VITIGNO ITALIA ALLE PORTE
Invito Conferenza stampa
Venerdì, 19 maggio alle ore 12, nella Sala Giunta della Regione Campania (via Santa Lucia, 81 Napoli) si terrà la conferenza stampa di presentazione di VitignoItalia 2006.
Intervengono l’assessore regionale all’Agricoltura Andrea Cozzolino, il presidente della Camera di Commercio di Napoli Gaetano Cola, il presidente della Mostra d’Oltremare Raffaele Cercola, il direttore della Coldiretti Napoli Vito Amendolara, il direttore di Ice Napoli Domenico Ciccarelli e Chicco De Pasquale Presidente di Vitigno Italia.
Sarà presente l’attrice Marjo Berasategui, testimonial della campagna pubblicitaria
donatella bernabò silorata
ufficio stampa vitignoitalia 2006
081 4107043 347 3331576

LE PUBBLICAZIONI A VITIGNO ITALIA

VINO.UN LIBRO PER CELEBRARE I 40 ANNI DELLA DOC ISCHIA, LA PIU’ ANTICA DOPO CHIANTI; PRESENTAZIONE A VITIGNO ITALIA.
(ANSA) – ROMA, 15 mag – Un libro per celebrare i 40 anni
della doc Ischia, la piu’ antica d’Italia dopo il Chianti. Il
volume ‘Storia del vino d’Ischia. La viticoltura dell’isola
verde dai Greci a Salvatore D’Ambra’, edito da Imagaenaria, e’
stato scritto da Andrea D’Ambra, Margherita di Salvo e Antonella
Monaco, sara’ presentato a Napoli nel corso della manifestazione
‘Vitigno Italia’.
La scelta enologica di Ischia, d’altra parte, non e’ casuale.
”L’isola e’ stata la prima piattaforma dei vitigni greci in
Italia – spiega Luciano Pignataro, che ha curato l’introduzione
al volume – dunque una storia millenaria, ricca di suggestione
che non ha paragoni con nessun altro terroir: dai greci, ai
romani, agli aragonesi, ai Borbone, ai Savoia, sino ai giorni
nostri, l’Isola Verde e’ stata un punto fermo per la produzione
di vino di qualita’, estremo, che oggi vive un grande momento di
entusiasmo”. Al volume hanno lavorato Andrea D’Ambra, enologo e
titolare dell’ azienda piu’ antica di Ischia con oltre cento
anni di storia, la ricercatrice della facolta’ di Portici
Antonella Monaco e la glottologa Margherita Di Salvo che si e’
occupata di lessico delle vigne.
L’idea di un volume sul vino d’Ischia, come spiegano gli
autori, e’ sorta prima di tutto come riconoscimento del lavoro
degli studiosi del passato che, seppure dotati di pochi mezzi,
avevano delle geniali intuizioni. E’ questo il caso di Luigi
Nesbitt che, realizzando uno studio dettagliato sui vitigni
d’Ischia e sulla vocazionalita’ di ciascuna zona dell’isola, per
la prima volta rese oggettive le conoscenze empiriche dei
viticoltori isolani. Partendo da questo proposito, si e’ voluto
poi ampliare il campo delle ricerche alla storia, ai vitigni e
ai vini, al linguaggio delle vigne, anche per colmare un vuoto
temporale di oltre quarant’anni dall’ultima pubblicazione di
Salvatore D’Ambra del 1962. L’appuntamento è fissato per le 16
di lunedì nello spazio Ersac alla Mostra d’Oltremare.
Con gli autori ne parlano Ciro cenatiempo, Marco Starace, Vito Puglia
coordinati da Maristella Di Martino(ANSA).

MAGICO SANNIO a VITIGNO ITALIA
presentazione di due guide golose
su San Lorenzello e San Marco dei Cavoti la prima pubblicazione di Pasquale Carlo e la seconda di Maristella Di Martino
domenica 21 maggio
Spazio Editori Ore 17,30
con Antonio Ciabrelli, presidente Strada dei Vini del Sannio e Filomena Marotta, giornalista
e con Francesco Colonnesi,
fiduciario Slow Food di Napoli, Santa Di Salvo, giornalista e
Antonio Tubelli, chef Timpani e tempure

LE AZIENDE A VITIGNO ITALIA

– TORRECUSO (BN): LE AZIENDE DELL’ASSOCIAZIONE “AGLIANICO DEL TABURNO” A VITIGNO ITALIA
Sono ben dodici le cantine dell’associazione “Aglianico del Taburno” presenti a Vitigno Italia, il salone del vino da vitigno autoctono e tradizionale italiano, in programma alla Mostra d’oltremare di Napoli, da domenica 21 a martedì 23 maggio prossimi.
L’Aglianico del Taburno, Doc dal 1986, vino di punta della provincia di Benevento e da anni considerato tra i rossi italiani più interessanti, è in mostra con l’intento di conquistare una maggiore notorietà, non solo attraverso i buyers internazionali e nazionali, ma anche di rafforzare la sua presenza sul non trascurabile mercato campano.
Nei tre giorni del salone partenopeo l’Aglianico sarà protagonista nello spazio espositivo dell’associazione. A rappresentare la Doc campana sono le aziende agricole: Torre Varano di D’Occhio Nicola, Nifo Sarrapochiello Lorenzo, Fattoria La Rivolta, Terre d’Aglianico di Rillo Angelo, Torre del Pagus di Rapuano Giovanni, Fontanavecchia di Rillo Libero, Terre di Briganti, Il Poggio di Carmine Fusco, Torre dei Chiusi di Pulcino Domenico, Serra degli Ilici, Ariano Agnese e Cantine Iannella Antonio.
“Il nostro sodalizio – ha dichiarato Libero Rillo, presidente dell’Associazione Aglianico del Taburno – punta molto sulla tre giorni di Vitigno Italia, poiché vetrina ideale per valorizzare e consolidare la Doc Taburno, per promuovere il territorio anche dal punto di vista ambientale e, non ultimo, richiamare l’attenzione sulla XXXII edizione di VinEstate, rassegna dedicata all’Aglianico, in programma a Torrecuso nei primi giorni di settembre prossimo”.
L’Aglianico, dunque, il vitigno a bacca nera più diffuso in Campania, alla ribalta nel salone partenopeo, anche per ribadire la validità dell’autoctono come strada irrinunciabile per l’enologia italiana, soprattutto per contrastare lo strapotere dei colossi internazionali.
ufficio stampa: Associazione “Aglianico del Taburno”
Sandro Tacinelli
mob. 3392073143 – sandrotacinelli@tin.it

VITIGNO ITALIA VA A PEPERONCINO
Programma della partecipazione dell’Accademia Italiana del Peperoncino a Vitigno Italia, 21/23 maggio padiglione 2 stand 252

L’ACCADEMIA ITALIANA DEL PEPERONCINO : PEPERONCINO E VINO , VITIGNO ITALIA , 21 – 23 MAGGIO , MOSTRA D’OLTREMARE –
SALOTTO LETTERARIO PAD. 2 – STAND 252
(ORARIO VITIGNO ITALIA – 21 E 22 MAGGIO : ORE 10,00 – 20.00; 23 MAGGIO: ORE 10.00 – 17.00)
L’ACCADEMIA ITALIANA DEL PEPERONCINO , FONDATA NEL 1994 DA ENZO MONACO, GIORNALISTA RAI ED ESPERTO ENOGASTRONOMO, E’ OGGI, CON CIRCA 60.000 ISCRITTI, UNA DELLE MAGGIORI ASSOCIAZIONI A LIVELLO NAZIONALE OPERANTE NEL CAMPO DELLA GASTRONOMIA E DELLA TUTELA E PROMOZIONE DEI TERRITORI E PRODOTTI TIPICI DEL NOSTRO PAESE;
OGGETTO PRIMARIO DELL’ ATTIVITA’ E’ LA PROMOZIONE E LA TUTELA DEL PEPERONCINO DI CALABRIA PER IL QUALE E’ IN FASE DI ESAME IL DISCIPLINARE PER IL RICONOSCIMENTO IGP
NELL’AREA DEL SALOTTO LETTERARIO , AL PAD. 2, STAND 252 L’ACCADEMIA ESPORRA’ PER I TRE GIORNI DELLA MANIFESTAZIONE, LA PRODUZIONE EDITORIALE COMPLETA ( PICMONDOPEPERONCINO, SUA MAESTA’ IL PEPERONCINO, INSERTO SPECIALE PER VITIGNO ITALIA SU VINO E PEPERONCINO, NUMEROSE ALTRE PUBBLICAZIONI, DVD, E OGGETTI PIC.
SARA’ INOLTRE POSSIBILE EFFETTUARE LA SOTTOSCRIZIONE SIA ALLA RIVISTA PIC MONDOPEPERONCINO , SIA ALL’ ACCADEMIA ( ABBONAMENTO ALLA RIVISTA IN OMAGGIO PER CHI SI ISCRIVE ALL’ACCADEMIA )
IL PROGRAMMA DEGLI EVENTI DELL’ ACCADEMIA SI SVOLGERA’ PRESSO LO SPAZIO INCONTRI – PADIGLIONE 2 ( infoline e prenotazioni 3398789602 – 349 0729686- 081,8041841) :
21 . 5 ORE 15.00 : L’ACCADEMIA SI PRESENTA , INTRODUZIONE DI ENZO MONACO (PRESIDENTE NAZIONALE) CON DEGUSTAZIONE LIQUORI TIPICI AL PEPERONCINO
22.5 ORE 12.00 : PEPERONVINO : UN INCONTRO PICCANTE,:
I VINI DI FONTANAVECCCHIA ( AGLIANICO ROSATO DEL TABURNO ), LIBRANDI ( MAGNO MEGONIO, MAGLIOCCO DI CALABRIA ), VILLA MATILDE (CARACCI, FALANGHINA DEL ROCCAMONFINA ) , INCONTRANO I PRODOTTI PICCANTI DI CALABRIA; DEGUSTAZIONE GUIDATA E PRINCIPI DI ABBINAMENTO A CURA DI GIULIA CANNADA BARTOLI ( DELEGATA REGIONALE ACCADEMIA) E ANTONELLA BEVILACQUA ( DEGUSTATORE UFFICIALE AIS) (PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
3398789602 – 349 0729686- 081,8041841via
mail: giuliacannada@aliceposta.it;
gcannadabartoli@libero.it)
SARANNO PRESENTI I PRODUTTORI.
23. 5 ORE 12. PROIEZIONE DEL CORTOMETRAGGIO
” PROCESSO AL PEPERONCINO”, CON ALFONSO IACCARINO, LUIGI NECCO, ENZO MONACO; – RICONOSCIMENTI DI SOCIO ONORARIO DELL’ ACCADEMIA A STAMPA E PERSONALITA’
VI INVITO A SEGNALARMI NOMINATIVI SIGNIFICATIVI DA PREMIARE ….)

NOTA
La giornata piu’ interessante è quella del 22 alle ore 12 presso lo spazio incontri al padiglione 2, dove si terrà una degustazione guidata:
PEPERONVINO, INCONTRI PICCANTI TRA I VINI DI FONTANAVECCHIA
(AGLIANICO ROSATO DEL TABURNO DOC) LIBRANDI (MAGLIO MEGONIO , MAGLIOCCO 100%).
VILLA MATILDE CARACCI 2003 IN ABBINAMENTO A PRODOTTI TIPICI PICCANTI DELLA CALABRIA DI DIVERSE GRADAZIONI DI PICCANTE ( SU PRENOTAZIONE A 3398789602 – giuliacannada@aliceposta.it)
inoltre il giorno 23 alle ore 12, si premiano con il riconoscimento di soci onorari , personaggi che si sono distinti nel mondo dell’enogastronomia: LUIGI CREMONA, MARIO BUSSO E DIVERSI ALTRI
Giulia Cannada
3398789602
INOLTRE
GIULIA CANNADA
A VITIGNO ITALIA SEGUE ALCUNE AZIENDE EMERGENTI, CHE SI SONO DISTINTE AL VINITALY :
DI PRISCO pad 1 stand 122
(FONTANAROSA AV- TAURASI FIANO E FRECO DOCG, RECENSITA DA GAMBERO ROSSO, VINI BUONI D’ITALIA, LUCIANO PIGNATARO, VERONELLI E L’AZIENDA – FATTORIA MONSERRATO DI CARLA ZECCHINA)
pad 1 stand 90 ( BENEVENTANO AGLIANICO E FALANGHINA DEL SANNIO, FIANO DEL SANNIO IGT ) , RECENSITA DA LUCIANO PIGNATATRO E ANTONIO CORBO; LE STESSE PARTECIPANO ANCHE AI CONCORSI IL VINO PERFETTO E IN VINO VERITAS, LA CUI PREMIAZIONE AVVERRA’ DOMENICA 21 MAGGIO PRESSO LA MOSTRA D’OLTREMARE


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.