Dal 30 agosto al 15 ottobre 2004 – Sant’Arpino (Caserta), al Teatro Lendi si svolge “Pulci Nella Mente. Rassegna di Teatro-Scuola”
Pulci Nella Mente – Comunicato Stampa
Trenta attori da tutto il mondo a Sant’Arpino per studiare la Commedia dell’Arte
30 agosto- 15 ottobre 2004 – Sant’Arpino (Caserta), al Teatro Lendi
Nella terra delle Atellane al via la Scuola dell’Attore Comico diretta dal Maestro Antonio Fava con un gruppo di allievi provenienti tra l’altro da Canada, Australia, Usa, Portogallo, Svezia, Spagna, Germania, Cile e Gran Bretagna.
Parte il 30 agosto, presso il Teatro Lendi di Sant’Arpino, e terminerà il 15 ottobre
la Scuola Internazionale dell’Attore Comico diretta dal Maestro di Commedia dell’Arte Antonio Fava. L’iniziativa, allestita dagli organizzatori di Pulci Nella Mente, la singolare rassegna di teatro scuola, è riservata ad un gruppo di circa trenta artisti provenienti tra l’altro da Canada, Australia, Usa, Portogallo, Svezia, Spagna, Germania, Cile e Gran Bretagna.
Promossa dal Comune di Sant’Arpino in collaborazione con Regione Campania, Unione dei Comuni Atellani, Associazione Culturale Il Colibrì, la Scuola proporrà momenti di incontro con altre importanti realtà culturali italiane, nonché l’inaugurazione della mostra “Nasi Mustacchi e Lazzi” che prevede l’esposizione delle maschere realizzate dal Maestro Fava.
“La Scuola – dichiarano soddisfatti Elpidio Iorio, Carmela Barbato, Anna Marchesiello e Antonio Iavazzo, ideatori e organizzatori di PulciNellaMente – rientra con opportunità nella linea di programmazione che PulciNellaMente sta conducendo da tempo, per la messa a fuoco di uno sguardo riflessivo intorno alle radici storiche dell’espressione dell’Arte Teatrale. L’iniziativa, di dichiarato intento formativo, s’inserisce in un particolare momento storico per il territorio atellano che vuole vivere la sfida dei tempi rivendicando le proprie radici per guardare al futuro con “ lucidità” d’intenti. Guardare alla Commedia dell’Arte, oggi più che mai, significa ritrovare il senso di una parola antica: passione”. “E’ indubbio asserire – aggiunge il sindaco Giuseppe Savoia – che la Scuola rappresenta per Sant’Arpino un evento prestigioso, in grado di coniugare storia e innovazione, tradizione e sviluppo e soprattutto di aprire la nostra Comunità a prospettive di crescita nazionali e internazionali. Con l’orgoglio e la commozione di chi sa di essere partecipe di un evento irripetibile, formulo le più vive congratulazione al Maestro Fava rivolgo un caloroso benvenuto agli allievi che, i rappresentanza di culture e Paesi diversi, arriveranno nella terra atellana per partecipare alla Scuola” . Da lunedì, dunque, prende il via una full immersion di circa tre mesi, molto intensi, durante i quali sono individuati e sviluppati i “segreti” del fare ridere. “La Cultura comica che viene proposta con l’istituzione della Scuola è rigorosamente teatrale- precisa il direttore Antonio Fava- e sempre in senso strettamente culturale, viene trattata una comicità che ha le sue radici nelle grandi tradizioni europee, dove la Commedia è imprescindibile punto di partenza e di riferimento, per giungere ad un “oggi” nutrito del forte desiderio di sviluppare qualcosa di “mai visto prima”. La Scuola – conclude il Maestro – vuole fare la sua parte nella formazione di attori teatrali comici di forte personalità, originali, ben preparati. Intende inoltre contribuire alla rivalutazione artistica e alla debanalizzazione dell’attore comico”. Tutte le discipline vengono affrontate attraverso l’elaborazione di tecniche, modi, stili, con la creazione di personaggi e lo sviluppo di situazione. Nessun testo scritto verrà mai usato durante il lavoro. Tutte le lingue sono ammesse. L’improvvisazione come metodo, i canovacci come applicazioni, le tecniche come studio rigoroso e scientifico, consentono il raggiungimento dell’obiettivo: un attore comico perfettamente cosciente della sua funzione artistica e sociale di pubblico divertitore.
Le lezioni si terranno al Teatro Lendi dal lunedì al venerdì, dalle 9:30 alle 18. Alle lezioni possono prendere parte solo gli allievi, ma per due volte la settimana (il martedì e giovedì alle 17) è possibile partecipare alla visione della messinscena dei canovacci. Sono inoltre previste 3 uscite pubbliche presso alcune importanti istituzioni culturali della Campania, tra cui la Fondazione Massimo Troisi a San Giorgio a Cremano per celebrare il grande attore comico napoletano nel decennale della scomparsa. Venerdì 15 ottobre uno spettacolo finale calerà il sipario sulla Scuola.
ANTONIO FAVA è attore, autore, regista teatrale, maestro di Commedia dell’Arte e di discipline comiche. Dirige la Scuola Internazionale di Commedia dell’Arte a Reggio Emilia, in Italia. Progetta e realizza maschere in cuoio in uso presso la sua Scuola e nei suoi spettacoli. Insegna Commedia dell’Arte in istituti, università e accademie d’arte drammatica in tutto il mondo. Espone le sue maschere in importanti musei e istituzioni culturali. È regista internazionale. È autore del libro La Maschera Comica nella Commedia dell’Arte, pubblicato dalla Andromeda Editrice.
Pulci Nelle Mente – Scuola Internazionale dell’Attore Comico
Direzione Artistica e Organizzativa: Elpidio Iorio, Antonio Iavazzo, Anna Marchesiello, Carmela Barbato – General Manager : Dina Buccino
Promossa da: Comune di Sant’Arpino – Unione dei Comuni Atellani – Associazione Culturale Il Colibrì
30 agosto – 15 ottobre
Teatro Lendi, Sant’Arpino (Caserta) – Tel. 081.891 97 35 – info@cinemateatrolendi.it
Ingresso gratuito martedì – giovedì Ore 17
Informazioni
Ufficio Cultura Comune di Sant’Arpino Tel. 081. 501 45 32 / 11
www.pulcinellamente.it
UfficioStampa:
Francesco Legnante,081/5011421–329/6029804–e.mail: francescolegnante@libero.it
Enzo Guida, 339/474 08 06 – e.mail: guida.enzo@libero.it
Luisa D’Elia , 3460785825

Categorie: Eventi

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.