Mercoledì 18 giugno a Vitulazio (Caserta) si è discusso di responsabilità sociale delle imprese per uno sviluppo sostenibile.

Parte da Caserta l’avanguardia dell’ecosostenibile: entro il 2008 i comuni del PIT “S.S. Appia” adotteranno la certificazione ambientale .
Partirà entro il 2008 l’adozione di sistemi di gestione ambientale da parte dei comuni dell’alto casertano che hanno aderito al PIT “S.S. Appia Industria ed Ambiente per lo sviluppo sostenibile” (www.ssappia.it). L’accordo programmatico, che rende i comuni avanguardia nel Sud Italia, è stato presentato dal Sindaco di Sparanise Salvatore Piccolo, capofila del Pit, questa mattina all’Hermitage Capua Hotel di Vitulazio (Caserta) nel corso della convention “Responsabilità Sociale delle Imprese e tutela ambientale: asset strategici per un modello di sviluppo ecosostenibile”.
“Il convegno – ha dichiarato il Sindaco di Sparanise e capofila del Pit Salvatore Piccolo- ha concluso le attività del PIT “S.S. Appia” che dal 2003 concentra i suoi sforzi nel valorizzare le potenzialità di sviluppo industriale dell’area a nord del Volturno (che comprende i Comuni di Bellona, Camigliano, Cancello Arnone, Francolise, Giano Vetusto, Pastorano, Pignataro Maggiore, Santa Maria La Fossa, Sparanise e Vitulazio) attraverso azioni integrate che consentano la crescita competitiva ed equilibrata del territorio, in un quadro di Responsabilità Sociale delle imprese e nel rispetto del più elevato grado di compatibilità ambientale.”
La giornata si è aperta con l’introduzione del Direttore Generale Consorzio Promos Ricerche Attilio Montefusco che ha tracciato un identikit delle economie dell’area del PIT S.S. Appia.
“L’area del Pit S.S. Appia in percentuale ha una quantità di certificazioni superiore rispetto alla media italiana. E’ un segnale importante che delinea un trend di cui la Regione dovrà tenere conto anche nella prossima programmazione dei fondi comunitari.”
Ed a dare forza alle parole di Montefusco sono stati i numeri sul sistema imprenditoriale del territorio. L’area infatti con le sue quattromila imprese e con una caratterizzazione tra le più strategiche nel Centro Sud si candida ad attrarre investimenti stranieri ed a diventare il polo delle imprese ecosostenibili.
“Abbiamo voluto mettere in campo- ha concluso il Sindaco di Sparanise e capofila del Pit Salvatore Piccolo- un primo laboratorio sperimentale per ridefinire la strategia di crescita del territorio”.

L’ANNUNCIO

“Responsabilità Sociale delle Imprese e tutela ambientale: assetti strategici per un modello di sviluppo ecosostenibile”: questo il titolo del Convegno internazionale organizzato dal al PIT “S.S. Appia Industria ed Ambiente per lo sviluppo sostenibile” per mercoledì 18 giugno all’Hermitage Capua Hotel di Vitulazio (Caserta).
La prima sessione della giornata, che sarà moderata dal giornalista del Tg1 Attilio Romita,si aprirà alle 9 e 30 con i saluti del Sindaco di Sparanise e capofila del Pit Salvatore Piccolo e con l’introduzione del Direttore Generale Consorzio Promos Ricerche della Camnera di Commercio di Napoli Attilio Montefusco su “L’ethical and green marketing in Campania: il caso PIT S.S. Appia”.
Seguiranno gli interventi del ricercatore dell’ Università Bocconi Antonio Tencati su “La Responsabilità Sociale come fattore d’innovazione sistemica e di competitività Territoriale”, dell’ Assessore all’Ambiente Provincia di Caserta Maria Carmela Caiola su “Tutela ambientale e sostegno allo sviluppo in provincia di Caserta”, del Consigliere Regionale della Campania Massimo Grimaldi su “Risorse ambientali e sviluppo locale nella programmazione 2007-13” e del Presidente Commissione Anti Camorra del Consiglio Regionale della Campania Paolo Romano su “Etica e sviluppo: il ruolo delle istituzioni”.
Alle 11 e 30 prederà il via la seconda sessione dedicata ai “Modelli di Sviluppo Sostenibile in Europa” nella quale si confronteranno il Direttore Generale della Fondazione ISTUD Marella Caramazza, la Consulente del Consiglio Federale tedesco per lo sviluppo sostenibile Yvonne Zwick e gli imprendori
“ecosostenibili” Roberto Mosca della Spring Color e Sergio Mugnano – della STOVMON.
Concluderà i lavori il deputato europeo membro della Commissione Industria, Ricerca e Energia Aldo Patriciello.
Il convegno rientra nell’ambito del PIT “S.S. Appia Industria ed Ambiente per lo sviluppo sostenibile” (www.ssappia.it) che dal 2003 concentra i suoi sforzi nel valorizzare le potenzialità di sviluppo industriale dell’area a nord del Volturno (che comprende i Comuni di Bellona, Camigliano, Cancello Arnone, Francolise, Giano Vetusto, Pastorano, Pignataro Maggiore, Santa Maria La Fossa, Sparanise e Vitulazio) attraverso azioni integrate che consentano la crescita competitiva ed equilibrata del territorio, in un quadro di Responsabilità Sociale delle imprese e nel rispetto del più elevato grado di compatibilità ambientale, il PIT ha messo a punto un progetto di sviluppo che individua nell'”ethical and green marketing” la best practice da veicolare all’interno del territorio.
Responsabilità Sociale delle Imprese e tutela ambientale:
Asset strategici per un modello di sviluppo ecosostenibile
Vitulazio, Hermitage Capua Hotel
18 giugno 2008
9.30 REGISTRAZIONE PARTECIPANTI
Programma
Moderatore ATTILIO ROMITA – Giornalista Conduttore TG1
10.00 Apertura dei lavori
Salvatore Piccolo Sindaco di Sparanise
10.10 L’ethical and green marketing in Campania: il caso PIT S.S. Appia
Attilio Montefusco – Direttore Generale Consorzio Promos Ricerche
10.30
SESSIONE I:
Responsabilità sociale delle imprese e tutela ambientale
La Responsabilità Sociale come fattore d’innovazione sistemica e
di competitività Territoriale
Antonio Tencati – Università Bocconi, ricercatore SPACE
Tutela ambientale e sostegno allo sviluppo in provincia di Caserta
Maria Carmela Caiola – Assessore all’Ambiente Provincia di Caserta
Risorse ambientali e sviluppo locale nella programmazione 2007-13
Massimo Grimaldi – Componente Commissione Agricoltura, Risorse comunitarie e statali per lo sviluppo.
Consiglio Regionale della Campania
Etica e sviluppo: il ruolo delle istituzioni
Paolo Romano – Presidente Commissione Speciale Anti Camorra. Consiglio Regionale della Campania
11.30
SESSIONE II:
Modelli di Sviluppo Sostenibile in Europa:
Modera Enzo Agliardi, giornalista Il Denaro
Il modello italiano
Marella Caramazza – Direttore Generale Fondazione ISTUD
Il modello tedesco
Yvonne Zwick – Consulente Consiglio Federale tedesco per lo sviluppo sostenibile
Testimonianze imprenditoriali
Roberto Mosca – Presidente Spring Color
Sergio Mugnano – Amministratore Delegato STOVMON
13.00 CONCLUSIONI
Aldo Patriciello – Membro Parlamento Europeo Commissione Industria, Ricerca e Energia

INFO
Ufficio stampa: Roberto Race 3339064533- 3470885233
Ufficio Stampa [ufficiostampapress@gmail.com]


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.