Questa sera inaugurazione alle ore 18 dell’emeroteca di Sant’Antimo, in via Roma, nell’atrio del Municipio. E’ intitolata a Francesco Bozza, docente all’Università di Napoli, scomparso nel 2001, che ha lasciato una collezione di numerose pubblicazioni tra cui la raccolta completa del quotidiano Il Mattino di Napoli. Si possono trovare e consultare le annate dell’Espresso dal 1956 al 1998; dell’Europeo, dal 1968 al 1975; di panorama, dal 1962 al 2000; di Epoca, dal 1954 al 1973; del Corriere della Sera dal 1967 al 2001, di Oggi dal 1951 al 1998. Tutte disponibili alla consultazione ogni giorno, per le ricerche di studenti e appassionati, dal lunedì al venerdì. Un vanto che la città ostenterà come fiore all’occhiello, in attesa di altre iniziative che facciano superare l’emergenza culturale della città, avvertita in ogni strato sociale cittadino.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.