Giovedì 28 giugno Francesco Di Leva ospite di “Cinema intorno al Vesuvio” per presentare la black comedy “Metti la nonna in freezer”. Il critico Valerio Caprara, il 29 alle ore 19.00, sarà protagonista di “Parliamo di cinema”…

A “Cinema intorno al Vesuvio”, la rassegna cinematografica a cura di Arci Movie, giovedì 28 giugno alle 21.15 sarà ospite Francesco Di Leva per presentare “Metti la nonna in freezer” la commedia nera diretta da Giancarlo Fontana e Giuseppe G. Stasi; travestimenti, equivoci e ingegnose bugie sono gli ingredienti essenziali di questa commedia grottesca sulla difficoltà di tirare avanti ai tempi della crisi.
“Sono davvero felice di partecipare come ospite – dice Di Leva – a questa magnifica rassegna che si ripete ogni anno con una ricchezza di film di ogni genere, incontri e personaggi di spicco del mondo del cinema. Quest’ultima esperienza mi ha visto accanto a Miriam Leone e Fabio De Luigi in una black comedy divertente. Il mio ruolo era quello di un agente della Guardia di Finanza alle prese con i blitz organizzati da questo particolare maresciallo stakanovista, Fabio De Luigi, che quando incontra l’amore, finalmente permette a tutti di rilassarsi e festeggiare. Grande merito va a Nicola Giuliano che ha affidato il compito ai due registi di portare sul grande schermo una commedia lontana da quella tipicamente italiana, che ha avuto un grande successo di pubblico e critica”.
Protagonisti sono Fabio De Luigi nei panni di Simone Recchia, un finanziere impacciato ma incorruttibile, pronto a perseguire giustizia a tutti i costi, e Miriam Leone nel ruolo di Claudia, una giovane restauratrice che vive grazie alla pensione della nonna (Barbara Bouchet), mentre aspetta da tempo di essere pagata dallo Stato per il lavoro svolto. Quando l’anziana signora improvvisamente muore, Claudia deve trovare un escamotage per evitare la bancarotta e riuscire a sbarcare il lunario. Così, con la complicità delle sue amiche (Lucia Ocone e Marina Rocco), pianifica una truffa che le permetta di continuare a incassare la pensione della nonna.
Venerdì 29 giugno alle 19.00 per la rassegna “Parliamo di cinema”, ciclo di incontri ravvicinati con personalità del mondo del cinema e della cultura sulla terrazza di Villa Bruno, si terrà la conversazione con il critico cinematografico Valerio Caprara. Gli incontri sono a cura di Roberto D’Avascio e Imma Colonna.
Orario d’inizio spettacoli > ore 21.15 Infoline > 0815967493
Ingressi >Tutte le sere 4 € e 3 € con tessera Arci (che si potrà anche acquistare al botteghino della cassa nel corso delle serate) ed under 25 (con libretto universitario o carta d’identità). Per ulteriori info> www.arcimovie.it – facebook arci movie napoli
Addetta stampa Arci Movie Dott.ssa Roberta D’Agostino 3384546447 – dagostino.roberta@gmail.com

—————————————————————————
Lunedì d’autore il 25 giugno a Villa Bruno;
A “Cinema intorno al Vesuvio”
fa tappa il pluripremiato
“Nico, 1988” di Susanna Nicchiarelli
presentato dal giornalista e critico musicale Carmine Aymone
Lunedì 25 giugno alla rassegna “Cinema intorno al Vesuvio” arriva il pluripremiato “Nico, 1988” di Susanna Nicchiarelli che sarà presentato dal giornalista e critico musicale Carmine Aymone.
Ambientato tra Parigi, Praga, Norimberga, Manchester, nella campagna polacca e il litorale romano, Nico, 1988 è un road-movie dedicato agli ultimi anni di Christa Päffgen, in arte Nico. Musa di Warhol, cantante dei Velvet Underground e donna dalla bellezza leggendaria, Nico vive una seconda vita dopo la storia che tutti conoscono, quando inizia la sua carriera da solista. La “sacerdotessa delle tenebre”, così veniva chiamata, ritrova veramente sé stessa dopo i quarant’anni, quando si libera del peso della sua bellezza e riesce a ricostruire un rapporto con il suo unico figlio dimenticato. “Nico, 1988” racconta degli ultimi tour di Nico e della band che l’accompagnava in giro per l’Europa degli anni ‘80. È la storia di una rinascita, di un’artista, di una madre, di una donna oltre la sua icona.
“La mia idea – dice la regista – era di reinterpretare, rivivere e rielaborare emotivamente tutte le componenti della storia di Nico, per renderla contemporanea ed universale. Con Trine ho condiviso la lunga ricerca biografica che avevo fatto, i materiali, le interviste con i testimoni: insieme a lei ho ricostruito un personaggio difficile, controverso, talvolta antipatico; insieme abbiamo affrontato la sfida che anche il pubblico, com’era accaduto a noi, potesse tifare per lei. Ho voluto raccontare la storia di Nico attraverso la sua musica di quegli anni”.
Il film ha vinto il Premio Orizzonti per il miglior film alla 74ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia e il David di Donatello 2018 per la miglior sceneggiatura originale.

Orario d’inizio spettacoli > ore 21.15
Infoline > 0815967493
Ingressi >Tutte le sere 4 € e 3 € con tessera Arci (che si potrà anche acquistare al botteghino della cassa nel corso delle serate) ed under 25 (con libretto universitario o carta d’identità). Per ulteriori info> www.arcimovie.it – facebook arci movie napoli

Addetta stampa Arci Movie
Dott.ssa Roberta D’Agostino
3384546447 – dagostino.roberta@gmail.com

Categorie: Eventi

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.