25 agosto – 3 settembre. Lauro si colora coi pastelli di Haiti.
Lauro di Nola, in provincia di Avellino, paese che va fiero per aver dato i natali ad Umberto Nobile, che toccò il Polo Nord col dirigibile Italia, da 28 anni presta i muri delle case e degli edifici pubblici ai pittori che ogni anno l’ hanno trasformata in un gigantesco laboratorio all’aperto. Quest’anno ha scelto per tema la pittura naif di Haiti, di cui Gaugin fu l’immenso rappresentante. I colori “haitiani” possono essere letti così: rosso, vittoria e guerra; bianco, innocenza; verde, speranza; blu, penitenza; giallo, gelosia; nero, morte. Pioniere dell’impresa è l’assessore Antonio Bossone:”Cominciammo quasi per gioco, oggi siamo sotto i riflettori della stampa di mezzo mondo”. Continuatore dell’opera è il Sindaco, Vito Bossone, fiero dell’importanza della partecipazione corale, dice:”Protagonisti dei murales, insieme con gli artisti, sono i cittadini”.

Categorie: Eventi

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.