Chi prende i soldi dall’UE? Scoprilo su Internet

La Commissione europea ha reso noti al grande pubblico i nominativi di coloro che hanno ricevuto finanziamenti dell’UE in settori strategici come la ricerca, l’istruzione, l’energia, i trasporti o gli aiuti alla cooperazione e allo sviluppo.
La base dati on line, che attualmente contiene oltre 114 mila voci risalenti al 2007, è stata aggiornata in modo da consentire maggiori possibilità di ricerca.
L’elenco presenta anche informazioni sulle spese amministrative della Commissione stessa.

Il commissario dell’UE responsabile per il bilancio e la programmazione finanziaria, Janusz Lewandowski, ha affermato: “Pochissime amministrazioni pubbliche al mondo sono così all’avanguardia per quanto riguarda la trasparenza finanziaria.
Noi diamo ai cittadini europei la possibilità di accedere facilmente a informazioni dettagliate sui beneficiari delle nostre sovvenzioni e contratti. Sono convinto che ciò contribuirà a migliorare la responsabilizzazione e la qualità delle spese dell’UE.”

Il Sistema di trasparenza finanziaria, promosso nel 2008, fornisce informazioni sui beneficiari delle linee di bilancio gestite direttamente dalla Commissione e dalle sue agenzie esecutive.
I dati sono accessibili mediante un motore di ricerca su Internet che prevede diversi criteri di ricerca come il paese del beneficiario, la denominazione del programma o l’importo.

Le informazioni sono ricavate dalla contabilità della Commissione e si basano sugli importi finanziari stanziati in bilancio a favore di un determinato beneficiario.
Per la prima volta quest’anno la banca dati comprende gli appalti aggiudicati dalla Commissione per la sua amministrazione ordinaria.

Si può accedere al Sistema di trasparenza finanziaria sulla pagina:

http://ec.europa.eu/beneficiaries/fts/index_en.htm.

Il sistema fornisce dati relativi al 20% circa del bilancio dell’UE, vale a dire alla parte gestita direttamente dalla Commissione europea attraverso i programmi tematico come, ad esempio, il Settimo Programma Quadro per la ricerca che nella fase in corso (2007-2013) dispone di circa 50 miliardi di euro. La parte rimanente del bilancio dell’UE è destinata da una parte allo sviluppo regionale attraverso i Fondi strutturali, e dall’altra alla politica agricola comune.
Questi fondi sono gestiti principalmente dalle amministrazioni nazionali e regionali ed è a queste che spetta la responsabilità di pubblicare i nominativi dei beneficiari.
Un portale generale che fornisce l’accesso a tutti i siti Internet che contengono informazioni sui beneficiari dell’UE si trova su: http://ec.europa.eu/contracts_grants/beneficiaries_en.htm.

INFO
Asterisco Informazioni
Direttore:Fabrizio Stelluto
Caporedattore Cristina De Rossi
Redazione: Marco De Lazzari, Mario Ongaro
Webmaster Eros Zabeo
Sede: via Elsa Morante, 5/6
30020 Marcon Venezia
[info@asterisconet.it]


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.