Nasce a Serre l’Osservatorio provinciale sulle filiere zootecniche: nel mirino la tutela delle razze autoctone ed il sostegno alle attività produttive
Monitoraggio e tutela, ma anche promozione e valorizzazione di un comparto come la zootecnia, da sempre nevralgico nell’economia della provincia salernitana. E’ con queste finalità che, grazie alla sinergia tra il Comune di Serre e l’Assessorato provinciale all’Agricoltura ed al sostegno del Ministero dell’Ambiente, che ha erogato uno stanziamento di 150mila euro, è stato varato l’Osservatorio Provinciale sulle Filiere Zootecniche e a tutela della biodiversità, con sede nel comune alburnino.
Nel dettaglio, attività e progetti messi in cantiere dal neonato Osservatorio e dal suo comitato di esperti sono stati illustrati questa mattina nella sala giunta della Provincia di Salerno dal sindaco di Serre, Palmiro Cornetta; dal vice-sindaco Alfonso Grieco; dal presidente del comitato scientifico Michele Cerrato e dall’assessore provinciale all’agricoltura Corrado Martinangelo.
L’Osservatorio, che si avvale di un Comitato tecnico-scientifico costituito da cinque esperti (Michele Cerrato, Roberto Monaco, Antonella Di Venuta, Maria Michaela Galdieri e Gennaro Verdoliva) si strutturerà per rappresentare gli interessi socio-ambientali dell’intera filiera zootecnica, avendo nel mirino la tutela delle biodiversità, la protezione delle razze a rischio d’estinzione (tra cui due razze bovine, Podolica e Bruna alpina; la razza ovina Bagnolese e due razze caprine, Cilentana e Napoletana) ed il monitoraggio finalizzato alla tracciabilità dei capi di bestiame. Non a caso, infatti, il punto di partenza sarà un’indagine conoscitiva sullo stato di tutte le filiere zootecniche locali. “Questo naturalmente per incidere positivamente sulle problematiche economiche che riguardano la produzione e trasformazione dei prodotti dell’allevamento zootecnico della provincia di Salerno, attraverso la messa a punto di programmi a sostegno del comparto – ha dichiarato l’assessore Martinangelo – ma anche attraverso l’affiancamento degli operatori con una capillare informazione sulla possibilità di utilizzo di tutti gli strumenti agevolativi, a cominciare dal nuovo piano di sviluppo rurale”.
Quanto alla scelta della sede, non è casuale: come hanno spiegato sindaco e vicesindaco, Serre è crocevia tra la piana del Sele, gli Alburni ed il Diano nonché punto d’incontro delle due filiere principali della provincia, bovina e bufalina, che oggi sono alle prese con criticità che possono essere affrontate anche grazie ad un ausilio in termini scientifici ed organizzativi.
“Investiamo nella ricerca – ha puntualizzato Palmiro Cornetta – perché mai come in questo momento si sente l’esigenza di far fronte al depauperamento del comparto”.
Comparto che, malgrado le difficoltà, mantiene numeri consistenti e grande rilevanza nella provincia di Salerno: “Stiamo parlando di 80mila capi bufalini che producono 200mila quintali di latte all’anno in una filiera che dà occupazione a 3mila addetti – ha spiegato il professor Cerrato – Mentre nel campo bovino si registra una contrazione degli allevamenti, siamo a poco più di mille oggi, mentre ci sono oltre 200 caseifici che trasformano il latte di ottima qualità che non viene consumato fresco. Viene invece quasi del tutto trasformato l’ottimo latte della filiera ovicaprina che si segnala per formaggi di particolare pregio”.
L’Osservatorio mirerà inoltre ad organizzare una vera e propria governance, capace di favorire collaborazioni tra le varie istituzioni, di promuovere l’acquisizione di nuovi mercati e di favorire l’impiego dei servizi più innovativi. Né mancheranno azioni di promozione anche commerciale e di formazione, in maniera tale da trasferire agli operatori tutte le prassi capaci di migliorare la gestione e l’organizzazione del lavoro, arrivando nel contempo alla definizione di un apposito disciplinare per omogeneizzare le procedure adottate dagli operatori.
INFO
Assessorato Agricoltura Provincia di Salerno – www.agricoltura.provincia.salerno.it
Comune di Serre (SA) – www.comune.serre.sa.it Info Press: 339.6199336 – 333.6940370

——————–

AGLI ORGANI DI INFORMAZIONE
Con preghiera di partecipazione e diffusione.
mercoledì 15 ottobre, alle ore 10.30, sala giunta provincia di Salerno
Monitoraggio e tutela, ma anche promozione e valorizzazione di un comparto come la zootecnia, da sempre nevralgico nell’economia della provincia salernitana.
E’ con queste finalità che, grazie alla sinergia tra il Comune di Serre e l’Assessorato provinciale all’Agricoltura ed al sostegno del Ministero dell’Ambiente, è stato varato l’Osservatorio Provinciale sulle Filiere Zooteniche e a tutela della biodiversità, con sede nel comune alburnino.
Nel dettaglio, attività e progetti messi in cantiere dal neonato Osservatorio e dal suo comitato di esperti saranno illustrati mercoledì 15 ottobre, alle ore 10.30, nella sala giunta della Provincia di Salerno.
Interverranno:
– il sindaco di Serre, Palmiro Cornetta;
– il vice-sindaco Alfonso Grieco;
– il presidente del comitato scientifico Michele Cerrato
– l’assessore provinciale all’agricoltura Corrado Martinangelo.
Grazie dell’attenzione e buon lavoro.

da: agricoltura_prov.sa@libero.it


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.