TUTTO SPOSI a Napoli, Mostra d’Oltremare, dal 17 al 25 ottobre 2015. TuttoSposi, rush finale con 7 sfilate.
Napoli 25 ottobre 2015 – Tutto Sposi: de Magistris “Napoli capitale dell’amore”e Valeria Marini dichiara di volersi sposare in città – Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ha visitato questa mattina i 5 padiglioni di Tutto Sposi alla Mostra d’Oltremare nella giornata conclusiva fiera del wedding. Dopo essere intervenuto alla giornata inaugurale, partecipando ai Forum della Famiglia, de Magistris ha voluto visitare il salone dedicato al matrimonio accompagnato dalla presidente della Mostra, Donatella Chiodo e dall’organizzatore Lino Ferrara.“Un appuntamento importante perché in questo settore si esprimono molte realtà artigianali del nostro territorio. La presenza di tanti giovani, oltretutto, dimostra quanto sia viva la cultura dei valori, come quelli del matrimonio e della famiglia, nella nostra città”.
Il sindaco ha particolarmente apprezzato l’impostazione della rassegna allestita come se fosse un vero e proprio evento. “Non mi meraviglia il numero record di 140mila presenze registrate in fiera quest’anno. Napoli è la Capitale dell’Amore e molte coppie decidono di venire nella nostra città per celebrare le nozze”.E’ dello stesso parere anche Valeria Marini che ieri ha dichiarato sul palco di Tutto Sposi che spera di indossare ancora e presto l’abito bianco, magari proprio a Napoli.
Valeria Marini è arrivata in serata a Tutto Sposi, con il dovuto ritardo di una vera star, ma accolta con entusiasmo dalla folla dalla quale non si è sottratta concedendo baci stellari a tutti e selfie a gogò da postare sulle sue pagine dei social che contano centinaia di migliaia di followers.
Una vera self made woman sul palco indossando un tubino bianco tempestato di swarovky, come la cover del suo telefonino che non lascia mai, passando dal ruolo di intervistatrice a intervistata, da modella a presentatrice, da Barbie vivente ad astuta imprenditrice.Gabriel Garko è atteso questa sera alle 18.30.
——————————-
Napoli 24 ottobre 2015 – TuttoSposi: verso le 140mila presenze al salone
La manifestazione continua a crescere grazie a strategie imprenditoriali che puntano sulla comunicazione e azioni di marketing come la privilege card, i social e affissione – Tutto Sposi, il salone del wedding più grande d’Italia, raggiunge le 140mila presenze in nove giorni di esposizione. Il primo bilancio tracciato dagli organizzatori, ad una giornata dalla conclusione, indica una crescita del pubblico giovane grazie ai sistemi di promozione 2.0. Sostanzialmente Tutto Sposi raccoglie i frutti di una strategia imprenditoriale basata sulle nuove forme di comunicazione, volute dalla presidente Martina Ferrara come le piattaforme social di Facebook, Twitter, Istagram e Pinterest. Ma restano determinanti anche l’affissione tradizionale oltre i mezzi di comunicazione ed ovviamente il mondo del web. Da questa edizione anche un canale specifico su You Tube A conti fatti le presenze di pubblico si dividono in due grandi categorie: le giovani copie, direttamente interessate al mondo del matrimonio, ed adulti che rappresentano i grandi decisori per gli acquisti: genitori o nonni. Le 30.000 privilege card, un pass gratuito per le giovani coppie che ne hanno fatto richiesta su facebook prima dell’inizio del salone, hanno sicuramente contribuito al successo di afflusso. In 27.456 hanno attivato la card valida per le coppie realizzando così una base di entrate di oltre 70mila accessi, considerando che si raddoppia per i due partner e che consente l’ingresso ripetuto per tutto il periodo. I dati di uno studio grafico dimostrano poi che a Tutto Sposi giungono visitatori dal mondo con un 6% dall’estero (Spagna, Regno Unito, Francia, Stati Uniti e persino Australia) e un 93.99% dall’Italia con ovviamente la Campania che registra il 91.22% di presenza rispetto alle altre regioni con l’8.78% (Lazio, Puglia, Calabria, Sicilia, ma anche Toscana e Lombardia). Sempre secondo questa analisi emerge anche il perché di un movimento economico di oltre 2 miliardi di euro per il matrimonio in Campania (27mila coppie di sposi annui secondo l’Istat, moltiplicate per 80mila euro che rappresenta il “capitale di spese degli sposi a quelle di una media di 100 invitati ad ogni celebrazione nuziale): le presenze a Tutto Sposi raccolgono adesioni da ogni provincia e da ogni singola frazione delle province tanto da dimostrare come il mondo produttivo e di acquisto sia capillare e diffuso sul territorio. Domani, invece, nell’ultima giornata di apertura della fiera del wedding alla Mostra arriverà l’attesissimo Gabriel Garko.
————————–
Napoli 23 ottobre 2015 – TuttoSposi, si svela il nome dell’ospite d’onore: Valeria Marini sabato sul white carpet
– Svelato il nome dell’ospite d’onore a Tutto Sposi: Valeria Marini sarà la protagonista della serata del sabato sul white carpet del Palasposa.
La presenza della bella attrice e produttrice, che l’organizzazione ha tenuto gelosamente nascosta, riaccende i riflettori dello showbiz e non tradisce le attese dei fan della manifestazione. I 15 mila che avevano fatto richiesta dell’accesso al padiglione sfilate potranno così incontrare un’amica di Tutto Sposi.
Domenica, invece, nell’ultima giornata di apertura della fiera del wedding alla Mostra d’Oltremare arriverà l’attesissimo Gabriel Garko.
—————————–
Napoli 23 ottobre 2015 – TuttoSposi: il tribunale ferma Fabrizio Corona. Sfuma l’arrivo del fotografo dei vip domani sera a Napoli al Palasposa. L’organizzazione ne riceve la notizia dall’avvocato Ivano Chiesa – “Revocato il permesso a Fabrizio Corona”, lo dichiara Lino Ferrara organizzatore di Tutto Sposi, sfuma così l’attesa presenza del fotografo dei vip, sabato sera, sulla passerella della manifestazione. La comunicazione arriva a seguito di una nota inviata poche ore fa dall’avvocato Ivano Chiesa che assiste Corona: “Fabrizio Corona non può partecipare all’evento Tutto Sposi organizzato per il giorno 24 ottobre, a Napoli, non essendo stato autorizzato dal Magistrato di Sorveglianza”. La stesso avvocato Chiesa poi prosegue:
“Come noto, Corona è affidato in prova e quindi non è libero, ma deve essere autorizzato dall’autorità giudiziaria per potersi muovere e partecipare a manifestazioni ed eventi. Ritengo che il Magistrato non abbia autorizzato, questa volta, il signor Corona in considerazione del fatto che si è svolta ieri una importantissima udienza diretta alla conferma, o meno, dell’affidamento in prova dello stesso Corona, affidamento, allo stato, provvisorio. Il Tribunale si è riservato la decisione – ha proseguito il difensore di Fabrizio Corona, concludendo – Non avendo ancora ad oggi sciolto la riserva, è comprensibile che non vi sia, dunque, stata una autonoma autorizzazione per l’evento in parola”.
Fabrizio Corona, previsto sabato sera sul white carpet del salone Tutto Sposi, avrebbe lanciato un appello sociale ai numerosi fan presenti. Oltre 15.000 infatti erano le richieste di adesione giunte all’organizzazione per partecipare all’incontro con Fabrizio Corona che dal palco avrebbe spiegato alle giovani coppie, che si apprestano a preparare e celebrare il proprio matrimonio, di non commettere errori fatali. Il suo pentimento, sincero e spontaneo, sarebbe stato certamente un messaggio sociale di grande impatto.
Intanto la kermesse Tutto Sposi, privata dell’amico ed ospite Fabrizio Corona, prosegue il suo corso e domani avrà sul palcoscenico Gabriel Garko
————————-
Napoli 22 ottobre 12015 – TuttoSposi, ancora sfilate e grande spazio all’uomo
Le sofisticate spose di Stella White, i romantici abiti di BG le Spose di Ungaro e tra loro l’eleganza dell’uomo proposta da Archetipo – Sfilano domani sera a Tuttosposi, con inizio alle 19.00, Le spose dell’Atelier Stella White che per il 2016 ha in serbo una Bridal Collection molto elegante, femminile, sofisticata, con soluzioni indimenticabili. Grande protagonista di questa linea sulla passerella del Palasposa sarà il bianco, declinato in tutte le sue sfumature per dare un tocco di originalità e di particolarità. La collezione si definisce magic fit poiché gli abiti sono realizzati per avvolgere ed abbracciare comodamente la sposa nel suo giorno più bello.Sabato, invece, in programma una sfilata dedicata completamente all’uomo. A presentarla Cleofe Finati 2016 by Archetipo il cui mood di quest’anno è “La ricerca del piacere” grazie all’arte, il colore e innovazione. Il titolo del defilé, infatti è “Arts Life “ che rievoca sia l’arte sia il dono della vita. Il colore, invece, è il protagonista indiscusso delle collezioni, che viene espresso in tutte le sue sfumature e nuance archiviando l’era dei colori monotono. L’innovazione è nei materiali e nel loro utilizzo, sempre 100% made in Italy, come la pelle per le giacche.
Particolari e artistici sono i disegni trend della collezione che si dividono tra foglie e fiori e sottolineano lo stile fortemente barocco tipico del brand, che trova massima espressione nel broccato.Cleofe Finati by Archetipo stupisce e incanta il mondo raccontando storie uniche e magiche attraverso le proprie meravigliose collezioni, configurandosi come leader per innovazione ed eccellenza 100% made in Italy nel settore moda sposo e cerimonia uomo a livello mondiale.
Concluderà la serata, alle 21, la sfilata della collezione di BG Le Spose di Ungaro che quest’anno viene presentata con 50 abiti romantici e tradizionali, come nello stile dell’atelier. Pizzi, ricami e georgette, tessuti molto fini e leggeri tanto da creare l’ effetto nuvola particolarmente amato delle giovani spose che scelgono BG Le spose di Ungaro. Chiude la sfilata un abito colorato, indossato da Nunzia Ungaro, moglie e musa ispiratrice dello stilista Bruno Giordano.
————————-
Napoli, 21 ottobre 2015. Eletta Miss TuttoSposi, ha 15 anni e non vuole fare la modella. La salernitana, di Castel San Giorgio, dopo la laurea aprirà un centro d’ascolto per la violenza sulle donne. Domani al Palasposa tornano i defilèe con Maison Signore. – Si chiama Valentina Petrosino la Miss Tuttosposi del 2015, eletta ieri al Palasposa alla Mostra d’Oltremare di Napoli. Ha 15 anni, un fisico statuario ed ha vinto anche un contratto di lavoro per sfilare domenica per gli stilisti che presentano le nuove collezioni nella giornata conclusiva del più importante salone del wedding d’Italia. Eppure il suo sogno non è quello di fare la modella: “Da quando ero piccola desidero aprire un centro di ascolto per aiutare le donne che hanno subìto violenza. Ho ascoltato molte storie e sento sempre più parlare di questa vera e propria piaga.” Valentina frequenta il secondo anno del liceo linguistico a Cava dei Tirreni in provincia di Salerno e ha già deciso di diventare psicologa. Accompagnata dai giovanissimi genitori Maria e Lorenzo, felici della sua vittoria e delle sue idee, dichiara: “Mi farà piacere affiancare agli studi anche il lavoro di indossatrice che ho cominciato un anno fa, ma non è per me un obiettivo prioritario”. La neo Miss TuttoSposi, che ha vinto la fascia del concorso organizzato in collaborazione con la rivista di moda White Sposa, ha sbaragliano la concorrenza delle 300 modelle iscritte e quella delle 22 selezionate per la finale, sfilando con un abito dello stilista Pasquale Pironti per Chiaradè-sposa per amore
E parlando di stilisti riprendono domani le sfilate al Palasposa che vengono trasmesse in streaming sul canale YouTube di TuttoSposi.
Giovedì alle ore 19,00 è in programma il defilèe Maison Signore, in cui vengono presentati abiti ispirati agli anni ’50 selezionati e scelti dalla casa di moda di Gino Signore tra quattro diverse collezioni: quella di Valeria Marini, Seduction, per un matrimonio party all’insegna del divertimento; quella di Victoria F, per matrimoni tradizionali ma con buon gusto; la Bridal Collection di Enzo Miccio, che richiama il suo stile bon ton e la linea Signore Excellent per chi vuole sentirsi diva.
————————————
Napoli, 20 ottobre 2015 – Oggi in passerella miss e aspiranti modelli. In streaming su You Tube tutti i defilèe e sabato l’intervento di Fabrizio Corona rivolto ai giovani
– Si riaccendono questa sera i riflettori sulla passerella del Palasposa alla Mostra d’Oltremare di Napoli. Riprendono le sfilate che dureranno fino a domenica 25 ottobre in occasione di TuttoSposi.
Questa sera alle ore 20,00 in programma il defilèé del concorso Un giorno da modelli, in collaborazione con la rivista White Sposa, durante il quale sarà eletta anche Miss TuttoSposi. I finalisti, 22 ragazze e 7 ragazzi selezionati fra i 300 iscritti che aspirano a vincere un contratto di lavoro per sfilare durante la serata conclusiva del 25 ottobre.
Un’ora prima, come ogni giorno, sarà sorteggiato un telefono IPhone 6 tra i possessori della Privilege Card che entrano in fiera. L’ingresso, dalle ore 16.30 alle 21.30, sarà gratuito fino alla giornata di venerdì compresa.
Sono 6 gli atelier che presenteranno le proprie collezioni nei prossimi giorni le cui sfilate saranno visibili in streaming sul canale YouTube di TuttoSposi .
Giovedì e venerdì saranno Maison Signore e Stella White (ore 19.00), mentre nel week end le due sfilate (alle 19.00 e alle 21.00) i protagonisti saranno Archetipo e BG le Spose di Ungaro nelle serate di sabato e Gianni Molaro e Passaro Sposa nella giornata conclusiva del Salone, domenica.
Il fine settimana sarà caratterizzato anche dalla presenza di due ospiti molto attesi: Fabrizio Corona e Gabriel Garko.
Fabrizio Corona, lancerà dal palco di TuttoSposi due messaggi “sociali” rivolti ai giovani e agli aspiranti sposi proprio due giorni dopo che il Tribunale di Sorveglianza di Milano avrà deciso à se confermare o meno l’affidamento in prova ai servizi sociali .
Lo scorso giugno, l’ex ‘re dei paparazzi’ è stato affidato
“temporaneamente” ad una delle comunità ‘Exodus’ di don Antonio Mazzi, a Lonate Pozzolo (Varese) dopo uscito dal carcere milanese di Opera nel quale ha trascorso due anni e quattro mesi di detenzione.
Gabriel Garko per il terzo anno consecutivo e per “acclamazione” sui social, sarà al salone del wedding, domenica pomeriggio, in occasione della giornata conclusiva.
——————————-
Napoli, 19 ottobre 2015 – TuttoSposi, grande attesa per l’arrivo di Fabrizio Corona. Previsto per sabato 24 ottobre l’arrivo di Fabrizio Corona a TuttoSposi, ma per i fan dei social dell’evento il count-down è già iniziato. Un ritorno importante quello del fotografo dei vip sulla passerella del salone del wedding più importante d’Italia per lanciare un monito ai giovani, specie del Sud, affinché la sua esperienza sia d’insegnamento e non vada dispersa.
I duecentomila fans della pagina Facebook di Tutto Sposi, intanto, già chiedono informazioni sulle le dichiarazioni che Fabrizio Corona, accompagnato dal suo avvocato Ivano Giuseppe Chiesa, rilascerà in occasione della sua partecipazione al salone nel padiglione Palasposa. Crescono quindi anche le richieste di poter accedere al padiglione 5, che solitamente accoglie le sfilate di Tutto Sposi, per poter seguire il suo intervento.
Il suo arrivo a Napoli, a Tutto Sposi, non è casuale, ma fortemente voluto dallo stesso Corona che giovedì prossimo (22 ottobre) vedrà analizzata, dalla camera di consiglio del Tribunale, la decisione se confermare o meno le misure alternative al carcere, esperienza che lo ha fortemente segnato.
Intanto nei giorni di esposizione infrasettimanali a Tutto Sposi, con orario d’ingresso dalle ore 16.30 alle 21.30 ed accesso gratuito a tutti, prosegue il calendario delle iniziative.
Martedì 20 ottobre alle ore 20.00 il concorso Miss Tutto Sposi, organizzata in collaborazione con la rivista White Sposa con partecipazione aperta anche agli uomini che potranno vincere un contratto per sfilare domenica 25. Il white carpet nel padiglione Palasposa sarà riservato a 12 finalisti, selezionati nei primi tre giorni di fiera, che saranno protagonisti di una vera e propria sfilata di moda indossando gli abiti messi a disposizione dall’organizzazione. La fortunata Miss TuttoSposi che si aggiudicherà, oltre alla fascia, un contratto di lavoro per sfilare durante la serata conclusiva del 25 ottobre.
———————–
Napoli, 18 ottobre 2015 – TuttoSposi, un successo annunciato. Visitatori in crescita al salone del wedding più grande d’Italia. Tutte le filate in streaming su You Tube e ingresso gratuito.
– Il primo weekend della 27.ma edizione di Tutto Sposi, il salone più grande d’Italia dedicato al wedding, sino a domenica 25 alla Mostra d’Oltremare di Napoli, evidenzia il costante interesse del pubblico per il mondo del matrimonio. I primi due giorni di fiera, dall’inaugurazione con i Forum della Famiglia sino alle presenze degli ospiti vip, gli attori Laura Torrisi e Giulio Berruti, registrano già numeri di presenze superiori alla passata edizione.
Il successo di pubblico è stato garantito anche dall’iniziativa delle 30mila Privilege Card distribuite, con le quali le coppie hanno l’ingresso gratuito e dalle prime sfilate nel Palasposa con gli atelier Vanitas, Molaro e Dive & Dame, un segnale di un’ennesima edizione organizzata in ogni minimo particolare. Da lunedì 19 a venerdì 23 (ore 16,30/21,30) l’accesso a Tutto Sposi sarà libero al pubblico senza alcun biglietto o esibizione della privilege card. Tra le varie iniziative della fiera Tutto Sposi, in programma, martedì 20 ottobre alle ore 20.00 il concorso Miss Tutto Sposi, con partecipazione aperta anche agli uomini, organizzata in collaborazione con la rivista White Sposa, coordinata dall’art director Rita Rabassi.
Il white carpet nel padiglione Palasposa sarà riservato ai 12 finalisti che saranno i protagonisti di una vera e propria sfilata di moda indossando 15 abiti messi a disposizione dall’organizzazione. La giuria, composta da giornalisti, fashion blogger e wedding planner, eleggerà la fortunata Miss TuttoSposi che si aggiudicherà, oltre alla fascia, un contratto di lavoro per sfilare durante la serata conclusiva del 25 ottobre. Anche tra gli uomini ci sarà un vincitore che sarà al fianco della miss TuttoSposi nelle sfilate.
Da giovedì 22 sino a domenica 25, invece, al Palasposa tornano atelier e maison per la realizzazione di ben 6 sfilate. Ad aprire il white carpet giovedì sarà la maison Signore (ore 19), mentre venerdì toccherà all’atelier Stella White (ore 19).
Sabato e domenica doppio appuntamento giornaliero con le sfilate: sabato alle 19.30 sarà la volta dell’atelier calabrese Archetipo che precederà il defilèe di BG Le spose di Ungaro previsto alle ore 21. Giornata conclusive di Tutto Sposi con l’estroso stilista Gianni Molaro alle 19 e chiusura del Palasposa (ore 21) affidata alla sfilata della stilista Pinella Passaro per Passaro Spose.
Tutto Sposi sempre più 2.0 secondo la strategia organizzativa dalla presidente Martina Ferrara. Tutti i defilèe di questa edizione potranno essere seguiti in diretta streaming su You Tube sul canale dedicato: www.youtube.com/tuttosposi.
——————————
17 ottobre 2015 – TuttoSposi, de Magistris al Forum della Famiglia:
“Napoli è la capitale dei diritti civili”. L’avvocato matrimonialista Annamaria Bernardini de Pace ha sottolineato che: “E’giusto anche risposarsi, ma non cancellare ciò che si è già costruito”
Napoli, 17 ottobre 2015 – “Napoli è un città all’avanguardia per la sensibilità giuridica dei diritti civili, lo dimostrano i fatti con il registro delle unioni civili, la trascrizione delle unioni omosessuali, il testamento biologico e le adozioni”. Lo ha affermato il sindaco di Napoli Luigi de Magistris durante il Forum della Famiglia che, questa mattina, ha aperto la 27.ma edizione del salone Tutto Sposi alla Mostra d’Oltremare di Napoli.
Annamaria Bernardini de Pace – presidente onorario dei Forum – dopo averlo intervistato sul punto, ha dichiarato “Finché non sarà reso legale il matrimonio gay, la legge non può essere considerata giusta perché siamo nella discriminazione più clamorosa ed evidente”.
Il convegno – dibattito, dal titolo “Risposarsi Matrimonio canonico e matrimonio civile”, che ha preso spunto dalla riforma del processo canonico per le cause di dichiarazione di nullità del matrimonio voluta dal Papa è stato preceduto da un video messaggio del Cardinale di Napoli Crescenzio Sepe che ha sottolineato: “L’ impegno di TuttoSposi non è solo commerciale, ma grazie a questo Forum entra anche nel merito delle problematiche del matrimonio e della famiglia”.
E dall’intervento di saluto della presidente del salone Tutto Sposi. Martina Ferrara: “Un altro importante momento di confronto organizzato dall’OFI per dare risposte ai futuri sposi grazia all’intervento di esperti e professionisti”
Annamaria Bernardini de Pace ha anche sottolineato che:“E’giusto anche risposarsi, ma non cancellare ciò che si è già costruito”, ha poi lanciato una sfida al sindaco di Napoli per consacrare la città come capitale dei diritti umani. “Da ex magistrato, sindaco, sfiderebbe la legalità per affermare la giustizia sostanziale?”. Il primo cittadino ha risposto: “L’ho già fatto con la trascrizione delle unioni omosessuali, bisogna finirla con le mediazioni politiche e riconoscere in un senso o nell’altro i diritti umani. La legalità dovrebbe equivalere a giustizia, ma oggi è talmente formale che ne scaturisce un abuso del diritto”.
Tra i relatori anche il coordinatore nazionale della commissione dei diritti umani del Consiglio Nazionale Forense, Francesco Caia, che a tal proposito ha annunciato in anteprima: “Il 23 ottobre prossimo l’Avvocatura si riunirà per definire le linee e garantire regole certe per le unioni civili”.
Gli interventi dei relatori intervenuti al Forum:
Donatella Chiodo – presidente Mostra d’Oltremare:
“La manifestazione è presente da anni ed è in settore importante per la Campania dato che l’abbinamento tra fiera, momenti di discussione e pubblico é fondamentale per la valorizzazione del brand della Mostra d’Oltremare.”
Avv. Annamaria Bernardini de Pace – presidente onorario Forum della Famiglia:
“La fine di un matrimonio non è un fallimento ma un’opportunità per rifondare l’amore, la base per ricostruire qualcosa di nuovo. Non si tratta di istruzioni per l’uso, ma di ricostruzioni per l’uso. La città di Napoli addirittura anticipa il messaggio del Papa. Molte persone si sposano per essere accettate dagli altri, pur essendo omosessuali. Ma si nasce gay, l’amore è neutro, non femminile o maschile, dipende dalla struttura bio-psicologica. In Italia c’è ancora discriminazione, una parte della Chiesa considera ancora gli omosessuali una cosa impensabile, illogica.
L’unica vera uguaglianza si può avere col matrimonio. Le unioni civili sono orribili. Dobbiamo riconoscere la stessa dignità giuridica ai divorziati e ai gay rispetto alla loro volontà di sposarsi. Il ddl sulle unioni è discriminante”.
Dott. Luigi de Magistris – Sindaco della città di Napoli:
“Napoli è sensibile al tema dei diritti e della dignità giuridica. È una città che segue il messaggio di Papa Francesco. Il vero vincolo è quello dell’amore, sul resto bisogna essere più aperti al cambiamento dato che ovunque esistono coppie separate ed omosessuali. Si deve abbassare la dicotomia tra legalità e giustizia. In Europa non ci sono gli stessi diritti sulle persone. Dobbiamo lavorare tutti insieme, forze istituzionali e sociali”.
Avv. Francesco Caia – Consiglio Nazionale Forense coord. Commissione Diritti Umani:
“Non deve essere il giudice ad intervenire. In Italia siamo indetto rispetto ai diritti civili. Il 23 novembre l’Avvocatura definirà le linee a favore dei diritti civili”.
Avv. Laura Sgrò – avvocato rotale:
“Il Papa ha avuto subito attenzione al tema della nullità del matrimonio. L’interesse dipende dai tempi troppo lunghi. Per questo si parla di CELERITAS riguardo all’abbreviazione dell’iter giudiziario. Basterà una sola sentenza affermativa perché la nullità del matrimonio sia esecutiva. A 15 giorni dalla notifica della sentenza, se non ci sono appelli la causa è conclusa.
Il Papa ha previsto il processus brevior per ottenere la nullità purché la richiesta sia congiunta e le prove evidenti. In tal caso, anche la confessione da parte di entrambi è valutata come prova piena.
Prof. Ugo Grassi – Ordinario di Diritto Civile dell’Università Parthenope di Napoli:
“Chi contrae un’ unione civile ha gli stessi obblighi e diritti di chi contrae matrimonio., con una sola differenza relativa alle adozioni. Va innanzitutto sottolineato che le unioni civili sono previste soltanto per coppie omosessuali e le adozioni vengono regolamentate nel seguente modo: se esiste un figlio naturale di uno dei due membri della coppia, questo figlio entra a far parte della nuova famiglia, tuttavia ad una coppia senza figli non viene concesso il diritto di adottare.
Il diritto all’adozione, previsto per le coppie sposate, viene negato sulla base del presupposto che un bambino non possa crescere in maniera sana all’interno di una famiglia omosessuale, tuttavia se questo è vero allora tanto varrebbe togliere il figlio naturale alla persona che forma una coppia omosessuale, grazie alle unioni civili. Questa limitazione è un controsenso oltre che una rozzezza. Io penso che necessitando di uno strumento giuridico che assolva le stesse funzioni pratiche di un matrimonio, l’unica soluzione tecnicamente razionale sia quella del legislatore spagnolo.”
Avv. Valentina de Giovanni – presidente associazione AMI delegazione Campania:
“I tempi del divorzio si fanno sempre più brevi dal momento che hanno abbreviato i termini temporali minimi che devono intercorrere fra richiesta di separazione ed effettivo divorzio. Questa brevità non necessariamente si tradurrà in maggior celerità, dal momento che il provvedimento è retroattivo ed essendoci quasi 300 mila separazioni nella sola Campania è facile immaginare che i Tribunali si ingolferanno. Tuttavia devo dire che dopo i Divorzi Breve ed il Motu Proprio di Papa Francesco le richieste di divorzio sono aumentate, sopratutto da chi ha già formato un’atra coppia e intende perciò risposarsi.”
Prof. Lucilla Gatt – prof Ordinario di Diritto Civile e D.S. Master Diritto di Famiglia Università Suor Orsola Benincasa di Napoli:
“Credo che sia inevitabile arrivare col tempo ad una piena legittimazione del matrimonio e delle adozioni per gli omosessuali,poiché il diritto deve seguire i dati di fatto della realtà contemporanea e sono sicura che questo Ddl, con le dovute modifiche, possa andar bene. Tuttavia credo che il legislatore provveda con troppa facilità allo scioglimento delle unioni civili e reputo invece che dovrebbe essere resa obbligatoria, sia per le unioni civili che per i matrimoni, la mediazione prima della richiesta di separazione.”
Maria Pia Condurro – Ufficio Famiglia della Diocesi di Napoli:
“Io sono una voce fuori dal coro e mi trovo in disaccordo con molte posizione espresse sia dal sindaco che dai relatori. Non condivido che la famiglia possa essere formata da persone dello stesso sesso , per me famiglia è dove i ragazzi crescono con due figure genitoriali di sesso opposto. In più non credo che si possa più parlare di “minoranza” di coppie omosessuale, perché oggi giorno sembra che le coppie etero siano sempre meno. In merito al matrimonio ed al divorzio aggiungo che il Sacramento matrimoniale non è un contratto che si fa con lo stata ma con Dio, per cui non si può parlare di nullità senza considerare la presenza del Signore ed il venir meno di una impegno preso davanti al Padre.”
u f f i c i o s t a m p a
KÜHNE & KÜHNE
U F F I C I S T A M P A E PR
80122 NAPOLI – Via F. Giordani n.30 – Tel+39 081 7614223
00195 ROMA – Viale Mazzini n.142 – Tel+39 339 8383413
e-mail: kuhnepress@tin.it
facebook: kuhne & kuhne uffici stampa
skype: kuhneufficistampa

Categorie: Attualità

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *