IL DECALOGO DEI TEST DI AMMISSIONE 2010

“Bere 2 bicchieri di acqua prima del test per aumentare la concentrazione!!”
Risulta sufficiente la perdita di 1 litro di liquidi, quantità che si raggiunge con 90 minuti di sudorazione costante, per ridurre il cervello quanto basta a mandarlo in tilt!
(Fonte: Dehydration affects brain structure and function in healthy adolescents Kempton MJ et Al. Hum Brain Mapp. 2010 Mar 24. [Epub ahead of print]

Alla Cortese attenzione del CapoRedattore/Direttore
Le invio I 10 CONSIGLI PER I TEST DI AMMISSIONE, elaborato in base alle segnalazione ed alla esperienza della nostra redazione, siamo avostra disposizione per ogni chiarimento. Anche quest’anno abbiamo raccolto le segnalazioni di centinaia di universitari su piccole truffe e trappole da evitare per riuscire con successo nei test di ammissione alle facoltà a numero chiuso e le più moderne ricerche degli scienziati sulle tecniche o i comportamenti più utili a massimizzare la concentrazione durante i test.
Cordialmente
Paolo Genovese Ufficio Comunicazione Universinet.it
Renato Reggiani
Direttore universiNet.it
http://www.universinet.it
Oggetto:SUPER GUIDA AI TEST DI AMMISSIONE DI UNIVERSINET.IT 2010
1 – 2 ore prima del test bere almeno 2 o 3 bicchieri di acqua, la scoperta è merito dei ricercatori della “Virginia Tech University” di Blacksburg che hanno presentato i risultati della loro ricerca nel corso del meeting dell'”American Chemical Society”recenti l’acqua aumenta la capacità di concentrazione mentre la disidratazione la diminuisce.
Non bere a sufficienza può inoltre ridurre la materia grigia, rendendo più difficile ragionare; è quanto dimostrato da una recentissima ricerca, realizzata da un team di ricercatori britannici del King’s College di Londra. La disidratazione, secondo lo studio condotto su alcuni adolescenti, ha conseguenze non soltanto sulle dimensioni del cervello ma anche sul suo modo di lavorare. Risulta sufficiente la perdita di 1 litro di liquidi, quantità che si raggiunge con 90 minuti di sudorazione costante, per ridurre il cervello quanto basta a mandarlo in tilt. (Fonte: Dehydration affects brain structure and function in healthy adolescents Kempton MJ et Al. Hum Brain Mapp. 2010 Mar 24. [Epub ahead of print])
2 – La sera precedente evitare una cena pesante o ricca di cibi piccanti che possa pregiudicare il riposo e metta a rischio la concentrazione.
3 – Rifiutare ogni offerta di “aiutini” a pagamento o in cambio di prestazioni sessuali, occhio ad assistenti e bidelli che stazionano agli ingressi delle facoltà nei giorni precedenti, se scoperti si rischia una condanna penale e l’espulsione dall’università.
4 – Farsi ospitare in strutture religiose o amici per i giorni dei test.
5 – Evitare la notte in bianco prima dell’esame per l’ultimo ripasso, la stanchezza diminuirebbe la capacità di concentrazuone durante i test.
6 – Iscriversi anche ad un test di riserva nel caso non si sia ammessi alla facoltà scelta, scegliendola tra quelle che permettono in un secondo momento di trasferirsi senza perdere esami.
7 – Non firmare nulla e non credere a chi propone fantomatici corsi di lingua gratuiti all’uscita delle aule universitarie ( in realtà si firma un contratto di migliaia di euro)
8 – Fare una colazione sostanziosa a base di carboidrati evitando cibi grassi come uova o prosciutto di difficile digestione, portarsi una o 2 merende a base di carboidrati senza creme per evitare cali glicemici durante la lunga attesa.
9 – Non disperarsi se non si è subito in graduatoria, molte volte si libera anche il 15/20% dei posti per rinuncia e quindi controllare spesso eventuali variazioni chiamando la segreteria o on line sul sito della facoltà.
10 – Valutare bene i costi di una eventuale azione legale (ricorso al TAR) e non sottoscrivere quelli offerti da sedicenti centri studi o centri di assistenza legale, possono costare migliaia di euro e non c’è alcuna garanzia sul loro accoglimento. Una volta firmato il mandato è difficilissimo rinunciare.
INFO
Per Renato Reggiani Direttore Editoriale di www.UniversiNet.it, il social network dell’informazione universitaria e dei Test di Ammissione, esperto europeo di formazione superiore, “La truffa è in agguato agli ingressi di molte facoltà dove spesso si incontrano sragazzi e ragazze che raccolgono firme contro la droga o per l’Europa Unita, in realtà spesso vendono fantomatici corsi di inglese dal costo di migliaia di euro o con la scusa di un sondaggio di opinione fanno iscrivere a costosi club per “potenziare la memoria”, con tasse di iscrizione da centinaia di euro.
Ogni anno sono centinaia gli studenti traditi da questi veri e propri truffatori che approfittano della ingenuità e buona fede delle matricole che spesso disorientate cadono con facilità in queste vere e proprie truffe.” Anche quest’anno su UniversiNet.it sarà possibile segnalare nel Forum Test di Ammissione eventuali tentativi di truffa.
Come segnalato nel nostro decalogo visto il clima ancora molto caldo in cui si svolgeranno gli esami sarà fondamentale portarsi dietro la classica “bottiglietta di acqua naturale”, Non bere a sufficienza può inoltre ridurre la materia grigia, rendendo più difficile ragionare; è quanto dimostrato da una recentissima ricerca, realizzata da un team di ricercatori britannici del King’s College di Londra. La disidratazione, secondo lo studio condotto su alcuni adolescenti, ha conseguenze non soltanto sulle dimensioni del cervello ma anche sul suo modo di lavorare. Risulta sufficiente la perdita di 1 litro di liquidi, quantità che si raggiunge con 90 minuti di sudorazione costante, per ridurre il cervello quanto basta a mandarlo in tilt. (Fonte: Dehydration affects brain structure and function in healthy adolescents Kempton MJ et Al. Hum Brain Mapp. 2010 Mar 24. [Epub ahead of print])
Fine Comunicato
da: Paolo Genovese Ufficio Comunicazione Universinet.it
Renato Reggiani
Direttore universiNet.it
31 agosto 2010
——————————–
TEST DI AMMISSIONE 2010
———————————
III^ INCHIESTA NAZIONALE “Test di Ammissione e raccomandazioni”by Universinet.it
“Il 39% offrirebbe prestazioni sessuali” (45% delle ragazze)
RISULTATI INCHIESTA TEST DI AMMISSIONE 2010 e RACCOMANDAZIONI by Universinet.it
“L’85% degli studenti preferirebbe essere raccomandato”
Numero di votanti : 11.238
Seguono i risultati aggregati della nostra inchiesta dove il primo dato è quello del 2009 ed il successivo (–>) del 2010.

Test di Ammissione e raccomandazioni dati Nazionali 2010

Importante: il dato prima del segno (–>) è quello del 2009 ed il successivo dopo (–>) del 2010

1- Secondo te è più importante studiare o trovare una raccomandazione per i test di Ammissione?
Studiare 15% –>12%
Raccomandazione 78%–>85%
Altro 7%–> 3%

2 – Se hai risposto B, Quale è la raccomandazione più forte?
A – Parente professore 23%–>18%
B – Relazione sessuale 12%–>25%
C – Centri di preparazione ai test 21%–>11%
D – Politico Nazionale 25%–>18%
E – Parente o genitore Professionista (Medico Ing. Arch. Ecc)15%–>23%
F – Altro o non risponde 13%–> 5%
G- Alto prelato o

3 – Cosa saresti disposto a fare per avere una raccomandazione?
A – Pagare 22% –> 27%
B – Offrire prestazioni sessuali 29% –> 34%
ragazze 38% –> 45%
ragazzi 9% –> 14%
C – Iscriverti ad un partito politico 18%–> 16%
D – Iscrivermi ad un corso di preparazione ai test 18% –> 14%
E- Non risponde 13% –> 9%
Per Renato Reggiani Direttore Editoriale di www.UniversiNet.it, il social network dell’informazione universitaria e dei Test di Ammissione, esperto europeo di formazione superiore, “I dati del 2010 mostrano una incredibile perdita di fiducia nel sistema dei Test di ammissione, ritenuti assolutamente inutili dalla maggior parte degli studenti ed al livello di una lotteria, ma la nostra inchiesta si limita a fotografare una situazione, dai nostri dati emerge la totale sfiducia degli studenti verso il sistema di valutazione con i Test di Ammissione che ritengono quasi inutile la preparazione sui libri e optano per scorciatoie classiche come la raccomandazione del politico o del professore o sessuali”.
Per trovare una raccomandazione il 34 % degli universitari offrirebbe un favore sessuale ( percentuale che sale al 45% per le ragazze e al 9% per i ragazzi) dato in fortissima crescita rispetto all’anno scorso, era il 29% e quasi triplicato rispetto a tre anni orsono. Evidentemente per i giovani italiani la sola scorciatoia per il successo sembra essere quella sessuale, infatti anche le risposte sul tipo di “raccomandazione più efficace” indicano quella originata da una relazione sessuale come la più gettonata (25%).
LA NOTA DI ACCOMPAGNAMENTO
Cortese attenzione del CapoRedattore/Direttore
Spero di farLe cosa gradita Le invio i risultati della nostra inchiesta nazionale, siamo a vostra disposizione per ogni chiarimento.
Cordialmente
Paolo Genovese Ufficio Comunicazione Universinet.it
Renato Reggiani Universinet.it
Direttore universiNet.it
Oggetto: Inchiesta Test di Ammissione e raccomandazioni dati Nazionali
INFO
Da 9 anni UniversiNet.it è il portale italiano di riferimento per la preparazione gratuita ai Test di Ammissione, ogni anno più di 250.000 ragazzi si collegano ai nostri server per esercitarsi gratuitamente, con i test assegnati negli anni precedenti e discutere nei forum di www.Universinet.it, anche quest’anno abbiamo sottoposto loro le domande della nostra inchiesta sui Test di ammissione, di seguito i risultati aggregati. Siamo a Vostra disposizione per ogni chiarimento o verifica.
30 agosto 2010
N.B. L’inchiesta è stata effettuata tra gli iscritti al portale Universinet.it mediante un questionario online.
da: Renato Reggiani direttore@universinet.it
presscomunicati@universinet.it


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.