Restaurato il dipinto “La Madonna dei 7 dolori”
L’opera verrà restituita alla chiesa della Natività di Roccadaspide
Il I° novembre prossimo, a Roccadaspide, presso la Chiesa della Natività verrà presentato ai fedeli e alla comunità rocchese il dipinto “La Madonna dei 7 dolori”, un’opera restaurata grazie all’intervento della Banca di Credito Cooperativo di Aquara. L’opera è stata completata per mano della restauratrice Giovanna Di Bello, che ne ha eseguito i lavori presso l’Istituto per il Restauro e le Arti “Maria Teresa Caiazzo” di Salerno.
La “Madonna dei 7 dolori” raffigura la Santa Madre con ai piedi due santi che rappresentano i due maggiori ordini religiosi del Seicento, Domenicani e Francescani. Nell’opera, che l’iconografia la farebbe risalire ai Seicento, raffigura la Vergine con il petto trafitto da sette spade, la prima della quali rappresenta la profezia di Simeone (“Egli è qui per la rovina e la resurrezione di molti in Israele, segno di contraddizione perché siano svelati i pensieri di molti cuori. E anche a te una spada trafiggerà l’anima”.) Gli altri sei dolori rappresentano la fuga in Egitto, Gesù perduto a Gerusalemme, il trasporto della Croce, la crocifissione, la deposizione della croce, l’ascensione.
Il I° novembre prossimo, dunque, dopo la Santa Messa, l’opera sarà scoperta per la gioia dei presenti. In quella circostanza verrà distribuito un opuscolo descrittivo dell’opera e dell’intervento che si è reso necessario per ridonare al quadro il fascino originario.
ANNAVELIA SALERNO
Pagine del Cilento – Quotidiano di informazione sul Cilento e la Provincia di Salerno
CilentoInforma – L’informazione quotidiana sul Cilento
Ascom – Il tuo ufficio stampa on line

Categorie: Eventi

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.