Movimento Federalista Europeo

Comunicato stampa

UE: MFE: SARKOZY HA RAGIONE UN GOVERNO EUROPEO E´ NECESSARIO, MA ….

Nel suo intervento al Parlamento europeo, il Presidente Sarkozy ha riconosciuto che la crisi finanziaria “impone la riforma delle istituzioni europee” e che l´Europa ha bisogno di un “governo economico” perché “si è fatta una moneta, ci si è dati una banca centrale, si ha una politica monetaria unica, ma non si ha un governo economico degno di questo nome”.
Il Presidente Sarkozy ha affrontato con determinazione le emergenze che l´Unione ha dovuto affrontare in Georgia e sui mercati finanziari. E´ riuscito a far pesare nella politica mondiale il punto di vista europeo, ma solo dopo estenuanti trattative con gli altri governi nazionali. Ora riconosce che l´Europa ha bisogno di un governo economico. In verità l´Europa ha bisogno di un vero governo democratico, perché:

– i cittadini hanno il diritto di sapere chi decide in Europa, hanno il diritto di scegliere chi li deve governare e hanno il diritto di cambiare il governo se sono stati governati male;
– è necessario un Ministro degli Esteri europeo che parli al mondo con una sola voce;
– è necessario un ministro dell´Economia e delle Finanze che affianchi la Banca centrale europea nella gestione dell´economia europea;
– è necessario un Ministro dell´ambiente che promuova la riconversione ecologica dell´economia con un coerente piano per lo sviluppo sostenibile.

Chi propone un governo europeo deve essere consapevole che:

– il governo europeo deve rispondere democraticamente del suo operato verso il Parlamento europeo e i cittadini europei, che devono poter decidere con il loro voto chi li governa;
– che non vi sarà alcuna politica estera e della sicurezza europea sino a che i governi nazionali manterranno il diritto di veto
sulle questioni europee;
– che non vi sarà una vera politica economica e ambientale europea sino a che non si affideranno al governo europeo risorse fiscali proprie, per alimentare un autonomo bilancio europeo.

I federalisti europei chiedono, come primo passo verso un governo europeo responsabile verso i cittadini europei, che i partiti europei designino un proprio candidato a Presidente della Commissione europea in vista delle elezioni europee del giugno 2009. I cittadini devono
poter scegliere con il loro voto non solo un partito, ma anche chi avrà la responsabilità di realizzare le politiche dell´Unione europea.
INFO
Movimento Federalista Europeo
Sezione italiana dell´UEF
Milano, 22 ottobre 2009
Movimento Federalista Europeo Ufficio Stampa [mfeufficiostampa@gmail.com]


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.