Torino, Fiera Internazionale del Libro.
venerdì 14 maggio alle ore 17.00 al Lingotto (Spazio Autori, Sala B).

LA REGIONE AL SALONE DEL LIBRO DI TORINO
La Regione Campania parteciperà alla ventitreesima edizione della Fiera Internazionale del Libro, in programma da domani, giovedì 13, a lunedì 17 maggio, al Lingotto Fiere di Torino.
La Regione, presente per la quattordicesima volta alla Rassegna piemontese, lo farà con un proprio stand (pad. 3 – P10-Q09), nel quale esporranno novanta Case Editrici campane, tra cui alcune nuove sigle editoriali con la loro più recente produzione libraria.
Inoltre, sarà a disposizione dei visitatori dello stand il materiale turistico sulla Campania fornito dagli Enti Provinciali del Turismo e dalle Aziende Autonome di Cura, Soggiorno e Turismo.
Il tema della Fiera di Torino quest’anno è “La memoria”, tema centrale nell’evoluzione delle società umane.
REGIONE CAMPANIA. COMUNICATO UFFICIO STAMPA DEL 12 MAGGIO 2010
—————————–
La memoria svelata”
—————————–
Al Lingotto di Torino l’eredità di Matilde Serao e il contributo della Napoli fin de siecle al giornalismo contemporaneo.
Si intitola “L’arte di far giornali. Matilde Serao tra giornalismo e letteratura: Sud, donne e mass media dalla Belle Époque ai tempi del nomadismo mediatico” l’incontro promosso dall’Università di Torino, dall’Accademia della Crusca e dal Salone internazionale del Libro di Torino, in collaborazione con l’editore Liguori, venerdì 14 maggio alle ore 17.00 al Lingotto (Spazio Autori, Sala B).
All’incontro, che sarà introdotto e coordinato da Ugo Cardinale, interverranno Patricia Bianchi, Antonella Cilento, Nicola De Blasi e Donatella Trotta, autrice del volume La via della penna e dell’ago.
Matilde Serao tra giornalismo e letteratura (Liguori), che in occasione della 23esima edizione del Salone del Libro sul tema “La memoria svelata” offre l’occasione di confrontarsi sul contributo storico della Serao alle attuali strategie comunicative, in anni cruciali di transizione per Napoli e per l’Italia postunitaria.
A ricostruire le atmosfere della Belle Époque ci sarà il musicista Gianni Lamagna, che interpreterà alcune canzoni dell’Otto-Novecento napoletano.

da: Ida Palisi [ufficio.stampa@gescosociale.it]

Categorie: Libri

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.