TUTTI IN FORMA CON LA CROCIERA DEL BELLESSERE
Di Laura Caico

Un’idea vincente. L’ispirazione di creare un’attenzione multidisciplinare sul progetto “Salute & Bellezza” ha persuaso il giovane imprenditore e giornalista economico Massimo Lucidi a creare un Business Forum sul
“Bellessere” (definizione quanto mai appropriata per il rilancio dell’economia nel settore estetico) prima convention sull’educazione allo sport e all’alimentazione, pensata a Napoli e che guarda con innovazione ed energia al Paese e al Mediterraneo, per riuscire a coniugare il desiderio di relax con le cure per il corpo e il ripristino dell’equilibrio psicofisico, spesso gravemente compromesso dallo stress quotidiano: staccare la spina si rivela fondamentale per farsi assorbire solo dal proprio benessere.
Quale scenario migliore per attuare tale progetto di un viaggio su una nave di ultimissima generazione, nel lusso elegante del crocierismo internazionale?
Ecco, quindi, nascere – in collaborazione con MSC Crociere – il progetto della prima Crociera del Bellessere che prenderà il via a Napoli dal 6 al 13 Novembre: il meglio del made in Italy in tour nel Mediterraneo per promuovere uno stile di vita sano e salutare.
Questa iniziativa ideata a tutto tondo da Massimo Lucidi e realizzata dalla società di marketing e comunicazione Auregon dell’industriale Enrico Auricchio vuole essere l’occasione di formazione, di avviamento al lavoro, di confronto, per promuovere corretti stili di vita, inclusi il modello della dieta mediterranea e lo sport sin dalla tenera età.
Il concetto di Bellessere ingloba, infatti, le battaglie per gli alimenti e i territori “Free ogm”, lo sport come recupero dei minori a rischio e come aggregazione e socializzazione per gli anziani, l’individuazione di azioni finalizzate alla prevenzione di disturbi alimentari in età scolare, il coinvolgimento di aziende, istituzioni e personaggi dello sport e, particolarmente, degli studenti universitari di scienze motorie, futuri manager, atleti e opinion leader del settore del benessere e dello sport.
Presentata alla stampa su MSC Sinfonia, ormeggiata al Molo Angioino di Napoli, la geniale iniziativa è stata preceduta dal successo e dall’entusiasmo raggiunto con le quattro edizioni dell’evento
“Bellessere” organizzate in differenti momenti sul territorio nazionale, tra cui di notevole rilievo sono risultate sia la convention di Montecarlo in Costa Azzurra a bordo della splendida motonave Capri, sia l’incontro primaverile riminese svoltosi a Le Rose Suite Hotel: nel corso di questo congresso si sono alternati ai microfoni esperti del binomio “mente – corpo” tra cui professionisti del calibro dello scienziato Paolo Manzelli dell’ Università di Firenze con la conversazione “Le nuove frontiere dell’alimentazione.
La nutrigenomica”, il chirurgo estetico Giulio Gherardini sul tema “L’architettura del Bellessere”, il preparatore atletico ed esperto di integrazione alimentare Massimo Squillace che ha parlato di “ Demonizzazione dell’integrazione alimentare: un errore da superare”, Gennaro Setola, ideatore del Body Fly ed esperto di tecnica posturale che ha dissertato su “L’esperienza body fly… in giro per Italia”, il personal trainer Marco Cartoni sull’argomento
“Il preparatore atletico: un aiuto concreto al Bellessere”, oltre al Biologo e Nutrizionista Valerio Rizzo e al Gastroenterologo e Nutrizionista Luca Piretta.
Grazie al prezioso sostegno della Coldiretti, e in particolare del Direttore Generale della Campania Vito Amendolara e della stessa Università Parthenope, che ha festeggiato così il decennale della Facoltà di Scienze Motorie presieduta dal professore Giuseppe Vito, “Bellessere” aveva già riscontrato in terra napoletana interventi e partecipazioni di relatori illustri come i dietologi Luca Piretta, Bernard Gregoire, Maurizio Marassi, gli atleti Diego Occhiuzzi (olimpionico, medaglia di bronzo a Pechino), Fabio Pertusi (vicecampione mondiale di canoa polo) e numerosi personal trainer.
Tra i relatori intervenuti sulla MSC Sinfonia per argomentare sul Bellessere ricordiamo, invece, il marchese Pierluigi Sanfelice di Bagnoli che si è soffermato sul valore delle tradizioni da salvaguardare come tutela della propria identità, il presidente Coldiretti Vito Amendolara che ha approfondito il pericolo della globalizzazione, tendente a omologare e spersonalizzare tutto, il Sottosegretario alla Cultura Francesco Giro che ha lodato il “metodo Lucidi” per aggregare forze importanti e creare sinergie ottimali, il presidente del Consorzio Arcipelago Campano Salvatore Lauro che ha sottolineato l’importanza di “fare sistema” condividendo valori morali e interessi economici, il presidente della Fondazione Mediterraneo Michele Capasso che ha sviluppato acutamente il tema dell’internazionalizzazione, concludendo la convention nel plauso unanime per il brillante operato dell’ideatore della Crociera del Bellessere Massimo Lucidi.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.