Il prof. Giuseppe Luongo, vulcanologo ed ex direttore dell’osservatorio vesuviano, guida un gruppo di ricercatori che sta mettendo a punto un progetto per l‘esplorazione sotterranea del Vesuvio. La ricerca, denominata Vesuvius Scientific Drilling Project, sarà realizzata con l’Università di Napoli Federico II, e con l’Istituto americano Stop Disasters. Gli obiettivi scientifici della perforazione sono finalizzati all’esplorazione della crosta superiore, in corrispondenza dei condotti vulcanici dove si localizzano i processi deformativi e l’attività sismica. Sono previsti carotaggi continui per monitorare le condizioni geologiche del vulcano, la struttura crostale, l’evoluzione del magma. Purchè non osino troppo di andare. Da buoni scaramantici, ma anche amanti dei proverbi antichi, ci viene da dire: non svegliare il can che dorme.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.