Caserta. Taverna Catena, mezzo secolo di iniziative a Vairano per rivalutare il sito garibaldino.

A Vairano Patenora (CE) riprendono le manifestazioni per la valorizzazione del sito garibaldino con il convegno “Taverna Catena: mezzo secolo di iniziative”, che si terrà presso l’aula consiliare del Comune di Vairano Patenora venerdì 30 giugno 2006, a partire dalle ore 17, con il patrocinio del Comune e la collaborazione dell’Associazione culturale “Lupi del Vairo”.

La manifestazione intende fare il punto sulla questione di Taverna Catena, la sua valorizzazione e le prospettive che si aprono dopo la recente sentenza del Tribunale Amministrativo Regionale della Campania, che ha riaffidato al Comune l’uso e la riorganizzazione dell’importante complesso monumentale.

Il convegno sarà aperto dal sindaco, il dott. Massimo Visco, che parlerà su “L’impegno profuso dall’Amministrazione Comunale per Taverna della Catena”. Seguirà alle 17,30 la proiezione del DVD, curato dall’Associazione “Lupi del Vairo”, “Taverna Catena: mezzo secolo di iniziative”, che ripercorre i momenti più importanti di mezzo secolo di iniziative, impegni e lotte popolari.

Sarà quindi la volta dell’avv. Carlo Sarro, che terrà una relazione dal titolo “Diritto consolidato, poteri, procedure e limiti della Pubblica Amministrazione verso l’uso pubblico dell’immobile Taverna Catena, alla luce della sentenza n. 19204 del 12 ottobre 2005 del Tribunale Amministrativo Regionale della Campania”.

Concluderà l’incontro il prof. Felicio Corvese, presidente del Centro Studi “Francesco Daniele”, con un intervento su “Taverna Catena: un riferimento strategico per una vera discussione sul Risorgimento e i caratteri dell’Unità d’Italia alla luce del rinnovato confronto sul federalismo”.

CENTRO STUDI PER LA RICERCA E LA DIDATTICA DELLA STORIA
“FRANCESCO DANIELE”
viale Beneduce n. 12 – 81100, Caserta – telefax 0823 210408
e-mail : icsrcaserta@libero.it

ufficio stampa: Mary Attento m.atten@tin.it

Categorie: Eventi

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.