TELESE TERME (BN): DOMANI SERA AL “TELESIA FILM FESTIVAL” IN PROIEZIONE “THE DAY AFTER TOMORrOW – L’ALBA DEL GIORNO DOPO” DI ROLAND EMMERICH
Si avvia alla conclusione la VII edizione del “Telesia Film Festival”, appuntamento con pellicole d’autore e tante presenze di rilievo del mondo cinematografico. La kermesse, proposta nelle Antiche Terme Jacobelli fino a domenica 25, è organizzata dal Cinema Teatro Modernissimo in collaborazione con la Pro Loco Telesia e il Comune di Telese Terme (Assessorato Turismo e Spettacolo), e con il patrocinio di: Regione Campania, Provincia di Benevento, Ente Provinciale per il Turismo di Benevento, Camera di Commercio e Cinecittà Holding.
Stasera è in proiezione “The day after tomorrow – L’alba del giorno dopo” di Roland Emmerich ed interpretato da Tennis Quaid e Jake Gyllenhaal. Dunque, ancora un kolossal, questa volta firmato dal regista di “Independence day” e “Godzilla”, e basato su spettacolari effetti visivi. L’aspetto interessante è che Roland Emmerich ha commentato “Stavolta non arrivano i nostri. Tali catastrofi non si risolvono con un atto di eroismo”. In effetti, è la forza devastante della natura che si ribella alle azioni scellerate dell’uomo provocando scenari da nemesi apocalittica. Violentissimi tornado spazzano via Los Angeles; una gigantesca tempesta di neve ricopre New Delhi; una grandinata fittissima e con chicchi di grandine grandi come palle da baseball investe Tokyo, a New York la temperatura passa in meno di 24 ore da un caldo soffocante ad un freddo polare, con effetti distruggenti. Il regista, inoltre, ha aggiunto di essersi ispirato a un libro che predice l’arrivo di una supertempesta globale. Solo che non ci si trova di fronte a semplice fantascienza, ma molto di più poiché anche il Pentagono ha lanciato un allarme. Fra meno di vent’anni l’effetto serra potrebbe provocare una nuova guerra glaciale. Riguardo alle curiosità di “The day after tomorrow – L’alba del giorno dopo” va sottolineato che la scena dell’inondazione è stata realizzata ricostruendo la strada di Manhattan all’interno di un’immensa vasca riempita con un milione e 130mila litri d’acqua; mentre, il resto della città è stato ricreato al computer.
ufficio stampa: Sandro Tacinelli Telesia Film Festival Cell.: 3392073143 – e-mail: sandrotacinelli@tin.it


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.