UNA PASQUA D’ARTE DA WAN MOOS
Di Laura Caico

Preziose opere dolci. Quest’anno la Pasqua della cioccolateria napoletana Wan Moos è improntata sulla creazione artistica di piccoli capolavori di cioccolato che riempiono le belle vetrine di via Solimena: un grande afflusso di clienti e una raffica di ordinazioni testimoniano il pieno successo dell’iniziativa che mira ad abbellire con un tocco di grazia le tavole festive. Un nutrito zoo di deliziosi animaletti ricopre il tappeto erboso del zuccheroso prato verde su cui sono adagiate gli allegri cesti con le uova da esposizione: pecorelle e leprotti, pulcini con le chiocce, micetti e cagnolini, scoiattoli e criceti animano una scena campestre tra voli di passerotti e pettirossi, comunicando un messaggio di pace e serenità al contatto con la Natura.
La vetrina principale della sede vomerese di Wan Moos, invece, ospita una sinuosa figura femminile scolpita nel cioccolato fondente, una vera e propria scultura che solletica occhi e palato e che rappresenta un omaggio al fascino muliebre, degna di troneggiare su una tavola principesca; tutt’intorno, ecco le ultimissime novità “griffate” Wan Moos, ovvero le campane istoriate con fiori a sbalzo, le gouaches dipinte con mano esperta sul dolce “cibo degli Dei”, le galline ripiene di involucri preziosi, le uova tecnologiche con ingranaggi a vista, i golosi mix di tre tipi di cioccolato bianco, fondente e al latte per irresistibili doni “marmorizzati”, le immagini azteche impresse nel corpo vivo degli sferoidi pasquali, tutte fotografate con perizia da Pippo by Capri.
Nel laboratorio artigianale di via Solimena 104, i titolari del prestigioso marchio dolciario, dunque, preparano una S. Pasqua all’insegna della bontà e del gusto nelle sue varie accezioni, a cominciare da quello estetico: anche gli scaffali traboccano di colorate confezioni
di stecche e uova di cioccolato bianco, nero e al latte, rivestite di carta stagnola nei colori brillanti di un arcobaleno dopo la pioggia, con profusione di tonalità oro, argento, viola, glicine e azzurro. Cesti di paglia gialla, pronti per la tradizionale scampagnata di Pasquetta propongono – nelle diverse varianti – oltre alle colombe artigianali infiocchettate con nastri pastello e quasi in attesa di spiccare il volo, anche tante altre uova truciolate con riccioli di cioccolato rosa, arancio, limone, rigate con fili di cioccolato fondente, bianche al riso soffiato.
Inimitabile “must” della “bottega artistica” Wan Moos, l’ uovo filigranato, dalla lavorazione sapiente ed esclusiva – che modula arabeschi nell’alternanza di spazi pieni e vuoti, le uova “a bassorilievo” con soggetti pasquali – tra cui coniglietti e agnellini – sporgenti dalla superficie liscia di cioccolato, scelto fra le qualità superiori Tanzanica, Cuba e Madagascar.
Per ordini speciali – oltre alla possibilità di racchiudere nei dolci involucri i regali personalizzati più belli, da destinare alle persone del cuore – sono anche prenotabili dolci freschi da realizzare alla vigilia pasquale per fare bella mostra di sè sulle tavole imbandite, come le setose torte Sacher avvolte da un fondente e lucido manto, i semifreddi, i frutti ghiacciati ripieni di morbide creme, le coviglie, i semifreddi cosparsi di fragoline di bosco, che occhieggiano invitanti dalla seducente vetrina frigorifera che raccoglie il top della produzione dolciaria artigianale di Wan Moos.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.