CONCORSO: Scrivere molto fa male, scrivere male fa peggio. Il bando scade il 28 marzo

10 marzo 2014
—————————-
Un gioco letterario che cresce : la scrittura è un fiume in piena! Viste la numerose sollecitazioni che sono pervenute da più parti , il premio letterario promosso dalla Biblioteca Nazionale di Napoli si amplia con una nuova sezione dedicata a tutti gli over 25 che affianca la Sezione giovani riservata ad autori esordienti di età tra 18 e 25 anni.Gli organizzatori con piacere hanno constatato che il mondo dei libri affascina e stimola la fantasia, l’immaginario e la penna di molti giovani , anche di quelli che hanno già avuto qualche prima esperienza di pubblicazione e di quelli che hanno appena superato il quarto di secolo e lamentano, gli uni e gli altri, la loro esclusione
È possibile partecipare con un racconto inedito, redatto in lingua italiana, che sia inerente al mondo dei libri e a tutto ciò che li circonda.
Le opere, corredate di titolo, di una lunghezza complessiva non superiore alle 3 cartelle per un totale di 1500 battute per pagina, dovranno pervenire entro e non oltre il 28aprile 2014.
Della giuria presieduta da Mauro Giancaspro, direttore della Biblioteca Nazionale, fanno parte lo scrittore Michele Serio, le giornaliste Titta Fiore (Il Mattino) Armida Parisi (Il Roma), esponenti del mondo dell’editoria, Stefania Cantelmo, Giancarlo Marino, e della cultura Imma Pempinello, Anna Maria Ajello segreteria Alessandra Farro e Marisa Spiniello (info:7819231) In palio un soggiorno offerto da Villa Matilde, una scultura dell’artista Lello Esposito, una cravatta o un foulard di Marinella, due biglietti del Teatro Augusteo ed ovviamente tanti libri offerti dall’editore Tullio Pironti.
Visita la pagina facebook : Scrivere molto fa male scrivere male fa peggio – Segreteria 0817819231
Info sul sito web www.bnnonline.it

————————
21 febbraio 2014
—————————-
Il concorso “Scrivere molto fa male, scrivere male fa peggio” bandito dalla Biblioteca Nazionale di Napoli per offrire agli scrittori esordienti under 25 anni un’ occasione per farsi conoscere, date le numerose richieste, è prorogato al 28 marzo.
E’ possibile partecipare al concorso inviando un racconto inedito, in lingua italiana, di massimo 4500 battute.
Della giuria presieduta da Mauro Giancaspro, direttore della Biblioteca Nazionale, fanno parte lo scrittore Michele Serio, le giornaliste Titta Fiore (Il Mattino) Armida Parisi (Il Roma), esponenti del mondo dell’editoria, Stefania Cantelmo, Giancarlo Marino, e della cultura Imma Pempinello, Anna Maria Ajello segreteria Alessandra Farro e Marisa Spiniello (info:7819231) In palio un soggiorno offerto da Villa Matilde, una scultura dell’artista Lello Esposito, una cravatta o un foulard di Marinella, due biglietti del Teatro Augusteo ed ovviamente tanti libri offerti dall’editore Tullio Pironti. Visita la pagian facebook : Scrivere molto fa male scrivere male fa peggio

—————————–
19 febbraio 2014
—————————
Il mondo dei libri e tutto ciò che li circonda è il tema del concorso
“Scrivere molto fa male, scrivere male fa peggio” bandito dalla Biblioteca Nazionale di Napoli per offrire agli scrittori esordienti under 25 anni un’ occasione per farsi conoscere .
E’ possibile partecipare al concorso inviando entro il 28 febbraio un racconto inedito, in lingua italiana, di massimo 4500 battute. Della giuria presieduta da Mauro Giancaspro, direttore della Biblioteca Nazionale, fanno parte lo scrittore Michele Serio, le giornaliste Titta Fiore (Il Mattino) Armida Parisi (Il Roma), , esponenti del mondo dell’editoria, Stefania Cantelmo, Giancarlo Marino, e della cultura Imma Pempinello, Anna Maria Ajello segreteria Alessandra Farro e Marisa Spiniello (info:7819231)
In palio un soggiorno offerto da Villa Matilde, una scultura dell’artista Lello Esposito, una cravatta o un foulard di Marinella, due biglietti del Teatro Augusteo ed ovviamente tanti libri offerti dall’editore Tullio Pironti.

Regolamento
Articolo 1. Obiettivo
L’iniziativa per racconti “giovani” – Scrivere molto fa male, scrivere male fa peggio – nasce da un’idea e dalla proposta di Alessandra Farro, autrice de Il bianco, il nero e il jazz, edito da Tullio Pironti che, ben conoscendo le difficoltà che i giovani scrittori incontrano nel campo editoriale, ha voluto generosamente creare una piccola opportunità per dare visibilità ai tanti coetanei che praticano la scrittura con impegno, passione e fantasia: la Biblioteca Nazionale è stata lieta di accogliere la sua proposta e dare vita a questa esperienza.
Articolo 2. Modalità di partecipazione
La partecipazione è riservata a giovani compresi tra i 18 e i 25 anni, che non abbiano mai pubblicato con editori a stampa.
Articolo 3. Oggetto
È possibile partecipare con un racconto inedito, redatto in lingua italiana, che sia inerente al mondo dei libri e a tutto ciò che li circonda.
Articolo 4. Termini e modalità per la presentazione dei lavori
Le opere, corredate di titolo, di una lunghezza complessiva non superiore alle 3 cartelle per un totale di 1500 battute per pagina, dovranno pervenire entro e non oltre il 28 febbraio in plico contenente due buste: una anonima con l’opera e l’altra chiusa con compilazione completa del ► modulo allegato. Il plico dovrà essere intestato all’attenzione della Dott.ssa Marisa Spiniello e potrà essere consegnato a mano dalle ore 11.00 alle ore 13.00 presso l’ufficio URP della Biblioteca Nazionale di Napoli (sarà rilasciata ricevuta datata) o per posta (farà fede la data sul timbro postale) al seguente indirizzo:
Biblioteca Nazionale “Vittorio Emanuele III”
Ufficio URP
Piazza del Plebiscito, 1
80132 Napoli
081 7819231
Gli elaborati inviati non verranno restituiti.
L’accettazione del verdetto della giuria è insindacabile.
Articolo 5. Commissione giudicatrice
La giuria, le cui decisioni sono inappellabili, sarà presieduta da Mauro Giancaspro, direttore della Biblioteca Nazionale e sarà composta da:
Alessandra Farro, giovane scrittrice;
Marisa Spiniello, funzionario della Biblioteca Nazionale;
Stefania Cantelmo, editor della casa editrice Tullio Pironti;
Giancarlo Marino, editor della casa editrice Homo Scrivens;
Armida Parisi, docente in materie letterarie e latino;
Anna Maria Ajello, docente in materie letterarie;
Titta Fiore, giornalista de Il Mattino;
Michele Serio, scrittore.
Imma Pempinello Presidente dell’Associazione “Amici di Napoli”
La giuria partecipa a titolo totalmente gratuito. La segreteria è affidata a Marisa Spiniello e Alessandra Farro.
Articolo 6. Premio
A 40 giorni dalla chiusura dell’iniziativa ai soli finalisti sarà inviata la comunicazione dell’esito. La rosa finalista sarà riportata sul sito della Biblioteca Nazionale (http://www.bnnonline.it/).
Durante l’incontro conclusivo – che sarà comunicato in seguito e si terrà nella Biblioteca Nazionale di Napoli – verranno letti alcuni brani tratti dai racconti. Ai finalisti sarà rilasciato un attestato di partecipazione. I nomi dei primi tre classificati verranno comunicati durante la giornata conclusiva.
Il primo classificato riceverà un soggiorno per due persone di un week-end presso Villa Matilde e una scultura dell’artista Lello Esposito.
Il secondo classificato riceverà un dono di libri classici e di narrativa contemporanea offerti dall’editore Tullio Pironti, una cravatta o un foulard offerto da E. Marinella e una targa di riconoscimento.
Il terzo classificato riceverà due biglietti per uno spettacolo in scena al Teatro Augusteo e una targa di riconoscimento.
Alla premiazione saranno invitati tutti i partecipanti e verranno consegnati ulteriori premi degli sponsor.
Articolo 7. Pubblicità e informazioni
Il presente bando sarà pubblicato sul sito della Biblioteca Nazionale di Napoli. La Biblioteca Nazionale si riserva in caso di forza maggiore di non dare adito alla realizzazione dell’iniziativa. L’eventuale notizia sarà comunicata attraverso il sito della Biblioteca.
Articolo 8. Tutela dei dati personali
Si fa presente che con l’invio dei testi letterari partecipanti all’iniziativa l’interessato acconsente al trattamento dei dati personali. Ai sensi del D.Lgs. 196/2003, “Codice in materia di protezione dei dati personali”, si comunica che tutti i dati personali dei quali la giuria entrerà in possesso, saranno usati solo per quanto attiene l’iniziativa e le attività collegate. I dati raccolti non verranno in alcun caso comunicati o diffusi a terzi per finalità diverse da quelle dell’iniziativa.
La partecipazione all’iniziativa comporta l’accettazione di tutte le norme contenute nel presente. La non accettazione, anche di una sola di queste, annulla la partecipazione allo stesso.

INFO
BNUFFICIOSTAMPA
responsabile giornalistico
Lydia Tarsitano
tel .081 7819381 (ore12-16) bn-na.ufficiostampa@beniculturali.it
(Napoli Biblioteca nazionale – piazza plebiscito 1- Palazzo Reale- si accede attraverso l’ingresso di piazza Trieste e Trento.)


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.