VICO EQUENSE(NA).

Nucleo sommozzatori.
Tra i vari compiti, quello di sorvegliare le aree interdette dal litorale comunale al fine di prevenire possibili incidenti.
Sono quindici i sub che compongono il Nucleo sommozzatori associazione Avf – Protezione civile del Comune di Vico Equense. Stamattina si è tenuta la presentazione del gruppo presso la casa comunale durante la quale si è parlato dei compiti che svolgerà. Tra questi, la sorveglianza delle aree interdette dal litorale comunale, in particolare della conca di Alimuri, al fine di prevenire possibili incidenti, il controllo delle zone a tutela biologica, il primo soccorso degli incidenti nautici e subacquei nelle acque costiere comunali, la collaborazione con altri Enti per attività legate alla salvaguardia dell’ambiente marino e per emergenze in genere. Il nucleo è costituito da esperti sub con brevetti di livello superiore e tutti in grado di far fronte a necessità di intervento in mare e sott’acqua. “E’ una realtà che fornisce alla nostra protezione civile una caratterizzazione completa – afferma Antonio Di Martino, consigliere comunale e promotore dell’iniziativa – che rispecchia il territorio in cui viviamo, fatto di mare, collina e montagna. Siamo l’unico Comune nella provincia di Napoli a possedere un nucleo sommozzatori e ad offrire un tale servizio”. “Ora la prima cosa da fare – aggiunge Francesco Coppola, assessore all’ambiente – è effettuare un monitoraggio della costa per capire dove è necessario intervenire.
Inoltre bisognerà informare i Comuni della penisola dell’attività di un nucleo che si muove su tutto il territorio”.

———————————
Gentili colleghi, vi comunico che venerdì 28 agosto, ore 10,30, presso la sede storica del Comune di Vico Equense si terrà un incontro durante il quale si parlerà dell’istituzione del Nucleo sommozzatori associazione Avf – Protezione civile. E’ gradita la vostra presenza.Cordiali saluti
da: ufficiostampa@cittadivicoequense.it
————————
Interventi di disinfezione del suolo pubblico.
Nelle strade del centro storico di Vico Equense, sulle principali arterie di collegamento alle frazioni, e presso le marine, sono in atto interventi di lavaggio, igienizzazione e disinfezione del suolo pubblico. Le attività sono cominciate mercoledì 5 agosto e prevedono l’utilizzo di insetticidi e prodotti per il lavaggio delle strade a basso impatto ambientale, nel rispetto di una consapevolezza ecologica rivolta alla natura, alle persone che ne usufruiscono e agli stessi operatori. Gli interventi vengono effettuati durante le ore notturne dal lunedì al sabato. Prime aree d’azione sono state piazza Marconi e le strade d’accesso alle marine. La scorsa notte l’impresa preposta, accompagnata dal sindaco di Vico Equense Gennaro Cinque, ha operato, dalle 2,00 alle 5,00, presso il centro della città e presso Marina di Vico e Marina di Aequa, effettuando anche una radicale pulizia degli arenili.
“Sono previsti interventi ogni notte – afferma il sindaco Gennaro Cinque – fino all’arrivo delle prime piogge. Si sta procedendo a rotazione, senza tralasciare nessuna area appartenente al Comune di Vico Equense”. “Le attività di disinfezione e lavaggio del suolo sono necessarie – affermano Matteo De Simone, assessore al turismo e Francesco Coppola, assessore all’ambiente – sia per motivi di igiene, che per fini ambientali e turistici. Come sempre, l’Amministrazione ritiene prioritario mantenere la città pulita e a testimoniarlo sono i numerosi riconoscimenti ricevuti in termini ambientali”.
A confermare lo stato in cui si trovano le marine sono i commenti positivi dei centinaia di bagnanti che ogni giorno affollano le spiagge. “Le spiagge si stanno nuovamente popolando – afferma Enrico Staiano, comandante della capitaneria di porto della stazione di Vico Equense – questo è il segno che la gente ha finalmente capito che venire al mare non implica alcun pericolo alla salute. Ci preoccupiamo di effettuare periodicamente verifiche per ciò che concerne sia la balneabilità delle acque che la pulizia degli arenili”.
Vico Equense
13/08/2009 ——————————–
Vico Equense,(Na) meta ideale per personaggi illustri.Il mare è pulito, lo conferma l’Arpac.
“Mare cristallino, ottime strutture ricettive, un paesaggio mozzafiato” con queste parole l’astronauta Umberto Guidoni commenta il suo breve soggiorno a Vico Equense.
“Ho trascorso tre giornate meravigliose
– continua Guidoni – sono stato un giorno a Marina di Vico, l’altro a Marina d’Aequa e l’atro ancora in montagna. E’ un luogo unico, che unisce mare, monti e che offre la possibilità di fare un tuffo in un’acqua splendida, e lunghe passeggiate nei sentieri di montagna”.
L’astronauta Umberto Guidoni è l’unico europeo ad aver effettuato due missioni sullo Shuttle ed è stato nella città di Vico Equense in occasione dell’incontro svoltosi ieri 9 agosto presso l’hotel Aequa durante il quale ha parlato della corsa dell’uomo alla conquista della Luna e delle sue prossime tappe nello spazio.
Non è l’unico personaggio illustre che ha apprezzato le bellezze del territorio appartenente al Comune di Vico Equense.
Il leggendario trombettista Arturo Sandoval, artista che ha inaugurato la nona edizione del “Vico jazz festival”, ha definito la città un “luogo meraviglioso, pieno di vita, che offre paesaggi incantevoli”.
“In questo periodo sto girando il mondo
– aggiunge Arturo Sandoval – perché sono impegnato in un tour mondiale che mi sta dando la possibilità di visitare molti luoghi. Belli come Vico Equense ce ne sono pochi. Ho soggiornato in un albergo che possiede una spiaggia privata; al mare ho trascorso delle ore davvero piacevoli e l’acqua era bellissima”.
In molti hanno scelto Vico Equense come meta per trascorrere le proprie vacanze, tra cui alcuni politici.
“Mia moglie e i miei figli sono a Vico Equense da due mesi – afferma l’onorevole Bruno Cesario – io li raggiungerò tra pochi giorni. Come ogni anno, stanno trascorrendo giornate meravigliose”.
Soddisfatta l’Amministrazione di Vico Equense che, nonostante il calo registrato a fine luglio a causa dell’allarmismo relativo allo stato delle acque, nota un aumento dei vacanzieri nel mese di agosto.
“I bagnanti hanno nuovamente popolato le spiagge di Vico Equense – afferma Matteo De Simone, assessore al turismo – e ne siamo felici. Il mare è pulito. A darne conferma sono i dati Arpac anche se, in realtà, basta guardarlo. Le persone se ne sono rese conto”.
Vico Equense, 10 agosto 2009

———————————–
IL MARE DI VICO EQUENSE
…………………………….. Il mare che bagna la costa di Vico Equense non è inquinato. La città di Vico Equense ha anche ricevuto due vele da Legambiente e Touring club.
A testimoniarlo sono i rilievi che l’Arpac periodicamente effettua nella zona. I dati parlano chiaro. Presso la località Bikini il 20 luglio i risultati venuti fuori dalle analisi sono i seguenti: coliformi totali 5 (secondo il Decreto del Presidente della Repubblica numero 470 del 19982 il valore limite è 2000), coliformi fecali 2 (limite 100), streptococchi fecali 2 (limite 100), ph 7,99 (valori limite 6-9), trasparenza 1, oli minerali 0, sostanze tensioattive 0, fenoli 0, ossigeno 93,2 (valori limite 70-120). Presso località Scrajo, stesso giorno, i risultati sono: coliformi totali 5, coliformi fecali 2, streptococchi fecali 1, ph 7,90, trasparenza 1, oli minerali 0, sostanze tensioattive 0, fenoli 0, ossigeno 92,6. Presso marina di Vico: coliformi totali 10, coliformi fecali 3, streptococchi fecali 4, ph 7,96, trasparenza 1, oli minerali 0, sostanze tensioattive 0, fenoli 0, ossigeno 89,8. Presso località Axidie: coliformi totali 3, coliformi fecali 2, streptococchi fecali 3, ph 7,98, trasparenza 1, oli minerali 0, sostanze tensioattive 0, fenoli 0, ossigeno 93,6. Presso Punta Germano: coliformi totali 4, coliformi fecali 2, streptococchi fecali 1, ph 8,06, trasparenza 13, oli minerali 0, sostanze tensioattive 0, fenoli 0, ossigeno 96,3.
“Il nostro mare è pulito – afferma Francesco Coppola, assessore all’ambiente – e gli utenti che scelgono le nostre spiagge per i loro bagni possono stare tranquilli. A dirlo è l’Agenzia regionale protezione ambiente Campania che sta effettuando continui controlli per verificare la balneabilità della costa. Un’ulteriore conferma arriva da Legambiente e Touring club che hanno attribuito due vele a Vico Equense nella Guida blu 2009”.
La città di Vico Equense ha, infatti, ricevuto tre stelle per la qualità ambientale, ossia per il paesaggio naturale, costiero e urbano, qualità del costruito, vivibilità e tre petali per la qualità dell’accoglienza, ossia capacità ricettiva, servizi turistici, mobilità, ciclo dei rifiuti, ciclo delle acque.
“Si tratta del quarto riconoscimento ricevuto in questo mese in termini ambientali – continua l’assessore Coppola – Il Comune di Vico Equense ha infatti ottenuto, ultimamente, la bandiera ‘Bosco sicuro’, è stato premiato come Comune ‘riciclone’ e come primo Comune del sud Italia per la raccolta differenziata della plastica”.
Vico Equense, 27/07/2009

INFO
Ilenia De Rosa
Addetto Stampa Comune di Vico Equense
Ufficio:081/8019220
Cellulare:338/3283418
E-mail: ufficiostampa@cittadivicoequense.it
Sito: www.cittadivicoequense.it

Categorie: Mare e Pesca

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.