Circolo del Remo e della Vela Italia
sport – vela

Martedì 13 ottobre 2009
Dopo le due medaglie d’argento ai mondiali di classe 420 l’equipaggio Marino-Soricelli si divide e il sogno si interrompe.
NAPOLI – Stagione esaltante per l’equipaggio della classe 420 del Circolo del Remo e della Vela Italia composto dalle giovanissime Camilla Marino e Claudia Soricelli con la medaglia d’argento conquistata alla rassegna iridata di Buzios in Brasile, riservato alla categoria giovani, e quella ai mondiali assoluti di Riva del Garda. Oggi però le due atlete, celebrate sulle terrazze del Circolo Italia alla presenza del presidente Roberto Mottola di Amato e al vice presidente Giuseppe Milone, hanno annunciato di terminare l’attività.
Alla vigilia del campionato Nazionale Italiano di classe 420, che si svolgerà a Napoli dal 30 ottobre al 1° novembre, dove dovranno difenderanno il titolo vinto lo scorso anno, dunque la decisione di interrompere il sogno vincente. Neppure l’ipotesi, precedentemente ventilata dai dirigenti del sodalizio rossoblù, di spostare le due atlete in classe olimpica 470 per puntare alle olimpiadi, ha fatto cambiare idea.
A lasciare la vela, definitivamente, sarà Claudia Soricelli che ha così motivato la sua decisione “Non lo faccio per motivi scolastici, dove per mia fortuna ho buoni risultati, e neppure per questioni sportive legate all’attività ed alla mia compagna di avventura, che resterà sempre la mia migliore amica, ma purtroppo la decisione che ho preso è personale e legata a questioni fisiche”
Camilla Marino invece proseguirà nel suo cammino agonistico “Purtroppo Claudia ha preso una decisione che comunque non lede la nostra amicizia che sarà sempre fortissima, ma io alle Olimpiadi vorrei andarci. Proverò sia su barche da match race, Eliott 6.0 che in classe 470, poi vedremo”
Per entrambe, ancora insieme unite per vincere, l’ultimo impegno agonistico sarà quello di fine mese dove vorrebbero regalarsi l’ultimo successo e contemporaneamente, regalarlo al Circolo Italia che gli ha concesso da sempre fiducia e stimoli sportivi

————————–
INVITO PER IL 13
—————————-
Il Presidente del Circolo del Remo e della Vela Italia Roberto Mottola di Amato ha il piacere di invitarLa
ad un incontro riservato alla stampa
con le atlete Camilla Marino e Claudia Soricelli
Medaglia d’argento Mondiali Juniores classe 420 – Bùzios BRASILE luglio 2009
Medaglia d’argento Mondiali Assoluti classe 420 – Riva del Garda ITALIA agosto 2009
martedì 13 ottobre 2009, ore 12.30
Circolo del Remo e della Vela Italia
Banchina S.Lucia – Napoli
Nella stessa occasione saranno presentati i Campionati Zonali classi 420 e 470 che si svolgeranno il 24 e 25 ottobre e i Campionati Nazionali Femminili classe 420 in programma dal 30 ottobre al 1° novembre, entrambi, organizzati dal C.R.V. Italia, a Napoli.
Segue colazione
R.S.V.P.
—————————–
NAPOLI,CONCLUSE LE REGATE
—————————–
A Napoli le regate di match race del II Trofeo UCI (9 – 11 ottobre 2009)

Sport -vela.
Al Circolo Bellini di Palermo il II Trofeo UCI seconda piazza al Circolo Whist di Torino, e al terzo posto l’Unione di Napoli.
Concluse, con una giornata di anticipo, le regate di match race con in gara dieci sodalizi che aderiscono all’Unione Circoli Italiani
Napoli – Le ottime condizioni del mare ed un vento costante di libeccio di 8-10, hanno consentito al comitato organizzatore del Circolo del Remo e della Vela Italia di anticipare di un giorno la conclusione del Trofeo UCI, al quale hanno partecipato 10 equipaggi provenienti da tutt’Italia, evitando così i rischi meteorologici previsti per domani (domenica).
La vittoria finale è andata, per il secondo anno consecutivo, al Circolo Bellini di Palermo che si è imposto al meglio delle tre prove sull’equipaggio del Circolo Whist di Torino, con al timone il noto imprenditore Giuseppe Recchi, per 2 a 1.
Mentre nella finale 3° e 4° posto il Circolo Nazionale dell’Unione di Napoli si è imposto sui rivali del Clubino di Milano.
Dopo la prima giornata diqualificazioni
e gli esiti delle semifinali, tutte ad eliminazione diretta secondo la formula del match race con una sfida secca su un campo di regata a bastone da percorrere quattro volte, su una lunghezza complessiva di circa un miglio e mezzo, sono approdati nella finale quattro circolo: Bellini di Palermo, Whist di Torino, Unione di Napoli e Clubino di Milano.
Nella finalissima i palermitani hanno subito impostato il ritmo di regata infliggendo un distacco ai rivali di pochissimi metri, mentre nella seconda prova Giuseppe Recchi, al timone dell’Irascibile l’ X35 col quale ha gareggiato il Whist di Torino, riusciva a partire avanti conservando il vantaggio di una lunghezza e mezza sugli avversari.
Sul punteggio di parità decisiva è risultata la terza sfida conquistata dai campioni in carica del Bellini di Palermo, che hanno così bissato il successo dell’edizione 2008.
Da segnalare che nell’ultima prova Giuseppe Recchi in manovra è stato colpito dal boma riportando una contusione alla tempia destra ma senza grossi traumi.
In serata si è svolta sulle terrazze del Circolo del Remo e della Vela Italia una cena in onore degli oltre 200 ospiti presenti a Napoli, al termine della quale si è svolta la premiazione e la consegna del Trofeo Uci
———————————
Le regate stile Coppa America vedranno impegnati, da venerdì prossimo a domenica, dieci sodalizi dell’Unione Circoli Italiani
Napoli – Sarà ancora una volta il golfo di Napoli ad ospitare le regate del II Trofeo Uci, nello specchio d’acqua tra Castel dell’Ovo ed il Molosiglio, da venerdì 9 a domenica 10 ottobre p.v. L’evento è organizzato dal Circolo del Remo e della Vela Italia in collaborazione con l’Unione Circoli Italiani.
Lo spirito della manifestazione non è solo quello sportivo, ma anche quello di poter promuovere le bellezze turistiche della nostra città.
I Circoli partecipanti, infatti, sono rigorosamente sodalizi non velici che attraverso questa manifestazione possono sviluppare sinergie culturali e sociali.
Ben 200 saranno gli ospiti che giungeranno a Napoli da tutt’Italia: da Palerno, Torino, Bologna, Brescia, Milano e Roma.
Tornando alle prove veliche saranno tre i giorni di regate di match race, la fortunata formula di confronto tra imbarcazioni adottata in Coppa America, per assegnare ai Circoli non velici italiani il II Trofeo UCI.
Si comincerà venerdì mattina, dopo un briefing tecnico, alle ore 10.30 su un campo di regata a bastone, da percorrere quattro volte, per una lunghezza complessiva di circa un miglio e mezzo.
Due le tipologie di imbarcazioni a disposizione degli equipaggi per i confronti diretti: gli X35, innovative barche che hanno suscitato grande interesse tra gli appassionati per la manovrabilità, e gli X41, leggermente più lunghe.
Dopo le qualificazioni di venerdì, che vedranno gli equipaggi divisi in due gruppi da cinque imbarcazioni ciascuno ed impegnati in quattro regate, si procederà sabato con i confronti tra i due gironi che daranno vita alle semifinali, mentre domenica mattina, alle ore 11.00, si procederà con le finali.
Tutte le regate saranno visibili da terra nel tratto di lungomare di via Nazario Sauro.
Un folto programma sociale vedrà poi gli ospiti impegnati nella tre giorni:
– venerdì visite ai monumenti del centro storico (Tesoro di S. Gennaro, Cappella San Severo, Pio Monte della Misericordia e Chiostro di Santa Chiara) e cocktail al Circolo Nazionale Unione;
– sabato escursione al Museo Nazionale, Certosa San Martino e Castel S. Elmo, la giornata si concluderà con un pranzo in onore dei partecipanti al Circolo Italia;
– domenica 11 ottobre la tre giorni terminerà, dopo le regate, con la premiazione sulle terrazze del Circolo del Remo e Vela Italia.
Questi i circoli partecipanti:
Circolo Bellini (Palermo);
Società del Whist (Torino);
Domino Club (Bologna);
Circolo al Teatro (Brescia);
Unione Napoli;
Clubino Milano;
Circolo della Caccia;
Circolo degli Scacchi;
Unione Milano.

Ufficio Stampa:
Kühne & Kühne Associati – Via A. d’Isernia 28 – 80122 Napoli
Tel. 081 761.42.23 – Skype: Kuhneufficistampa – Email: kuhnepress@tin.it

Categorie: Mare e Pesca

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.