Water Raid Powerade: la Valtellina vince in mountain bike e la Sicilia fa un grande recupero
Un po’ di spazio anche alle discipline su terra, per il secondo giorno di gare del Water Raid Powerade, dove gli atleti del nord Italia l’hanno fatta da padrone. E’ la squadra proveniente da Sondrio, capitanata da Alex Bellini, il gruppo arrivato primo nella gara di mountain bike che in appena 2h 40m ha percorso i 64km previsti nella staffetta. Secondi sono arrivati i siciliani del Mandala club che si sono fatti onore superando la squadra torinese dell’International Survival.
“Questa giornata è forse la più pesante di tutto il raid – ci conferma la cronometrista Viola Giacometti della Federazione Sport di Altaquota – si sono registrati numerosi strappi muscolari, cadute con relative contusioni. La squadra dello sportchallengers si è trovata con un elemento in meno dopo il temporaneo ritiro dell’elemento femminile”.Sempre negli spazi all’interno dell’area protetta del bioparco HKresort, sorto quest’anno nell’area di Castel volturno, si sono svolte le gare a staffetta: i 3 km in kayak, vinti in 33m dai soliti “Briganti” di Napoli, seguiti dagli Anfiboteam e dai “No limits” di Desenzano che hanno difeso strenuamente il loro terzo posto anche nella gara degli 800mt a nuoto. Ma i campioni della giornata sono certamente i membri della squadra Sport Extreme Sicilia. In un’unica competizione hanno conquistato tre record: sono arrivati primi nella corsa su sterrato di ben 64 km, la competizione in assoluto più stancante; da ultimi sono balzati al primo posto nella classifica generale e sono l’unica squadra composta da due donne: Gabriella Cicero e Gabriella Mazza.Sono già previsti grandi festeggiamenti questa sera con una mangiata a base di pesce e prodotti ittici offerti dal Comune di Castel Volturno.
COMUNICATO STAMPA n. 2. Per informazioni: Carola Rossetto 3356338244


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.