilità per il territorio, possano rappresentare una giusta chiave per il rilancio dell’area.
Gli esperti della comunicazione focalizzeranno l’attenzione sul ruolo della comunicazione nell’ottica della promozione turistica e sulla strategia che è possibile applicare attraverso ogni singolo media.
Essendo provenienti da differenti realtà mediatiche, ognuno spiegherà caratteristiche, potenzialità, target di riferimento, efficacia relativa ad ogni tipologia di mezzo di comunicazione.
La conclusione dell’evento sarà affidata ad un piccolo itinerario gastronomico, cornice perfetta per un evento in cui si parlerà delle principali caratteristiche che identificano un territorio, tra cui spicca senza dubbio la gastronomia.
Vico Equense
07/06/2010

da: ileniaderosa@semioticando.com


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.