lA CONFERENZA NAZIONALE DEI DIRETTORI DELLE BIBLIOTECHE PUBBLICHE

Napoli- giovedì 19 maggio- Ad aprire i lavori della Conferenza Nazionale dei direttori delle Biblioteche pubbliche statali è stato il SOTTOSEGRETARIO AI BENI CULTURALI SENATORE RICCARDO VILLARI, il quale ha annunciato lo stanziamento 200mila euro per completare i lavori in corso alla Biblioteca Nazionale di Napoli. Il senatore Villari ha tenuto a sottolineare l’importanza e il pregio del patrimonio librario distribuito nelle 46 biblioteche pubbliche italiane, che testimoniano la storia e la cultura del nostro paese. Ha ribadito, inoltre, il proprio impegno a favore della nostra città nel valorizzare le enormi ricchezze culturali ed artistiche possedute, troppo spesso trascurate. A fare gli onori di casa, Mauro Giancaspro, direttore della Biblioteca Nazionale: la terza biblioteca italiana, prima, nella storia d’Italia, a fregiarsi dello status di Biblioteca Nazionale, con decreto garibaldino del 1861. Attualmente la biblioteca non funziona a pieno regime per un cedimento dovuto ai bombardamenti del ’43. Presto, grazie al finanziamento tutte le sale, dovrebbero essere restituite al pubblico.
L’evento assume carattere particolare nel momento in cui le nuove tecnologie stanno stravolgendo il mondo del libro e dell’editoria. “La Conferenza dei Direttori delle Biblioteche Pubbliche Statali – ha detto Maurizio Fallace – offre un importante momento di riflessione – ad un tempo consuntiva e programmatica – sulla transizione delle nostre strutture da un passato di sicuro prestigio ad un futuro di maggiore qualità e funzionalità, di spedito adeguamento alle necessità di una società che cambia sempre più orientata alla condivisione globale e globalizzata di un comune patrimonio di saperi e conoscenze” .
Nell’ambito dell’incontro è stato presentato il volume”Le Biblioteche pubbliche statali: storia e sedi nei 150 anni dell’unificazione nazionale. Vademecum delle Biblioteche Pubbliche Statali e degli Istituti culturali”, uno strumento di agile consultazione ideato per presentare gli istituti bibliotecari e i loro servizi, una pubblicazione di grande pregio grafico, realizzata dalla Direzione Generale per le Biblioteche, gli Istituti culturali e il Diritto d’autore finalizzata a valorizzare lo straordinario patrimonio bibliografico e architettonico che l’Italia possiede .
Durante i lavori della prima giornata , la dott.Rosa Caffo , direttore dell’Istituto Centrale per il Catalogo unico delle Biblioteche italiane , ha illustrato i maggiori progetti di digitalizzazione in corso, che permetteranno di leggere i volumi liberamente sul web. In particolare l’accordo con Google books permetterà di mettere in rete un milione di volumi italiani e latini stampati tra il 1600 ed il 1900 delle Biblioteche Centrali di Firenze, Roma e della Nazionale di Napoli. Segno di una società che cambia , ma che non rinunzia alla lettura ed alla propria storia.
La conferenza in corso all’hotel Parkers si concluderà venerdi 20 maggio.
MIBAC
BNNUFFICIOSTAMPA
responsabile giornalistico
Lydia Tarsitano
tel .081 7819381 339 6651016
bn-na.ufficiostampa@beniculturali.it
———————-
18 maggio 2011.
———————-
Gestire il nuovo –Conservare l’antico, con questo slogan si è aperta a Napoli la Conferenza Nazionale dei direttori delle Biblioteche pubbliche statali .
Nell’ambito dell’incontro è stato presentato il volume”Le Biblioteche pubbliche statali: storia e sedi nei 150 anni dell’unificazione nazionale. Vademecum delle Biblioteche Pubbliche Statali e degli Istituti culturali”, uno strumento di agile consultazione ideato per presentare gli istituti bibliotecari e i loro servizi, una pubblicazione di grande pregio grafico, realizzata dalla Direzione Generale per le Biblioteche, gli Istituti culturali e il Diritto d’autore .
“ L’iniziativa intende sottolineare– ha detto Maurizio Fallace , Direttore Generale per le biblioteche e gli istituti culturali ed il diritto d’autore – il ruolo fondamentale svolto dalle biblioteche come collante fra la società contemporanea e quella dell’Italia nata dall’unità. Far conoscere le biblioteche non solo come luoghi di conservazione di un patrimonio unico ed incredibile ma per i servizi che offrono al cittadino sempre più avanzati che aggiungono alla tradizione informazione scritta anche supporti multimediali. La conferenza in corso all’hotel Parkers si concluderà venerdi 20 maggio.
INFO
MIBAC BNNUFFICIOSTAMPA
responsabile giornalistico
Lydia Tarsitano
tel .081 7819381 339 6651016
bn-na.ufficiostampa@beniculturali.it
Palazzo Reale di Napoli: si accede attraverso l’ingresso di piazza Trieste e Trento.
BN-NA – UFFICIO STAMPA DELLA BN DI NAPOLI
bn-na.ufficiostampa@beniculturali.it
————————–
21 maggio, ore 12,30
————————–
Sal Da Vinci e Pier Paolo Petino, ex compagni di scuola, presentano il nuovo romanzo di Guido Trombetti “Quando meno te lo aspetti” in Fnac

Una presentazione fuori dagli schemi accademici per “Quando meno te lo aspetti” (Ed. L’ancora del Mediterraneo, Napoli, pagg.104, 12 euro), il romanzo che segna l’esordio narrativo del matematico ed ex rettore Guido Trombetti, oggi Assessore all’Università ed alla Ricerca della Regione Campania.

L’appuntamento è per il 21 maggio, ore 12,30 alla Fnac di via Luca Giordano.

Nelle pagine del libro si racconta la storia di ex compagni di classe che si rincontrano ormai adulti. E l’autore è riuscito a scovare in città due ex compagni di classe, personaggi noti a Napoli e non solo. Il giornalista Pier Paolo Petino incontra e intervista nello spazio forum della Fnac l’attore Sal Da Vinci, con cui ha condiviso la parentesi della scuola elementare Ravaschieri alla Riviera di Chiaia.

Doppia presentazione per il romanzo. Dopo Sal Da Vinci e Pier Paolo Petino, che si racconteranno nella vita di oggi e con aneddoti di scuola (quelli che riusciranno a ricordare), con l’autore interverrà anche il professore Giuseppe Zollo.

IL LIBRO

Otto capitoli concatenati da un filo sottile che si precisa solo alla fine, in quell’incontro tra i protagonisti, ormai adulti, intorno ad un evento doloroso che è per loro occasione di bilanci. Destini incrociati che vanno e vengono tra continui flash back nell’arco di un trentennio. Sullo sfondo una Napoli tra gli anni Cinquanta e Sessanta, attorno al vecchio Serraglio e l’Orto botanico, nei luoghi degli amori “molesti” di Elena Ferrante, quattro compagni di scuola si perdono per ritrovarsi trent’anni dopo e fare il bilancio di esistenze che la vita ha compiuto “quando meno te lo aspetti”. Il libro è un romanzo breve, agile ed asciutto. Un mimetico amarcord intriso di ironia, tenerezza e disincanto. Trombetti, matematico, opinionista, saggista è un intellettuale curioso. La sua memoria immaginativa, come il ritratto generazionale che delinea, è plurisensoriale:da corpo a sensazioni “che cambiano forma alle cose”.
———————-
L’ANNUNCIO: Ciao,sabato prossimo, 21 maggio, Sal Da Vinci presenta alla Fnac il romanzo dell’Assessore Guido Trombetti, “Quando meno te lo aspetti”.
Sarà una presentazione non accademica, un pò particolare…
Il libro infatti racconta le vite di ex compagni di scuola che poi si rincontrano dopo anni ….
Sal Da Vinci, commenterà il romanzo dell’ex Rettore della Federico II insieme ad un suo ex compagno di scuola: il giornalista Pierpaolo Petino. Un caro saluto Maria

da: m.cavacomunicazione@libero.it

Categorie: Libri

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.