È la regina del Cilento, con due Bandiere Blu appena riconfermate, che certificano la salute del mare, ma anche  la qualità dei servizi offerti ai visitatori. Palinuro è una delle più rinomate località turistiche della Campania, apprezzata per le sue spiagge, le insenature, le baie naturali e le grotte marine, situata sulla costa del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, dichiarato nel 1998 patrimonio dell’umanità Unesco. Luoghi del mito.

Esattamente come la penisola sorrentina, terra di origine di Peppe Guida, volto noto della televisione e dei social, pluripremiato cuoco stellato, sbarcato in questi giorni all’Hotel Saline, un accogliente complesso turistico direttamente sul mare, con spiaggia privata, per ripensare l’offerta gastronomica, insieme all’executive chef Antonio Cappiello, cilentano doc.

“Ho accettato con entusiasmo l’invito della proprietà ad offrire il mio contributo in qualità di consulente per tutto il settore food – spiega chef Guida – Il Cilento è un territorio in grado di proporre una varietà ed una qualità di materie prime di assoluta eccellenza, dalle verdure ai formaggi, dall’olio al pescato locale, fatto sopratutto di alici di menaica e di crostacei. Con prodotti così, e con una fusione tra ricette della tradizione locale e napoletana, contiamo di regalare un’esperienza unica, un menu stagionale che rispecchi il magnifico territorio in cui soggiorneranno gli ospiti”.

Lo chef stellato Peppe Guida

Del resto è qui che la dieta mediterranea venne codificata da Ancel Keys come stile alimentare, ed inserita nel 2010 nella lista dei patrimoni immateriali dell’umanità. Dotato di piscina per adulti e bambini, centro estetico e benessere, palestra, camere accessoriate di tutto i confort e con smart tv 43 pollici con canali Sky, l’Hotel Saline è anche l’unico Italy Family Hotel del Cilento. Le nuovissime camere exclusive, di cui quattro dotate di infinity Jacuzzi a strapiombo sul mare, sono state interamente disegnate dall’interior design Marco De Luca,  in collaborazione con lo studio Carlo Saulle, all’insegna di una elegante architettura ispirata ai colori e alle emozioni del Mediterraneo.

“La sicurezza è la nostra priorità e grazie ad uno staff continuamente formato ed attento, a controlli continui, igienizzazione e distanziamento, siamo in grado di garantirla – spiega l’amministratore delegato della società, Gino Acampora –  Per questo, a causa delle attuali normative, il servizio di ristorazione per quest’anno resta a disposizione, in via esclusiva, a pranzo e a cena, degli ospiti dell’albergo. Per la prossima stagione contiamo invece di aprirlo anche al pubblico esterno. Il progetto è quello di trasformare le cucine del ristorante dell’Hotel Saline in un laboratorio dove ritrovare sapori e tradizioni in grado di trasmettere identità e cultura locale”.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *