Sanità, Daniele (Pd): “La svolta della sanità in Campania deve essere rappresentata dai diritti e dal lavoro stabile”
Dichiarazione del consigliere regionale Gianluca Daniele:
“Stamattina presso l’Ospedale Antonio Cardarelli ho incontrato il Direttore Generale Ciro Verdoliva, alcuni importanti primari, le organizzazione sindacali e rappresentanti del lavoro precario che possiamo individuare in tre aree: area medica, area dirigenza non medica (SPTA) e area comparto, con rapporti di lavoro definiti da contratti a tempo determinato e a progetto. Il Cardarelli è il simbolo della sanità nella nostra regione che, con grande difficoltà, sta rappresentando la scommessa di far uscire la sanità campana dal baratro in cui l’aveva spedita il centrodestra di Caldoro. In questa struttura, così come ho potuto verificare oggi, vi sono delle vere e proprie eccellenze dal punto di vista professionale, sia nel comparto medico che infermieristico, lavoratori che tutta Italia ci invidia. La vera scommessa della nostra sanità sarà riuscire ad invertire i criteri di riparto della spesa sanitaria nazionale che, purtroppo, in maniera del tutto inaccettabile, penalizzano il Mezzogiorno e la Campania che, invece, avrebbero necessità di potersi misurare in maniera paritaria con le altre regioni. Oggi l’emergenza, per me, è rappresentata dal lavoro precario che, così come del resto si è impegnato il Presidente De Luca, dobbiamo assolutamente stabilizzare nel primo semestre del 2018, salvaguardando una eccezionale professionalità nell’interesse, prima di tutto, dei cittadini e degli utenti. La vera svolta nella sanità è rappresentata dai diritti e dal lavoro stabile”.
da: Ilda Langella


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.