L’ORDINE DEI MEDICI NON È SORDO AL GRIDO DI ALLARME DEL PROF. MARINO SCHERILLO PROPONE UN TAVOLO TECNICO COORDINATO DAL PREFETTO DI BENEVENTO
Ho letto con incredulità le notizie sulla situazione di gravissima crisi della Cardiologia della Azienda Rummo.
Ho immediatamente contattato il Prof. Marino Scherillo – ha dichiarato il Presidente dell’Ordine dei medici Chirurghi ed Odontoiatri di Benevento Giovanni Pietro Ianniello – per avere conferma di quanto riportato dalla stampa sulla sospensione delle visite e degli esami per gli esterni per la carenza di personale e di apparecchiature.
Oltre a confermami tale situazione, il Prof. Scherillo ha anche ipotizzato, se dovessero persistere tali condizioni, una oggettiva difficoltà ad organizzare, dal 1 giugno p.v., turni h24 nella sua Unità Operativa, con gravissime ripercussioni sui livelli assistenziali in tutto il territorio provinciale.
Credo – prosegue Ianniello – che sia giunto il momento di smetterla con blitz, conferenze stampa e dichiarazioni.
È necessario che le Istituzioni e le forze politiche provinciali operino in sintonia per individuare soluzioni idonee a consentire il superamento della crisi che sembra stritolare sempre più l’Ospedale Rummo di Benevento.
Propongo al Prefetto, Dr.ssa Paola Galeone, di indire un tavolo tecnico, per elaborare una proposta condivisa da inviare al Governatore della Campania Vincenzo De Luca, al quale partecipino l’Ordine dei Medici, il Sindaco di Benevento, il Presidente della Provincia, i rappresentanti di tutte le forze politiche ed il management aziendale.
Silvia Serrao


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.