DOMANI A SILVANA FUCITO UN RICONOSCIMENTO DA PARTE DELLA CITTA’ DI NAPOLI
Silvana Fucito, l’imprenditrice leader del movimento antiracket napoletano, nominata Cavaliere del Lavoro il 2 giugno scorso dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, sarà ricevuta domani – mercoledì 13, alle ore 12,00, nella Sala Giunta di Palazzo San Giacomo – dal Sindaco di Napoli Rosa Iervolino Russo.

Alla presenza di esponenti delle istituzioni, del mondo del lavoro e delle associazioni, il Sindaco consegnerà alla coraggiosa imprenditrice una targa in segno di riconoscimento per il suo forte ed appassionato impegno civile a favore della legalità.

Nel corso dell’incontro sarà anche presentato l’appuntamento in programma domani sera a Pianura nell’ambito dell’evento itinerante Cinetour, organizzato per festeggiare il settantesimo compleanno di Cinecittà. “Il Cinema per una legalità possibile” è il tema di forum e proiezioni che animeranno la serata di cinema e impegno sociale.

da: Annamaria Roscigno [annamariaroscigno@libero.it]

PROTOCOLLO REGIONE CAMPANIA – ENEL PER POTENZIAMENTO RETE
È stato siglato questa mattina un Accordo Quadro tra la Regione Campania ed Enel Distribuzione, per la riqualificazione delle reti elettriche e il miglioramento della qualità del servizio in favore del tessuto produttivo locale delle PMI.
Il protocollo è stato firmato, nella Sala Giunta di Palazzo Santa Lucia a Napoli, dagli Assessori regionali Andrea Cozzolino, Vincenzo De Luca e Luigi Nocera e dal Responsabile Sviluppo Reti della Divisione Infrastrutture e Reti di Enel, Francesco Sessa.
L’intesa disciplina i rapporti tra la Regione Campania ed ENEL Distribuzione riguardo alla realizzazione di interventi di infrastrutturazione finalizzati al potenziamento della rete di distribuzione dell’energia elettrica. La Regione stanzierà circa 4,5 milioni di euro.
L’obiettivo è migliorare la qualità e la continuità delle erogazioni, al fine di garantire un migliore servizio elettrico destinato agli insediamenti industriali, artigianali e turistici e un uso razionale dell’energia.
Al centro degli interventi di miglioramento delle infrastrutture elettriche, che interesseranno sia integrazioni di progetti elaborati per nuove aree che potenziamenti di quelle esistenti, saranno i Distretti Industriali, le Aree di Sviluppo Industriale (ASI), le Aree Produttive di pertinenza comunale (PIP) e le aree a sviluppo turistico della Campania.
Per realizzare queste opere sarà necessaria l’acquisizione di una specifica autorizzazione, che sarà rilasciata dopo una conferenza di servizi a cui prenderanno parte tutte le Amministrazioni e i soggetti interessati alle opere, in modo da garantire la massima partecipazione e concertazione.
Con l’accordo, inoltre, Regione ed Enel si impegnano a perseguire l’obiettivo di potenziare la distribuzione dell’energia sull’intero territorio regionale, puntando al miglioramento dell’efficienza delle reti esistenti e alla realizzazione di ampliamenti in grado di assicurare una distribuzione dei flussi di energia in modo economico, sicuro, continuo e razionale.
Per questo, sarà attivato un apposito tavolo di confronto, che avrà il compito di predisporre un programma di interventi, che si baserà, tra l’altro, su progetti di risparmio energetico, campagne di informazione sull’uso razionale dell’energia e iniziative tese allo sviluppo della rete di distribuzione.
“E’ un accordo importante – ha detto l’Assessore all’Agricoltura e alle Attività Produttive Andrea cozzolino – che ci permetterà non solo di migliorare la qualità del servizio, ma anche di diminuire significativamente le interruzioni elettriche con tutti i vantaggi che questo comporta, in particolar modo per le industrie. Piccoli sbalzi di tensione, che spesso i normali utenti neppure percepiscono, possono comportare perdite economiche enormi per le aziende. È per questo che gli interventi di ammodernamento della rete riguarderanno i distretti industriali. Per questa intesa abbiamo stanziato 4,5 milioni di euro a valere sui fondi della programmazione 2000-2006: un impegno importante, la migliore risposta a chi parla di sprechi e risorse comunitarie perdute, e che rappresenta soltanto il primo di una serie di interventi che intendiamo realizzare in futuro.”
“La questione energetica – ha aggiunto l’Assessore ai Lavori Pubblici Enzo De Luca – costituisce uno degli assi più importanti della politica regionale. L’intesa siglata oggi si inserisce nel percorso già tracciato dall’amministrazione regionale, sia nel campo di una maggiore efficienza energetica che in quello dello sviluppo di energie alternative.”
“L’intesa con Enel – ha sottolineato l’Assessore all’Ambiente Luigi Nocera – ci permette di colmare parte del gap che divide la Campania e tutto il Mezzogiorno dal resto d’Italia. Ci stiamo impegnando notevolmente in questo senso, per poter portare la qualità della produzione e della fornitura elettrica della nostra regione allo stesso livello di quella del centro e del nord del nostro Paese.”
“I sistemi elettrici – ha ricordato il responsabile funzione Sviluppo Reti di Enel, Francesco Sessa – sono un elemento strutturale di base su cui poggia lo sviluppo di molteplici attività economiche. In quest’ottica, l’Accordo sottoscritto oggi rappresenta un ulteriore passo in avanti per la crescita della regione”.
REGIONE CAMPANIA, COMUNICATO UFFICIO STAMPA DEL 12 GIUGNO 2007


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.