Napoli, al via il Festival di ‘Cinema e Diritti umani’
(9 – 14 novembre 2009)

Napoli, 16 novembre 2009. Al Festival del “Cinema e dei Diritti Umani”:i nomi dei vincitori del concorso.
Due le opere premiate ed una menzione speciale in occasione della seconda edizione del Festival del “Cinema e Diritti Umani” che si è svolto a Napoli e in provincia dal 9 al 13 novembre
Per la categoria “Human life” ex aequo per le opere “Oltre la legge del sangue” di Nathalie Rossetti e Turi Finocchiaro e “Maskaniflani” di Silvia Gioiello e Vincenzo Cavallo.
Il lavoro di Rossetti e Finocchiaro è stato premiato per aver mostrato molto da vicino e con eccellente fattura il dramma di due famiglie coinvolte nella tradizione della vendetta, instaurata, da tempi immemorabili, dal codice consuetudinario albanese del Kanun e aver avuto la capacità, anche grazie al recupero di significative immagini di repertorio, di rivelare e sottolineare l’umanità e la dignità di un personaggio forte, al fine di raccontare nel profondo il sentimento umano del perdono.
Il lavoro di Gioiello e Cavallo è stato premiato in quanto importante rappresentazione documentaristica capace di descrivere il fermento e la vivacità delle avanguardie culturali del Kenya attraverso un gruppo musicale hip-hop che ha innescato una rivoluzione culturale con lo scopo di recuperare lo spazio pubblico al Cinema e all’arte popolare.
Menzione speciale per l’opera “Non essere qui è come non esistere” di Maurizio “Gibo” Gibertini e Manuela Costa per come riesce a raccogliere, nella forma di un lucido reportage documentaristico, le voci delle diverse migrazioni integratesi alla famiglia ed alla società italiana, in netta opposizione con i principi cui s’ispira la deprecabile legge Bossi-Fini ed auspicando, in questo modo, una risposta non repressiva ai flussi migratori da parte del Governo italiano.
La Giuria era composta dal documentarista Jorge Denti, dal direttore del Festival del Cinema e dei diritti umani di Buenos Aires Julio Santucho e dagli esperti Marcello Sannino, Antonio Borrelli.
Per la categoria “Eyes wide shut” l’opera prima classificata è risultata “Nomade Napoli” di Maria di Pietro che ha descritto con poche ed intense istantanee la vita dei campi rom di Napoli.
La Giuria era composta dai fotografi Pino Bertelli e Maurizio Cimino

—————————–
Napoli, 13 novembre 2009
—————————–
Ambiente, salute, democrazia.
Al Festival del “Cinema e dei Diritti Umani”
si discute di rifiuti.
Il programma di sabato 14:
1. Convegno a cura dell’Autority regionale dei diritti dei carcerati
2. Il futuro del documentario tra l’Europa e l’America Latina
3. A Mugnano il Forum Rifiuti Campania e l Comitato di Chiaiano
4. presenteranno il film “Una montagna di balle”
Ultima giornata per il Festival del “Cinema e dei Diritti Umani”.
Questo il programma:
Ore 9,30 al Cinema Astra in via Mezzocannone 109 a Napoli: “L’affettività in carcere”, convegno a cura dell’Authority regionale dei diritti dei carcerati. Dibattito con l’assessore Corrado Gabriele, Lucia Castellano, don Franco Esposito, Fabrizio Valletti sj, Giovanni Carbone e Adriana Tocco con la partecipazione degli studenti del “Casanova” e del “Genovesi”.
Ore 10 proiezione “L’ora d’amore” di A. Appetito e C. Carmosino, Ita 2008.
Ore 19 al Cinema Astra in via Mezzocannone 109 a Napoli. Tavola rotonda: “Il futuro del documentario tra Europa e America Latina” con Julio Santucho, Jorge Denti, Alessandro Signetto, Pino Bertelli. Maurizio Gemma e numerosi registi ed esperti di documentario. Proiezione intermedia: “Dolci sorelle di rabbia/ Cent’anni di cinema donna” di Pino Bertelli.
Ore 9,30 al Circolo Didattico Mugnano 2 Giancarlo Siani – Via Napoli incontro “Ambiente, salute e democrazia” a cura del Forum Rifiuti Campania e del Presidio contro la discarica di Chiaiano con proiezione “Una montagna di balle”di N. Angrisano,ITA 2009 Dibattito con Antonello Petrillo, Sara Ruggiero, Maurizio Braucci, Paola Nugnes, Giuseppe Cristoforoni, Patrizio Rispo e Nicola Capone.
ore 12 proiezione “Sunto”, Coordinamento Regionale Rifiuti, ITA 2008
———————————
Napoli, 12 novembre 2009
———————————
Migranti, rifugiati e detenuti
Film e dibattiti a Napoli e Pozzuoli
per il Festival del “Cinema e dei Diritti Umani”
Venerdì 13:
ü “Migranti e rifugiati. Il viaggio e l’accoglienza” al cinema Filangieri
ü “I diritti dei detenuti” al carcere femminile di Pozzuoli e al minorile di Nisida
Altri appuntamenti per il Festival del “Cinema e dei Diritti Umani” di Napoli per venerdì 13; previste proiezioni di film e documentari dedicati ai migranti e ai detenuti.
“Migranti e rifugiati. Il viaggio e l’accoglienza”. Iniziative nei cinema Filangieri e Astra
Al Cinema Filangieri (via Filangieri 43) a Napoli iniziativa a cura dell’associazione Less onlus: “Migranti e rifugiati. Il viaggio e l’accoglienza”. Ore 10 proiezione “Sulla via di Agadez” di F. Gatti, ITA 2009, prod. L’Espresso; ore 11 proiezione “Marenostrum” di S. Mencherini, ITA 2003; ore 12 Incontro con Anna Liguori, Fulvio Vassallo Paleologo, Stefano Mencherini e Adele Del Guercio
Alle 18,30 Cinema Academy Astra, via Mezzocannone 109. Relazione di Marco Elhardo e, a seguire, discussione con Gaetano Sferlazzo, Mimmo Lucano, Anselmo Botte e Marika Visconti.
Proiezioni intermedie: brani tratti da “Le pareti della solitudine” di Tahar Jan Belloun ed “Erri de Luca racconta l’immigrazione da Lampedusa” di Erri de Luca
“I diritti dei detenuti”. A Pozzuoli iniziative con la Caritas, le scuole e il Carcere Femminile.
A Pozzuoli si discuterà di detenzione. Alle ore 9,30, nella sede del Centro San Marco della Caritas Diocesana di Pozzuoli si terrà un incontro con gli alunni delle scuole superiori del territorio e la proiezione del documentario Rai “Nisida, crescere in carcere”. Interverranno: Gianluca Guida, direttore del carcere minorile di Nisida, Piero Avallone magistrato del tribunale minorile e don Fenando Carannante, direttore della Caritas Diocesana di Pozzuoli.
Nel pomeriggio proiezione riservata alle detenuta della Casa Circondariale di Pozzuoli.
In serata, manifestazione aperta al pubblico al Centro Art Garage (Parco Bognar n°21).
Alle ore 19 proiezione “Leonera” di P. Trapero, Arg-Kor-Bra, 2008; alle ore 21 dibattito con Margherita Dini Ciacci (Unicef), Liliana De Cristoforo (scrittrice ed esperta di detenzione), Giovanni Carbone (dell’ufficio del Garante sui cittadini detenuti), Christian Carmosino (regista), Maria Gaita (associazione Febe), Giuseppe Borrone (direttore artistico rassegna “A corto di donne”), Aristide Donadio (Amnesty International) e Ciro Biondi (giornalista). Seguirà (ore 22.30) “Il giardino segreto” recital di Brunella Selo con musiche e tersti di Eros Alesi, Fabrizio De Andrè, Alfredo Bascetta, Lucio Dalla, Gabriele Di Stefano, Violeta Parra, Sting, Chico Buarque de Hollanda, Raffaele Viviani. Adattamenti musicali di Gabriele Di Stefano, Giacomo Franco, Roberto Iannuzzi, Brunella Selo
————————
11 novembre 2009
————————-
Napoli incontra l’Eritrea. Scampia incontra i rom.
Giovedì 12 due eventi per il Festival del “Cinema e dei Diritti Umani”:
ü “L’Eritrea e i rapporti con l’Europa e l’Italia”.
ü “I diritti negati dei rom” a Scampia
Nel centro storico di Napoli.
Giovedì 12 novembre l’associazione Asper Eritra, nell’ambito della seconda edizione del Festival del “Cinema e dei diritti umani”, organizza alla facoltà di Sociologia della Università di Napoli Federico II (via Monte di Pietà – traversa via Tribunali), l’incontro (ore 10) “L’Eritrea e i rapporti con l’Europa e l’Italia” con testimonianze e contributi di Noel Joseph, Mussie Zerai, Marco Cavallarin, Enzo Nucci. Alle ore proiezione “Eritrea: voices of torture” di Elsa Chyrum, Hcre – Human Righs Concern – Eritrea Uk, 2006.
Al Cinema Academy Astra, via Mezzocannone 109, alle ore 18.00 – 19.00 cerimonia eritrea del caffè offerto al pubblico. Ore 18.30 Testimonianze e contributi di Noel Joseph, Mussie Zerai e Mamadou Ly. Ore 19.45 proiezione “L’amico Isaias” di F. Gatti, Ita 2009, produzione L’Espresso. A seguire esibizione canora dell’artista eritreo Banawaya accompagnato da musicisti napoletani. Fino alle 23 la programmazione prosegue con le opere cinematografiche in concorso per il “Festival del “Cinema e dei Diritti Umani”.
A Scampia.
Giovedì 12 novembre le associazioni Centro A. Hurtado, “Aaquas”, “Chi rom e . chi no” e ” Dream Team” a Scampia, al Centro Hurtado (viale della Resistenza), alle ore 17.30 proiezioni “Metà” ed “Alisa” (produzione associazione “Chi rom e.chi no”). A seguire incontro con la deputata Luisa Bossa, Nazzareno Guarnieri, Francesca Saudino e Domenico Pizzuti sj. Alle ore 20.30 proiezione “Io, Woody Allen e la mia famiglia Rom” di Laura Halilovic, Italia 2009. sarà posibile visitare la mostra di foto di Balo Cismic
Napoli, 11 novembre 2009

———————————-
10 novembre 2009 –
——————————–
Hebe de Bonafini (Madres de Plaza de Mayo)
a Napoli ospite del Festival del “Cinema dei Diritti Umani”
Mercoledì 11 due eventi: l’incontro “Madres/Mothers – donne in lotta contro le dittature” e il dibattito “Latinoamerica verso la democrazia”.
A Ponticelli e Portici il “Festival dei Diritti Umani” prosegue con proiezioni dedicate ai minori.
Hebe de Bonafini, presidente dell’associazione “Madres de Plaza de Mayo, simbolo della resistenza argentina contro il golpe del 1976 che portò alla scomparsa di trentamila persone, è a Napoli. Stamani incontro al Comune di Napoli con gli assessori Valeria Valente, (Pari Opportunità), Gioia Rispoli (Pubblica Istruzione) e Enrica Amaturo (Personale).
Domani, mercoledì 11 novembre, Hebe de Bonafini sarà ospite del Festival del “Cinema e Diritti Umani”. La mattina (ore 10) al Cinema Filangieri (via Filangieri 43), si terrà l’incontro “Madres/mothers, donne in lotta contro la dittatura” a cura di Cultural Video Foundation. De Bonafini incontrerà le donne keniote con Christine Wambui Kinyanjui, Inez Izaguirre, Inez Vazquez, Silvia Gioiello, Enzo Nucci, Vincenzo Cavallo e Anna Scalfati. Proiezione “I Mugiki, la mafia di Nairobi” (di Nucci e Cavallo), e a seguire un trailer di Christine Wambui. Conclusioni di Hebe de Bonafini. Ingresso libero.
Alle ore 19, dibattito “Latinoamerica verso la democrazia” al cinema Academy Astra (via Mezzocannone 109). Parteciperanno Julio Santucho, Hebe de Bonafini, Jorge Denti, Inez Izaguirre, Inez Vazquez e Guido Piccoli. Alle ore 21 proiezione “Raymundo”(di E. Ardito e V. Molina), Argentina, 2002. Ingresso libero.
Prosegue nei quartieri e nei comuni della provincia di Napoli la seconda edizione del “Festival dei Diritti Umani”. Sempre nella giornata di mercoledì 11, a Ponticelli, Cinema Pierrot (via De Meis 58), alle ore 10 con replica alle 17, proiezione “Il diritto di avere diritti”, a cura di Arci Movie-Parallelo 41; ore 11 incontro con Corrado Gabriele, Cesare Moreno e Lino D’Andrea; ore 21,30 intervista con Hebe de Bonafini e Stefano Incerti. A seguire proiezione “Complici del silenzio” (di Incerti), Ita, 2009.
A Portici, al Fabric Hostel & Club, (via B. Sessa, 22) alle ore 18, proiezione “Leonera” di P. Trapero, Arg-Kor-Bra, 2008.
Il Festival del “Cinema e dei Diritti Umani” prosegue a Napoli e in provincia fino al 14 novembre.
Napoli, 10 novembre 2009

————————————
9 novembre 2009
————————————
Il Festival del ‘Cinema e dei Diritti umani’ parte dal Vesuvio.
Inizia martedì 10 novembre la seconda edizione del “Festival dei Diritti Umani”. Prima tappa nella zona vesuviana. Tutta la giornata con film e documentari a Ercolano, Porti, Torre del Greco e Castellammare di Stabia. Coinvolte scuole ed associazioni del territorio.

La prima tappa del Festival “Cinema e Diritti Umani è nella zona vesuviana. Film, documentari e cortometraggi verranno proiettati in tutta la giornata di martedì 10.
Ecco il programma:
Ercolano, all’Auditorium Istituto Superiore “Adriano Tilgher”, via Casacampora, 3. Ore 10,30: Proiezione (riservata agli alunni delle scuole del territorio) del film “Fortàpasc” di Marco Risi, Italia, 2009 durata 108 min. in memoria di Giancarlo Siani, giornalista de “Il Mattino” ucciso dalla camorra. Segue dibattito con i presenti. Introduce Sandro Di Domenico, giornalista de “Il Corriere del Mezzogiorno”, autore del video “Per amore di verità”, vincitore del Premio Giornalistico “Una storia ancora da raccontare”.
Portici al Cinema Roma, via Roma, 55. Ore: 17.00 e 20.40 Proiezione di “Complici nel Silenzio” di Stefano Incerti, Italia 2009, durata 100 min.
Torre del Greco al Liceo Scientifico “A. Nobel”, via A. De Gasperi, 10. Ore 9.00: Proiezione (riservata agli alunni delle scuole del territorio) del film “L’ospite inatteso” di Thomas McCharty, USA, 2007, durata 104 min. Segue dibattito con i presenti al Multisala Corallo – Villa Comunale di Torre del Greco. Ore 17.00: Stand delle associazioni: Amnesty International, Ass. Le Tribù, Libera contro le mafie. Ore 18.00: Proiezione del documentario “Terra libera Tutti” di Luigi Abramo e Emanuele Piano, Italia 2009, durata 60 min. Ore 19.00: Presentazione del presidio di Libera di Torre del Greco. Ore 19.30: Tavola rotonda dal titolo “I migranti invisibili” con Liborio D’Urzo (Assessore alla cultura e al turismo di Torre del Greco), Giulia Malinconico (Amnesty International), Maria Norcia (esperta diritti umani), Antonio Borriello (Assoc. 3 febbraio) e Anselmo Botte (CGIL Salerno). Modera Luigi Gallo (Ass. Le tribù). Ore 20.30: Proiezione del film “Lettere dal Sahara” di Vittorio De Seta , Italia 2006, durata 103 min. Ore 22.30 Buffet equo e solidale
Castellammare di Stabia al Mediaterraneum – Mediateca del Mediterraneo, via Bonito, 4. Ore 9.30: Proiezione (riservata agli alunni delle scuole del territorio) del film “Si può fare” di Giulio Manfredonia, Italia, 2008, durata 111 min. Segue dibattito con i presenti. Ore 18.30: Proiezione di opere sul tema della giornata: “El empleo” di Santiago Grasso e Patricio Plaza, Argentina, 2008, durata 6 min; “La bambina deve prendere aria” di Barbara Rossi Prudente, Italia 2008, durata 55 min. Ore 20.30: Tavola rotonda con lo scrittore Marco Rovelli, Maurizio Somma (Casa della Pace), Marika De Rosa (Comunita’ Promozione e Sviluppo) e Nicola Corrado (Vicesindaco di Castellammare di Stabia), Romano Montesarchio (regista). Modera Giovanni Chianelli (La Repubblica). Ore 21:30 Buffet equo e solidale. Ore 22.00 Proiezione di “La domitiana, dove non c’è strada non c’è civiltà” di R. Montesarchio,Italia 2008, durata 55 min.
Napoli, 9 novembre 2009

—————————-
Napoli, al via il Festival del ‘Cinema dei Diritti Umani’
Si svolgerà dal 9 al 14 novembre la seconda edizione del Festival che coinvolgerà associazioni dei quartieri partenopei e della provincia per discutere di migranti, rifugiati, nuove schiavitù, diritti dei minori e dei carcerati, ambiente e beni comuni.
Tra gli eventi speciali: incontro delle associazioni delle madri dei desaparecidos argentini e kenioti.
Sarà presente Hebe de Bonafini (Madres de Plaza de Majo)
Un programma pieno di eventi, film, spettacoli, autori e testimoni internazionali, un viaggio attraverso le periferie della città e i comuni dell’area vesuviana e flegrea per raccontare il disagio e l’impegno delle comunità e degli operatori sociali, in compagnia di numerose associazioni e gruppi di azione civile, discutendo di migranti, rifugiati, nuove schiavitù, diritti dei minori e dei carcerati, ambiente e beni comuni, ma anche ascoltando storie di desaparecidos argentini e africani raccontate dai protagonisti.
Inoltre è in programma, una riflessione a più voci sul futuro del documentario di impegno sociale, tra America Latina ed Europa. Un appuntamento con l’informazione, il cinema e i diritti universali per non dimenticare il passato e agire nel presente, riaffermando la dignità della vita umana.
Dal lunedì 9 e fino a sabato 14 novembre, Napoli e la sua provincia ospiteranno per la seconda volta il Festival del Cinema dei Diritti Umani, un impegno collettivo sostenuto da un gruppo di lavoro ricco di competenze che vede agire l’Associazione “Cinema e Diritti” di Salerno, in qualità di promotrice, in stretta collaborazione con il Festival DerHumAlc di Buenos Aires e con l’apporto determinante di numerose associazioni tra cui Arci Movie di Ponticelli, l’Istituto A. Tilgher di Ercolano, la Polisportiva Ercolano, la Federazione Territoriale “Città del Monte” dei Comuni Vesuviani, l’associazione Le Tribù di Torre del Greco, il network Artéteca, le cooperative di donne D & S Group e Dream Team di Napoli, il Centro Alberto Hurtado di Scampia, il Forum Sociale dei Rifiuti, la Less onlus, Asper – Eritrea e le Ass. Habeisha di Roma e Mossob di Milano, la ong Cultural Video Foundation di Nairobi (Kenya), la Caritas Diocesana di Pozzuoli, la Rosa dei Venti e il Presidio permanente contro la discarica di Chiaiano, gli amici di Beppe Grillo di Giugliano e Visione Globale, oltre a numerosi registi ed operatori culturali del settore.
Per mercoledì 11 evento speciale (in mattinata a Cinema Filangieri e il pomeriggio al Cinema Academy Astra): incontro tra testimoni di massacri argentini e africani a cui parteciperanno personalità internazionali del calibro di Hebe de Bonafini, leader storica delle Madres de Plaza de Mayo e Inez Izaguirre, ricercatrice dell’Università di Buenos Aires che ha pubblicato un libro denuncia sui desaparecidos, Inez Vazquez, direttrice della Università popolare delle Madres de Plaza de Mayo.
Il Festival è patrocinato dall’Assessorato Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Campania.
Hanno dato il patrocinio morale l’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Napoli, la Film Commission Campania, l’Università Federico II – Facoltà di Sociologia – e i Comuni di Ercolano, Castellammare, Torre del Greco e l’Authority regionale per le garanzie dei cittadini privati della libertà.
Napoli, 6 novembre 2009
————————————
GIORNATE DI FESTIVAL NEI QUARTIERI
————————————
E NEI COMUNI.
• MARTEDI 10 NOVEMBRE
GLI INVISIBILI, IMMIGRATI E LAVORO RURALE
A cura di Ist.A.Tilgher, Polisp.Ercolano, FederazioneTerritoriale“Città del Monte”, Ass. ARTETECA

ERCOLANO, Istituto Adriano Tilgher , via Casacampora 3
ore 10.30 proiezione: “Fortapasc” di Marco Risi, ITA 2009
Sandro di Domenico incontra gli studenti

TORRE DEL GRECO, Multisala Corallo – Villa Comunale
– ore 18 proiezione “Terra libera tutti” di L. Abramo e E. Piano, ITA 2009
incontro con Liborio d’Urzo, Giulia Malinconico, Maria Norcia, Antonio Borriello, Anselmo Botte e Luigi Gallo
– ore 20.30 proiezione “Lettere dal Sahara”di V. de Seta, ITA 2006

PORTICI, Cinema Roma, via Roma 55
ore 17 e 20.40 proiezione “Complici del silenzio” di S. Incerti, ITA 2009

CASTELLAMMARE, Mediateca Mediaterraneum, via Bonito 4,
Proiezione
– ore 18.30 “El empleo” di S. Grasso, 2008 e “La bambina deve prendere aria” di B. Rossi Prudente, ITA 2009
– ore 18.30 Discussione con Marco Rovelli, Maurizio Somma, Nicola Corrado, Marika de Rosa e Giovanni Chianelli.
– ore 21.00 proiezione“La Domitiana: dove non c’è strada non c’è civiltà”, di R.Montesarchio, ITA 08

• MERCOLEDI 11 NOVEMBRE
I DIRITTI DEI MINORI
A cura di ARCI Movie

PONTICELLI, cinema Pierrot, via de Meis 58
– ore 10 proiezione “il diritto di avere diritti” Arci Movie-Parallelo 41 (replica alle 17)
– ore 11 Incontro con Corrado Gabriele, Cesare Moreno e Lino D’Andrea
– ore 21,30 intervista con Hebe de Bonafini e Stefano Incerti
Proiezione “Complici del silenzio” di S. Incerti, ITA 2009

PORTICI, Fabric Hostel & Club, via B. Sessa, 22
ore 18 proiezione “Leonera” di P. Trapero, ARG-KOR-BRA, 2008

• GIOVEDI 12 NOVEMBRE
I DIRITTI NEGATI DEI ROM
A cura di Centro A. Hurtado, Ass. AAQUAS, Ass. “chi rom e … chi no”, Ass. Dream Team

SCAMPIA, Centro A. Hurtado, viale della Resistenza
– ore 17.30 proiezioni “Metà” ed “Alisa” (prod. “chi rom e…chi no”)
Incontro con l’On. Luisa Bossa, Nazzareno Guarnieri, Francesca Saudino e Domenico Pizzuti sj
– ore 20.30 proiezione “Io, Woody Allen e la mia famiglia ROM” di Laura Halilovic, Italia 2009
Mostra di foto di Balo Cismic

• VENERDI 13 NOVEMBRE
I DIRITTI DEI CARCERATI
A cura del gruppo di lavoro “Cinema e Diritti” di Pozzuoli

POZZUOLI, Casa Circondariale femminile di Pozzuoli
ore 15 proiezione “L’ora d’amore”di C. Carmosino e A. Appetito, ITA 2008
Dibattito con le ospiti del carcere, Christian Carmosino e don Fernando Carannante

Centro d’arte Art Garage, Parco Bognar n°21
– ore 19 proiezione “Leonera” di P. Trapero, ARG-KOR-BRA, 2008
– ore 21 dibattito con Margherita Dini Ciacci, Liliana De Cristoforo, Giovanni Carbone, Christian Carmosino, Maria Gaita, Giuseppe Borrone e Ciro Biondi.
– ore 22.30 “Il giardino segreto” recital di Brunella Selo

PORTICI, Libreria “Vocali – Non solo Libri” , Viale II Melina, 3
ore 18 proiezione “L’ora d’amore” di C. Carmosino e A. Appetito, ITA 2008

CASTELLAMMARE DI STABIA, Comunità Promozione e Sviluppo – Via S. Vincenzo, 15
ore 19 proiezione di film della mediateca Mediaterraneum

SABATO 14 NOVEMBRE
Ambiente, salute e democrazia
A cura del Forum Rifiuti Campania e del Presidio contro la discarica di Chiaiano

CHIAIANO, Circolo Didattico Mugnano 2 Giancarlo Siani – Via Napoli
– Ore 9.30 proiezione “Una montagna di balle”di N. Angrisano,ITA 2009
Dibattito con Antonello Petrillo, Sara Ruggiero, Maurizio Braucci, Paola Nugnes, Giuseppe Cristoforoni, Patrizio Rispo e Nicola Capone.
– ore 12 proiezione “Sunto”, Coordinamento Regionale Rifiuti, ITA 2008
———————————-
EVENTI SPECIALI
———————————-
• MERCOLEDI 11 NOVEMBRE
Madres/mothers – donne in lotta contro le dittature
a cura di Cultural Video Foundation

NAPOLI, cinema Filangieri, via Filangieri 43.
ore 10 Incontro tra Hebe de Bonafini e le donne kenyote con Christine Wambui Kinyanjui, Inez izaguirre, Inez Vazquez, Silvia Gioiello, Enzo Nucci, Vincenzo Cavallo e Anna Scalfati.
Proiezione “i Mugiki, la mafia di Nairobi” di E. Nucci e V. Cavallo e un trailer di Christine Wambui
Conclusioni di Hebe de Bonafini

MERCOLEDI 11 NOVEMBRE
Latinoamerica verso la democrazia
a cura di Cinema e Diritti

NAPOLI, cinema Academy Astra, via Mezzocannone 109
– ore 19 Discussione con Julio Santucho, Hebe de Bonafini, Jorge Denti, Inez Izaguirre, Inez Vazquez e Guido Piccoli
– ore 21 proiezione “Raymundo”di E. Ardito e V. Molina, Argentina, 2002

GIOVEDI 12 NOVEMBRE
L’Eritrea e i rapporti con l’Europa e l’Italia
a cura di ASPER Eritrea

NAPOLI, Univ. Federico II – facoltà di Sociologia – via Monte di Pietà (trav. via Tribunali)
– ore 10 Testimonianze e contributi di Noel Joseph, Mussie Zerai, Marco Cavallarin, Enzo Nucci
– ore 12 proiezione “Eritrea: voices of torture” di Elsa Chyrum, HCRE – HUMAN RIGHTS CONCERN – ERITREA, UK 2006

• Cinema Academy Astra, via Mezzocannone 109

– Ore 18.00 – 19.00 All’ingresso del Cinema Astra, cerimonia eritrea del caffè offerto al pubblico
ore 18.30 Testimonianze e contributi di Noel Joseph, Mussie Zerai e Mamadou Ly
– ore 19.45 proiezione “L’amico Isaias” di F. Gatti, ITA 2009, prod. L’Espresso
Esibizione canora dell’artista eritreo Banawaya accompagnato da musicisti napoletani

FINO ALLE 23 LA PROGRAMMAZIONE PROSEGUE CON LA PROIEZIONE DI OPERE IN CONCORSO

VENERDI 13 NOVEMBRE
Migranti e rifugiati, il viaggio e l’accoglienza a cura di L.E.S.S. onlus

NAPOLI, cinema Filangieri, via Filangieri 43
– ore 10 proiezione “Sulla via di Agadez” di F. Gatti, ITA 2009, prod. L’Espresso
– ore 11 proiezione “Marenostrum” di S. Mencherini, ITA 2003
– ore 12 Incontro con Anna Liguori, Fulvio Vassallo Paleologo, Stefano Mencherini e Adele Del Guercio

• Cinema Academy Astra, via Mezzocannone 109

ore 18.30 Relazione di Marco Elhardo e, a seguire, discussione con Gaetano Sferlazzo, Mimmo Lucano, Anselmo Botte e Marika Visconti.
Proiezioni intermedie: brani tratti da “Le pareti della solitudine” di Tahar Jan Belloun ed “Erri de Luca racconta l’immigrazione da Lampedusa” di Erri de Luca

FINO ALLE 23 LA PROGRAMMAZIONE PROSEGUE CON LA PROIEZIONE DI OPERE IN CONCORSO

SABATO 14 NOVEMBRE
L’affettività in carcere
Convegno a cura dell’Authority regionale dei diritti dei carcerati

NAPOLI, cinema Academy Astra, via Mezzocannone 109
– ore 9.30 Dibattito con Lucia Castellano, don Franco Esposito, Fabrizio Valletti sj, Giovanni Carbone e Adriana Tocco con la partecipazione degli studenti del “Casanova” e del “Genovesi”.
– ore 10 proiezione “L’ora d’amore” di A. Appetito e C. Carmosino, ITA 2008

SABATO 14 NOVEMBRE
Il futuro del documentario tra Europa e America latina
a cura di Cinema e Diritti

NAPOLI, cinema Academy Astra, via Mezzocannone 109

DALLE 15.30 ALLE 18.30 E’ PROGRAMMATA LA PROIEZIONE DI OPERE IN CONCORSO
– ore 19 Tavola rotonda con Julio Santucho, Jorge Denti, Alessandro Signetto, Pino Bertelli. Maurizio Gemma e numerosi registi ed esperti di documentario.
Proiezione intermedia: “Dolci sorelle di rabbia/ Cent’anni di cinema donna” di Pino Bertelli

DA LUNEDI 9 NOVEMBRE E FINO A LUNEDI 30 NOVEMBRE 2009
Mostra fotografica di Maurizio Cimino “CIUDAD DE LA FURIA”
A cura di Pasquale Lettieri

NAPOLI, GIU*BOX GALLERY – Via Bonito 21/b – 80129 Napoli
Videoarte di Amaneh Zohreh Eskandari (Artistes Sans Frontieres) • Paskua (Zaagoom) • Nicolas Pascarel • Mauro Rescigno
con il patrocinio dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, della Facoltà di Sociologia dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” e dell’Associazione Culturale “Cinema e Diritti”
———————————

PER I DETTAGLI LOGISTICI E ORGANIZZATIVI DELLE GIORNATE DI FESTIVAL, CONSULTARE IL SITO WEB WWW.CINEMAEDIRITTI.ORG
——————————–
INVITO – CONFERENZA STAMPA
——————————–
Venerdì 6 novembre alle ore 10,00 si terrà nella Scuola di Giornalismo – aula “Giancarlo Siani” dell’Università Suor Orsola Benincasa al corso Emanuele 292, Napoli, la conferenza stampa di presentazione della II edizione del “Festival del Cinema e Diritti Umani” che si svolgerà a Napoli e in provincia dal 9 al 14 novembre.
Alla conferenza stampa parteciperanno Corrado Gabriele, assessore alla Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Campania, il professor Lucio D’Alessandro pro-rettore dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli e il dottor Maurizio Del Bufalo, presidente della associazione Cinema e Diritti, promotrice del Festival.
Saranno presenti i responsabili della associazioni che organizzano la manifestazione.
Il “Festival dei Diritti Umani” è anche concorso. Durante le giornate della manifestazione verranno proiettati, nelle varie sedi, i lavori cinematografici selezionati.
L’evento si svolgerà nei quartieri napoletani di Ponticelli, Scampia e Chiaiano e nei comuni di Ercolano, Torre del Greco, Portici, Castellammare e Pozzuoli.
I diritti umani trattati: immigrati, minori, rom, detenuti, ambiente, salute, democrazia.
Eventi speciali:
Mercoledì 11 (ore 10): Madres/mothers, donne in lotta contro le dittature. Incontro tra Hebe de Bonafini (Madres de Plaza de Mayo) e le donne keniote.
Mercoledì 11 (ore 19): Latinoamerica verso la democrazia.
Giovedì 12 (tutta la giornata): L’Eritrea e i rapporti con l’Europa e l’Italia
Venerdì 13 (tutta la giornata): Migranti e rifugiati, il viaggio e l’accoglienza
Sabato 14: L’affettività in carcere a cura dell’Authority regionale dei diritti dei carcerati e Il futuro del documentario tra Europa e America latina
Il Festival si avvale del patrocinio di alcune istituzioni locali tra cui determinante è l’apporto dell’Assessorato Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Campania. Hanno dato il loro patrocinio l’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Napoli, la Film Commission Campania, l’Università Federico II – Facoltà di Sociologia – e i Comuni di Ercolano, Castellammare, Torre del Greco e l’Authority regionale per le garanzie dei cittadini privati della libertà.
Napoli, 5 novembre 2009
Ufficio stampa
Ciro Biondi
393.5861941 – 339.5445737
ufficio stampa@cirobiondi.it

——————————-
L’ANNUNCIO
——————————-
Si svolgerà dal 9 al 14 novembre la seconda edizione dell’evento che coinvolgerà le associazioni e gruppi di azione civile dei quartieri partenopei e della provincia per discutere di migranti, rifugiati, nuove schiavitù, diritti dei minori e dei carcerati, ambiente e beni comuni.
Evento nell’evento: gemellaggio tra le associazioni dei desaparecidos argentini e africani.
Sarà presente Hebe de Bonafini (Madres de Plaza de Majo)
Un programma ricco di eventi, film, spettacoli, autori e testimoni internazionali, un viaggio attraverso le periferie della città e i comuni dell’area vesuviana e flegrea per raccontare il disagio e l’impegno delle comunità e degli operatori sociali, in compagnia di numerose associazioni e gruppi di azione civile, discutendo di migranti, rifugiati, nuove schiavitù, diritti dei minori e dei carcerati, ambiente e beni comuni, ma anche ascoltando storie di desaparecidos argentini e africani raccontate dai protagonisti.
Inoltre è in programma, una riflessione a più voci sul futuro del documentario di impegno sociale, tra America Latina ed Europa.
Un appuntamento con l’informazione, il cinema e i diritti universali per non dimenticare il passato e agire nel presente, riaffermando la dignità della vita umana.
Dal lunedì 9 e fino a sabato 14 novembre, Napoli e la sua provincia ospiteranno per la seconda volta il Festival del Cinema dei Diritti Umani, un impegno collettivo sostenuto da un gruppo di lavoro ricco di competenze che vede agire l’Associazione “Cinema e Diritti” di Salerno, in qualità di promotrice, in stretta collaborazione con il Festival DerHumAlc di Buenos Aires e con l’apporto determinante di numerose associazioni tra cui:
– Arci Movie di Ponticelli,
– l’Istituto A. Tilgher di Ercolano,
– la Polisportiva Ercolano,
– la Federazione Territoriale “Città del Monte” dei Comuni Vesuviani,
– l’associazione Le Tribù di Torre del Greco,
– il network Artéteca,
– le cooperative di donne D & S Group e Dream Team di Napoli,
– il Centro Alberto Hurtado di Scampia,
– il Forum Sociale dei Rifiuti,
– la Less onlus, Asper – Eritrea e le Ass. Habeisha di Roma e Mossob di Milano,
– la ong Cultural Video Foundation di Nairobi (Kenya),
– la Caritas Diocesana di Pozzuoli,
– la Rosa dei Venti e il Presidio permanente contro la discarica di Chiaiano,
– gli amici di Beppe Grillo di Giugliano e Visione Globale,
oltre a numerosi registi ed operatori culturali del settore.
Per mercoledì 11 evento speciale: incontro tra testimoni di massacri argentini e africani a cui parteciperanno personalità internazionali del calibro di Hebe de Bonafini, leader storica delle Madres de Plaza de Mayo e Inez Izaguirre, ricercatrice dell’Università di Buenos Aires che ha pubblicato un libro denuncia sui desaparecidos, Inez Vazquez, direttrice della Università popolare delle Madres de Plaza de Mayo, Enzo Nucci di Rai Africa, Vincenzo Cavallo e Silvia Gioiello della ong Cultural Video Foundation di Nairobi e Christine Wambui Kinyanjui giovanissima regista kenyota che si occupa di diritti umani.
La giornalista RAI Anna Scalfati avrà il compito di moderare la seduta. L’iniziativa si pone l’obiettivo di far uscire dall’ombra il dramma dei kenyoti, collegando il Paese africano alla rete internazionale delle Madres e dei diritti umani.
Saranno proiettati documenti filmati sulla situazione kenyota e sulla storia delle Madres per stimolare la riflessione sulle strategie di uscita dal silenzio per fermare le stragi.
Il Festival è patrocinato dall’Assessorato Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Campania.
Hanno dato il patrocinio morale l’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Napoli, la Film Commission Campania, l’Università Federico II – Facoltà di Sociologia – e i Comuni di Ercolano, Castellammare, Torre del Greco e l’Authority regionale per le garanzie dei cittadini privati della libertà.

INFO
Ufficio stampa
Ciro Biondi
ufficiostampa@cirobiondi.it
393.5861941 – 339.5445737
Tel/fax.: 081.0128647

da: ufficio stampa@cirobiondi.it


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.